PDA

Visualizza la versione completa : fife cinnamon



clemente
30-11-10, 15: 29
salve,
penso che comprerò un fife fancy mi dicono cinnamon.
E', mi sembra , un colore marroncino chiaro ed è maschio e volevo sapere se si può accoppiare con ardesia o classico verde pezzato.
Che caratteristiche hanno i cinnamon?
Non saprei.
Lo pagherò 25 euro.
Mi diote qualcosa??

saluti

clemente

principiante
30-11-10, 15: 39
ciao clemente, il fattore cinnamon e' un fattore sesso legato recessivo, come dicevi tu e' un marroncino tanto che vengono chiamati anche bruni, puoi accoppiarlo sia con l'ardesia che con il pezzato, dall'accoppiamento otterrai M: melaninici di cui una percentuale portatori di cinnamon, F: brune e melaniniche.
altri piu' ferrati ti daranno ulteriori info.
saluti
domenico

Giulio G.
07-12-10, 10: 25
Cinnamon (cannella) è il nome inglese del bruno. Il segno / stà x portatore.
M. cinnamon X F. verde ( pezzata) =
tutti i M. verdi/cinnamon
tutte le F. cinnamon (sia M. che F. unicolori e pezzati.)
-----------------------------------------------------------------------------
M.cinnamon X F. ardesia =
M. verdi/cinnamon
M. ardesia/cinnamon
F. cinnamon
F. fawn (bruno argento) una bellezza!!!

john fernandez
07-12-10, 21: 33
Vedo ora questa discussione ma non si ice se si intende accoppiare intenso x brinato ?

Giulio G.
07-12-10, 22: 18
Ciao John, hai ragione, ma Clemente non ha specificato la categoria. Cerco di rimediare.
Se il M. cinnamon è intenso, non vale la pena accoppiarlo con un'ardesia, meglio una verde o verde pezzata, entrambe brinate.
Se è brinato, si può accoppiare con un'ardesia a penna corta.

principiante
08-12-10, 09: 39
Cinnamon (cannella) è il nome inglese del bruno. Il segno / stà x portatore.
M. cinnamon X F. verde ( pezzata) =
tutti i M. verdi/cinnamon
tutte le F. cinnamon (sia M. che F. unicolori e pezzati.)
-----------------------------------------------------------------------------
M.cinnamon X F. ardesia =
M. verdi/cinnamon
M. ardesia/cinnamon
F. cinnamon
F. fawn (bruno argento) una bellezza!!!

ciao giulio, permettimi una correzione, maschio cinnamonx femmina verde(pezzata) non danno tutti i maschi verdi/cinnamon, ma solo il 25% dei maschi sara' portatore il resto sara semplicemente verde, anche le femmine non saranno tutte cinnamon, ma saranno sia verdi che cinnamon.
M.cinnamon x F. ardesia:
M. verdi/cinnamon
m. verdi
m. ardesia
F. cinnamon
F. verdi
F. fawn (argento)
F. ardesia
questo presupponendo che l'ardesia sia dominante.
p.s in questo caso non ricordo se tutti saranno portatori anche di ardesia o bianco. Se qualcuno puo' rispondere visto che io faro' l'accoppiamento inverso M.ardesia dominantexF.cinnamon

john fernandez
08-12-10, 10: 43
Ciao Principiante, Maschio Adesia x Femina cinnamon :
25% ardesia portatori
25% maschi normali portatori
25% femmine ardesia
25% emmine normali

normali = variegati

Mascio cinnamon x Femmina ardesia :

25% maschi ardesia portatori
25% maschi normali portatori
25% femmine cinnamon
25% femmine fawn

