PDA

Visualizza la versione completa : un insettivoro per iniziare



opiniao
27-03-10, 23: 34
salve a tutti
vorrei un consiglio, mi piacerebbe iniziare ad allevare degli insettivori, potreste consigliarmi una specie "facile" con cui iniziare?
Quando ero ragazzino ero affascinato da pettirossi, usignoli ed altri insettivori, ma chiaramente solo per il canto e allo stato ilibero.
Ora mi piacerebbe allevarli secondo tutte le regole e nel rispetto della legge, ma non saprei proprio verso cosa orientarmi.
Esiste qualche allevatore del genere?
Pietro

Pushdan
28-03-10, 15: 35
Ciao Pietro
io Inizierei con i Merli Shama, ma se ti vuoi fare le ossa, consiglierei quelli più allevati e diffusi, ovvero tordi e merli. I codirossoni ed i solitari sono meno allevati ma decisamente più interessanti.
Potresti anche pensare di orientarti verso il Cardinale Rosso della Virginia o i Papi (Luisiana, Ministro, Lazuli i meno rari), non sono proprio insettivori ma ti daranno le stesse soddisfazioni.
Dimenticavo, tutti rigorosamente in Voliera coppia singola.
Ciao daniele

Pantaleo Rodà
28-03-10, 18: 23
Scusate se mi intrometto, ma i pettirossi sono allevati? Sono uccelletti che adoro, spesso, anche se selvatici, non hanno alcun timore e si avvicinano tranquilli...

Pushdan
28-03-10, 19: 05
Scusate se mi intrometto, ma i pettirossi sono allevati? Sono uccelletti che adoro, spesso, anche se selvatici, non hanno alcun timore e si avvicinano tranquilli...
Ciao Leo
si c'è qualcuno che si dedica ai pettirossi e anche Codirossi spazzacamino.
L'allevatore in questione da poco ha fatto un articolo su Alcedo dove descriveva la riproduzione dello Shama.
Saluti daniele

Pantaleo Rodà
28-03-10, 19: 33
Grazie della risposta Daniele...se mai potrò allevare degli insettivori, i pettirossi saranno i primi della lista!

giuseppe grossi
28-03-10, 19: 55
Ciao Pietro
io Inizierei con i Merli Shama, ma se ti vuoi fare le ossa, consiglierei quelli più allevati e diffusi, ovvero tordi e merli. I codirossoni ed i solitari sono meno allevati ma decisamente più interessanti.
Potresti anche pensare di orientarti verso il Cardinale Rosso della Virginia o i Papi (Luisiana, Ministro, Lazuli i meno rari), non sono proprio insettivori ma ti daranno le stesse soddisfazioni.
Dimenticavo, tutti rigorosamente in Voliera coppia singola.
Ciao daniele

Come ha detto danile i più diffusi sono i tordi e i merli, i Passeri solitari e i codirossoni sono bellissimi, li alleva il mio amico Mario Albano, puoi chiedere informazioni a lui....

opiniao
28-03-10, 22: 01
Tordi e merli li ho già allevati, ma sono sempre schivi e si perdono nella voliera, vorrei qualcosa da 120, ancora rimpiango un bellissimo usignolo del giappone vissuto 10 anni che cantava in modo meraviglioso e mi mangiava le camole dalle mani.
Penso che cercherò qualche allevatore di codirosso o codirossone.
Comunque si accettano altri consigli.
grazie a tutti
pietro

Pushdan
28-03-10, 23: 19
ciao Pietro
il Codirossone non credo sia allevabile in una 120, il maschio, già in voliera è abbastanza turbolento nei confronti della femmina.
Probabilmente Il merlo shama...il loro canto è ineguagliabile, o meglio paragonabile a qualsiasi uccello gli metti di fronte, sanno imitare qualsiasi suono.
Ciao daniele

Pushdan
28-03-10, 23: 21
Grazie della risposta Daniele...se mai potrò allevare degli insettivori, i pettirossi saranno i primi della lista!

Leo
guarda cosa ho trovato nel web....

http://www.youtube.com/watch?v=UyfEXDUMb4A&feature=player_embedded

Cioa Daniele

Pantaleo Rodà
28-03-10, 23: 34
E' esattamente quello che intendevo io...in questi giorni, mentre rinnovavo la terra di alcuni vasi di piante, c'era un pettirosso che si avvicinava tranquillamente a mangiare i lombrichi e gli insetti che scappavano, fin quasi ad arrivare sotto le mie gambe...considerando che si tratta di un uccello selvatico, questo la dice lunga sulla loro confidenza e temerarietà...