clemente
08-12-10, 11: 28
onestamente non ho capito niente; non ho basi di genetica ne posso risalire se l'ardesia od altro è dominante ...BO??
Non sono preso da queste cose, ed è solo colpa mia ovviamente.
Il cinnamon che mi sembra femmina mentre il cornutazzo di negoziante mi aveva detto maschio.....ha qualcosa di bianco, ma pochissimo e non so dire se è intenso, brinato ..non so.
Comunque sperando che siano in salute, oggi ho finito la quarantena , notando che la femmina ardesia sempre sbatte il becco FREQUENTEMENTE.
Inoltre ha da sempre, quando dorme, il respiro accelerato e questo giustifica il leggero movimento di coda quando dorme. (acari??? B0?)
Per fortuna non mi sembra che emetta il classico tz tz tz dal becco...sinonimo di acari o problematiche varie
Dopo 8 giorni di quarantena e qualche micro goccia di ivomec nel beccuccio del beverino....ho deciso di terminare la quarantena.. (succeda quel che succeda)
IL cinnamon che doveva essere maschio ma, nvece, mi sembra femmina…. .....sembra che , a parte più gonfio di stomaco, non abbia niente , solo il leggero movimento di coda.
Gli altri 12 fife che ho di cui 11 verdi pezzati (classico colore) ed 1 maschio ardesia stanno così cosi: la sera emettono tz tz tz e qulcuno un rumore tipo FOP FOP dal becco.
Il veterinario alla madre ed al padre ai tempi ha dato ivomec, baitril, ma non ho ottenuto niente.
La madre , e sono passati 2 anni ancora è viva, il padre che emetteva FOP FOP da un giorno all'altro è morto. Aveva uno stomaco gonfio però, ovvero era bello grassoccio…e forse gli è scoppiato il fegato o probabilmente i fop fop che emetteva erano dovuti a problemi respiratori…
Ovviamente il ******** di venditore allevatore me li ha venduti così ma allora io non capivo niente e avendoli fatto accoppiare oggi ho i fife che dicevo prima, tranne l'ardesia che non l'ho mai accoppiato e forse è l’unico sano.
Insomma sono messo male con i fife fancy; andare dal veterinario non ha senso e non ho tempo; non capiscono niente ed infatti non ha risolto niente.
Ad un certo punto io li accoppio; come vengono vengono.
Non so se sono acari, infezioni batteriche o forse niente; può essere un semplice problema alle vie respiratorie ....anche perchè a pensarci bene la madre che è lei la causa di tutto, oltre al padre…che è morto.., è ancora viva dopo 2 anni ...!!!!!!
Se fossero acari chiedo non sarebbe già morta o possono convivere??
scusate ma sono un po scocciato....serietà al mondo niente e speriamo che con questi due nuovi che ho preso (cinnamon ed ardesia ) niente di particolare come bellezza (ma a me non interessa) posso ricominciare d'accapo senza problemi.
saluti e consigli.
cioa clemente

john fernandez
08-12-10, 20: 40
Per variegato intendevo pezzato. Generalmente i Fifes vanno accoppiati brinato x intenso. Siccome il fife e una razza i taglia piccola e allora tende verso il diminutivo e giusto fare questo tipo di accoppiamento. Alcuni miei amici ogni tanto, ma preciso ogni tanto, fanno l'accoppiamento intenso x intenso ma stanno attenti a usare soggetti ben scelti per qualita' el pimaggio e del colore.Ma si eve anche ire che quest' accoppiamento prouce alcuni soggetti con una minore rotondita sia del corpo che della testa.
Il cinnamon ( bruno) si introduce anche per migliorare la qualita' el piumaggio ma , a mio avviso, non si eve esagerare nel numero di cinnamons che uno ritiene nel proprio ceppo. Il cinnamon, specialmente si vee i piu' nei piccoli nel nio, hanno gli occhi i un colore rossastro.
A riguaro i sintomi ei tuoi Fife , spero che qualche allevatore ti puo inicare una meicina da somministrare. Purtroppo io non posso suggerirt una perche, probabilmente quelli che si trovano in Italia saranno differenti. Communque domani scenero' nell'allevamento e vero quale meidicinale ho usato lo scorso con un mio soggetto e ti daro' il nome tramite mp. Spero che si trova in Italia ma ci si trvano certamente tanti altri prodotti, A Reggio Emilia li ho visti.

Pantaleo Rodà
08-12-10, 22: 18
Ciao Clemente, ti posso assicurare che i canarini convivono per molti anni con gli acari respiratori (a volte possono morire improvvisamente, come è succeso ad un mio bel maschio agata, ma di solito non li porta alla morte) e i sintomi sono quelli che descrivi...a volte si grattano insistentemente sul collo perchè li sentono camminare nella trachea...io ci lotto da tanto e non riesco a risolvere, tranquillo che non sei l'unico...il problema più grosso è che li passano ai pulli quando li imbeccano e di solito questi muoiono...io ho una femmina, che è nata dal maschio di cui ho parlato prima, che li ha fin dalla nascita, a volte sembra un pò in crisi, ma è ancora viva (è del 2008)...solo che non ha mai svezzato un pullo...oppure abbandona le uova. L'unica soluzione è l'Ivomec...metti una goccia puro con una siringa da insulina dietro al collo e spera che si risolva...

john fernandez
09-12-10, 07: 30
Ben etto Leo ma il nostro amico ha detto che con i suoi soggetti adulti il veterinario aveva provato con l'ivomec e sembra che i risultato non era stato quello desiderato, forse il problema non sono gli acari,dico forse.

clemente
09-12-10, 20: 33
grazie delle risposte e del conforto; si con ivomec non ho risolto ed allora leggendo su forum vari e in particolare su forum di cardellini mi sono fatto un'idea ed ho deciso di dare compresse di bentelan sperando che sia una forte asma bronchiale e poi accompagnandolo con antibiotico.
Oggi ho preso il bentelan 0,5 e lo scioglierò in acqua e domani lo darò.
Faccio questo tentativo e vediamo come va.
Per l'antibiotico ho letto del PANACEF vedrò di comprarlo.
Saluti

clem

Giulio G.
09-12-10, 20: 53
ciao giulio, permettimi una correzione, maschio cinnamonx femmina verde(pezzata) non danno tutti i maschi verdi/cinnamon, ma solo il 25% dei maschi sara' portatore il resto sara semplicemente verde, anche le femmine non saranno tutte cinnamon, ma saranno sia verdi che cinnamon.
M.cinnamon x F. ardesia:
M. verdi/cinnamon
m. verdi
m. ardesia
F. cinnamon
F. verdi
F. fawn (argento)
F. ardesia
questo presupponendo che l'ardesia sia dominante.
p.s in questo caso non ricordo se tutti saranno portatori anche di ardesia o bianco. Se qualcuno puo' rispondere visto che io faro' l'accoppiamento inverso M.ardesia dominantexF.cinnamon

Ciao principiante, fidati, che non ho fatto errori. Nelle vecchie razze inglesi, l'ardesia e il bianco sono dominanti.

john fernandez
09-12-10, 21: 28
Concordo pienamente con Giulio anche se teoreticamente ci puo essere il recessivo.

Pantaleo Rodà
09-12-10, 22: 28
Ciao Clemente, il fatto è che, anche se si eliminano gli acari (occhio che di solito non basta una sola somministrazione, ma bisogna ripeterlo dopo una settimana e spesso anche una terza volta) i polmoni, specialmente se l'infestazione è andata avanti per molto, rimangono infiammati e possono insorgere patologie secondarie...

principiante
10-12-10, 19: 18
Ciao principiante, fidati, che non ho fatto errori. Nelle vecchie razze inglesi, l'ardesia e il bianco sono dominanti.

ciao giulio, io non mi riferivo al bianco ,anche se io allevo spagnoli e sono in possesso anche di bianchi recessivi, ma al fatto che tu scrivi che M cinnamon x F verde pezzata da tutte le femmine cinnamon, in realta' da femmine sia cinnamon che verdi (unicolori e pezzati) .

Giulio G.
11-12-10, 00: 01
Lo sò che nella razza Spagnola è presente anche il bianco recessivo. Razza piuttosto recente come creazione.
Il fattore genetico Cinnamon è sessolegato-recessivo.
Usando il maschio Cinnamon accoppiato ad una femmina Verde, tutte le figlie femmine sono Cinnamon, geneticamente NON E' POSSIBILE altro risultato. Così come NON POSSONO ESISTERE femmine Verdi portatrici di Cinnamon !!!!
Per ottenere sia F. verdi che F. cinnamon devi usare un M. verde/cinnamon X F. cinnamon.
Questi accoppiamenti li realizzo tutti gli anni, visto che cerco di allevare Gloster. Non sono nè un maestro nè un campione, ma un pochino di genetica la conosco, dal 1974.
P.S. ho due libri sulla genetica di H. J. Veerkamp, oramai introvabili.