Attilio Casagrande
30-03-10, 21: 07
Ciao a tutti, come inizio sarebbero interessanti anche i Bulbul ad orecchie rosse (Pycnonotus jocosus) li ho allevati con discreta facilità, depongono dentro cassette semiaperte, i nidi sono piuttosto rustici, le uova azurrine macchiate di rosso, oltre al orecchie rosse, il genere Pycnonotus, comprende numerose specie, rustiche e con canto gradevole, peccato che adesso siano piuttosto rari in aviario, molto comuni una volta quando le importazioni erano libere.

dante
30-03-10, 21: 42
ciao ragazzi, ricordo di aver visto dei Pettirossi iv vendita al mercato di Straubing,non so se anche Attiglio li ha visti, personalmente mi attira di piu la Cinciallegra ma non ne ho mai viste ai mercati.

Pushdan
30-03-10, 22: 19
E' esattamente quello che intendevo io...in questi giorni, mentre rinnovavo la terra di alcuni vasi di piante, c'era un pettirosso che si avvicinava tranquillamente a mangiare i lombrichi e gli insetti che scappavano, fin quasi ad arrivare sotto le mie gambe...considerando che si tratta di un uccello selvatico, questo la dice lunga sulla loro confidenza e temerarietà...

Ciao Leo
in quanto a confidenza e temerarietà, anche gli Shama si sanno fare aprezzare, in più sono degli imitatori imbattibili...
Ciao Daniele
http://www.youtube.com/watch?v=2b56Bqb3tEE&NR=1

Pantaleo Rodà
30-03-10, 22: 24
Concordo, gran bell'uccello il merlo Shama...

Pushdan
30-03-10, 22: 37
Per fare capire un pò a tutti di cosa si parla...
SUl web ci sono molti video di Shama che cantano ed in Asia esistono anche competizioni di canto simili a quelle dei Bicudo, Curiò ed Azulao in Sud America.
Ciao Daniele

http://www.youtube.com/watch?v=ZvTFwysSlg0&feature=related

opiniao
31-03-10, 09: 12
ma esiste qualche insettivoro di piccola taglia, anche esotico che si può allevare in 120cm ?
grazie mille a tutti per le risposte e la pazienza
e BUONA PASQUA
Pietro

Attilio Casagrande
31-03-10, 20: 44
ciao ragazzi, ricordo di aver visto dei Pettirossi iv vendita al mercato di Straubing,non so se anche Attiglio li ha visti, personalmente mi attira di piu la Cinciallegra ma non ne ho mai viste ai mercati.

Ciao Dante, si li ho visti, sono bellissimi, ma si deve anche tener presente che il pettirosso nidifica in collina o montagna, da noi soffrirebbe il caldo, almeno in pianura, credo si faccia fatica a riprodurli, le cinciallegre come i pettirossi sono allevati da alcuni in trentino, si fatica vederli in mostre e mercati perchè a detta di alcuni allevatori dopo sono tempestati di controlli anche se gli animali sono regolari.

"ma esiste qualche insettivoro di piccola taglia, anche esotico che si può allevare in 120cm ? "
Credo farai fatica ad allevare insettivori in queste condizioni, minimo una volieretta alberata di mt 2 x 1 alta 2-2,5

Anche il basettino è un bellissimo uccello che viene allevato abbastanza facilmente, ricordo di averli visti a Straubing.

Ciuffo77
31-03-10, 21: 05
Da me in inverno è da ormai 4 anni che c'è un nutrito gruppetto di pettirossi...
Quest'anno a differenza del solito due esemplari son rimasti e continuano a sbecchettare nelle aiuole del giardino e a riposare sotto la tettoia dei miei uccelletti.
Boh...
Che si sian trovati bene e che abbiano apprezzato al zona del giardino ad orto?

carpodaco
01-04-10, 15: 49
perche' non provi con gli occhialini?Sono piccoli,colorati e hanno un discreto richiamo,credo che li tenga anche patane'.

opiniao
01-04-10, 17: 11
perche' non provi con gli occhialini?Sono piccoli,colorati e hanno un discreto richiamo,credo che li tenga anche patane'.


per cortesia come si chiamano esattamente per cercarli su internet

Pantaleo Rodà
01-04-10, 17: 27
Ciao Pietro, vengono chiamati comunemente occhialini (white-eye in inglese) i membri della famiglia Zosteropidae...

opiniao
01-04-10, 21: 52
Ciao Pietro, vengono chiamati comunemente occhialini (white-eye in inglese) i membri della famiglia Zosteropidae...

grazie mille Leo
sei sempre i,peccabile
buona PASQUA
Pietro

allevamento concordia
11-05-10, 22: 37
Ciao Pietro,io sono Ermanno, ho un allevamento di uccelli insettivori di ogni specie; sono autorizzato all'allevamento degli uccelli insettivori nostrani ed in parte esotici, ho un esperienza ventennale di detenzione e allevamento; il consiglio che ti do e quello di guardare inanzitutto in che regione abiti e se in pianura, collina o montagna, per via poi di scegliere la specie indicata al tuo territorio climatico e allora a quel punto potrai allevare i vari soggetti. ti saluto ,ciao.