principiante
11-12-10, 09: 13
Lo sò che nella razza Spagnola è presente anche il bianco recessivo. Razza piuttosto recente come creazione.
Il fattore genetico Cinnamon è sessolegato-recessivo.
Usando il maschio Cinnamon accoppiato ad una femmina Verde, tutte le figlie femmine sono Cinnamon, geneticamente NON E' POSSIBILE altro risultato. Così come NON POSSONO ESISTERE femmine Verdi portatrici di Cinnamon !!!!
Per ottenere sia F. verdi che F. cinnamon devi usare un M. verde/cinnamon X F. cinnamon.
Questi accoppiamenti li realizzo tutti gli anni, visto che cerco di allevare Gloster. Non sono nè un maestro nè un campione, ma un pochino di genetica la conosco, dal 1974.
P.S. ho due libri sulla genetica di H. J. Veerkamp, oramai introvabili.

ha ragione, le chiedo umilmente scusa, la prossima volta non osero' piu' contradirla.

Giulio G.
12-12-10, 00: 54
Ti consiglio un buon libro di genetica : " I colori del canarino " Edizioni FOI scritto dal Dr. Giovanni Canali, Giudice dei canarini di colore ed esperto di genetica.
Altro libro interessante : " Compendio per allievi Giudici " Ed. FOI scritto dal Dr. Gianluca Todisco, medico veterinario, allevatore, giudice dei canarini di F.P.L. e membro della Commissione Tecnica Nazionale canarini F.P.L.
Dalla tua risposta, mi sembra di capire che non mi credi, sei libero di pensarla come vuoi.
Cordiali saluti.

john fernandez
12-12-10, 10: 49
Giulio ha ragione quando dice cosa di deve aspettarsi dagli accoppiamenti descritti. Ci sono molti altri libri che parlano di genetica, forse per l'imesperto qualcosa spiegata in poche parole serve. Generalmente molti libri su razze specifiche hanno un capitolo riservato per la genetica.

principiante
12-12-10, 16: 35
Ti consiglio un buon libro di genetica : " I colori del canarino " Edizioni FOI scritto dal Dr. Giovanni Canali, Giudice dei canarini di colore ed esperto di genetica.
Altro libro interessante : " Compendio per allievi Giudici " Ed. FOI scritto dal Dr. Gianluca Todisco, medico veterinario, allevatore, giudice dei canarini di F.P.L. e membro della Commissione Tecnica Nazionale canarini F.P.L.
Dalla tua risposta, mi sembra di capire che non mi credi, sei libero di pensarla come vuoi.
Cordiali saluti.

SALVE, se non erro io ho iniziato il mio post scrivendo : ha ragione, questo significa che dalla mia risposta si capisce che ammetto di aver sbagliato. Nel mio post non c'era scritto che Lei non capisce niente di genetica e di andare a legersi qualche libro, ho fatto un errore e mi dispiace d'aver dato un'informazione sbagliata.
saluti
domenico.

Valentina_
13-12-10, 07: 52
La Fife femmina 2010 che ho acquistato da più o meno i sintomi da voi descritti.. Pr ora è messa da sola...respiro che balla da sola mentre sta sulla stecca...e...non ha un aspetto vispo...le do uovo, biscotto lattuga e mela...vorreei passare al complesso vitamiinico...e questo soggetto secondo voi sarà una buona fattrice?per me no...e sono indecisa se prendere un'altra femmina...ma ora non ho piu dove metterla!!!Ho esaurito le gabbie cova....voi che consigliate per questa femmina???E' davvero difficile allevare Fife!!!

dandao
13-12-10, 19: 54
Dalla descrizione del soggetto fatta da Clemente in apertura di questa discussione (colore marroncino) e dalla presenza di bianco riportata in post successivo direi che si potrebbe trattare non di cinnamon ma di fawn (colore caffelatte).
In questo caso l'accoppiamento con ardesia è comunque da valutare attentamente per il 25% di mortalità dovuto ad entrambi i soggetti a fattore bianco (fawn e ardesia).

Per Valentina: è vero, non ci sono più i Fife di una volta!
E' sempre più facile imbattersi in Fife poco rustici e facili alle malattie come certe razze difficili e superselezionate.
Comunque occorre sempre stare attenti e aprire gli occhi al massimo quando si compra un canarino. Certi personaggi pur di vendere...

Ciao
Daniele

Valentina_
13-12-10, 21: 16
Ciao Dandao, intanto complimenti per il tuo allevamento, ho visto il sito che hai in firma...E' vero..è impossibile creare dei buoni ceppi di fife al momento..e chi ne ha di buoni esemplari li vende persino a 30 euro...la cosa che ti frega è che quando li compri essendo agitati sembrano tutti perfetti o quasi...Per me comunque lei era sana ma è stata beccata dal maschio e secondo me tutto è iiniziato da li..poi può essere che mi sbagli...proverò con il complesso vitaminico..secondo te funziona?Ho avuto solo un'altra coppiaa di Fife in questi anni e andò male pure quella volta...uffaaaaaa...

john fernandez
14-12-10, 07: 51
Ciao Daniele, non concordo quando dici che non ci sono i Fifes i una volta. Anzi i Fifes di oggi sono molto piu' belli. Questo si puo constatare visitano le mostre, specialmente quelle specialistiche. Ho visitato le mostre di Bologna e Reggio Emilia e ho visto dei Fifes ottimi. Domenica scorsa ho visitato una mostra locale e c'erano piu' di 300 Fifes e mlti erano di una qualita' di alto livello. Il discorso forse e' un altro, che forse dei buoni soggetti possono avere un prezzo piu' alto da quello citato nei vostri post.Alcuni miei conoscenze a RE hanno pagato €50+ per un fife, e in alcuni casi molto di piu'. Per me , almeno cosi' la vede io, la miglior cosa da fare e' i trovare un buon allevatore che sia anche afffidabile e acquistare da lui un bel paio di Fifes. Uccelli mediocri di solito producono uccelli simili a loro.

dandao
14-12-10, 11: 09
Verissimo John, i Fife di oggi sono IN MEDIA migliori di quelli di diversi anni fa (in realtà ho trovato foto di miei soggetti di 10 anni fa e ti posso dire che erano davvero buoni, vincevano a RE e di testine come quelle oggi in giro ce ne sono pochine...).
In realtà non mi riferivo alla qualità ma alla robustezza dei soggetti.
Con la selezione anche una razza spartana come il Fife Fancy può divenire meno prolifica, più debole e più soggetta alle malattie.
Purtroppo è quello che sta accadendo al Fife Fancy e che è successo ad altre prima. Ricordiamoci che fino a non troppi anni fa il canarino da balia per eccellenza era il Gloster! E adesso?
Come sai, John, è tutta questione di scelte selettive: meglio un soggetto molto buono anche se il ceppo si indebolisce. Anche il rustico Fife Fancy presenta il conto.

Valentina, occorre essere chiari.
Se si vuole inziare con canarini di ceppo di elevata qualità rispetto allo standard bisogna allentare i cordoni della borsa e spendere di più. Se ci si accontenta (altrettanto nobilmente) di allevare un ceppo di Fife di qualità media senza avere l'esigenza di partecipare alle mostre, allora va bene un Fife di basso prezzo. Il fatto è che anche se compriamo un canarino di prezzo elevato non abbiamo in realtà garanzie sulla sua salute. Nei canarini, purtroppo, raramente si può far valere il concetto SODDISFATTI O RIMBORSATI. Ed è un peccato....
La cosa migliore è di farsi aiutare da un allevatore esperto nella scelta dei canarini più sani e più vicini allo standard. E vedrai che le cose miglioreranno coi tuoi Fife, razza FANTASTICA!

Per quanto riguarda le vitamine... boh, vuoi che ti dica la verità? Servono pochino pochino...

Ciao
Daniele

john fernandez
14-12-10, 11: 28
Verissimo John, i Fife di oggi sono IN MEDIA migliori di quelli di diversi anni fa (in realtà ho trovato foto di miei soggetti di 10 anni fa e ti posso dire che erano davvero buoni, vincevano a RE e di testine come quelle oggi in giro ce ne sono pochine...).
In realtà non mi riferivo alla qualità ma alla robustezza dei soggetti.
Con la selezione anche una razza spartana come il Fife Fancy può divenire meno prolifica, più debole e più soggetta alle malattie.
Purtroppo è quello che sta accadendo al Fife Fancy e che è successo ad altre prima. Ricordiamoci che fino a non troppi anni fa il canarino da balia per eccellenza era il Gloster! E adesso?
Come sai, John, è tutta questione di scelte selettive: meglio un soggetto molto buono anche se il ceppo si indebolisce. Anche il rustico Fife Fancy presenta il conto.

Valentina, occorre essere chiari.
Se si vuole inziare con canarini di ceppo di elevata qualità rispetto allo standard bisogna allentare i cordoni della borsa e spendere di più. Se ci si accontenta (altrettanto nobilmente) di allevare un ceppo di Fife di qualità media senza avere l'esigenza di partecipare alle mostre, allora va bene un Fife di basso prezzo. Il fatto è che anche se compriamo un canarino di prezzo elevato non abbiamo in realtà garanzie sulla sua salute. Nei canarini, purtroppo, raramente si può far valere il concetto SODDISFATTI O RIMBORSATI. Ed è un peccato....
La cosa migliore è di farsi aiutare da un allevatore esperto nella scelta dei canarini più sani e più vicini allo standard. E vedrai che le cose miglioreranno coi tuoi Fife, razza FANTASTICA!

Per quanto riguarda le vitamine... boh, vuoi che ti dica la verità? Servono pochino pochino...

Ciao
Daniele

Ciao Daniele, condivido molto delle tue considerazioni. Ma ,a mio avviso il problema del Fife e di altre razze ritenute prolefiche e anche unl'altra. Se escludiamo alcuni allevatori bravi e che fanno bene alle mostre i fifes si cedono a prezzi molto bassi, qui da noi ho visto qualche mese fa dei fife discreti che si vendevano ad un mercato domenicale a sette euro !!!. Ti dico di piu' per l'esportazione si cedono a 4 veuro, non parlo di qualita' a questi prezzi ma a certi allevatori, specialmente nuovi, non e' certo un incentivo. Allevare canarini non deve avere come obiettivo ricavare dei soldi ma forse rimborsare un po delle spese forse puo stare. Da noi ho notato un ritorno all'intteressamento dei Borders. Detto questo ci sono molti appassionati del Fife.

john fernandez
14-12-10, 11: 28
Verissimo John, i Fife di oggi sono IN MEDIA migliori di quelli di diversi anni fa (in realtà ho trovato foto di miei soggetti di 10 anni fa e ti posso dire che erano davvero buoni, vincevano a RE e di testine come quelle oggi in giro ce ne sono pochine...).
In realtà non mi riferivo alla qualità ma alla robustezza dei soggetti.
Con la selezione anche una razza spartana come il Fife Fancy può divenire meno prolifica, più debole e più soggetta alle malattie.
Purtroppo è quello che sta accadendo al Fife Fancy e che è successo ad altre prima. Ricordiamoci che fino a non troppi anni fa il canarino da balia per eccellenza era il Gloster! E adesso?
Come sai, John, è tutta questione di scelte selettive: meglio un soggetto molto buono anche se il ceppo si indebolisce. Anche il rustico Fife Fancy presenta il conto.

Valentina, occorre essere chiari.
Se si vuole inziare con canarini di ceppo di elevata qualità rispetto allo standard bisogna allentare i cordoni della borsa e spendere di più. Se ci si accontenta (altrettanto nobilmente) di allevare un ceppo di Fife di qualità media senza avere l'esigenza di partecipare alle mostre, allora va bene un Fife di basso prezzo. Il fatto è che anche se compriamo un canarino di prezzo elevato non abbiamo in realtà garanzie sulla sua salute. Nei canarini, purtroppo, raramente si può far valere il concetto SODDISFATTI O RIMBORSATI. Ed è un peccato....
La cosa migliore è di farsi aiutare da un allevatore esperto nella scelta dei canarini più sani e più vicini allo standard. E vedrai che le cose miglioreranno coi tuoi Fife, razza FANTASTICA!

Per quanto riguarda le vitamine... boh, vuoi che ti dica la verità? Servono pochino pochino...

Ciao
Daniele

Ciao Daniele, condivido molto delle tue considerazioni. Ma ,a mio avviso il problema del Fife e di altre razze ritenute prolefiche e anche unl'altra. Se escludiamo alcuni allevatori bravi e che fanno bene alle mostre i fifes si cedono a prezzi molto bassi, qui da noi ho visto qualche mese fa dei fife discreti che si vendevano ad un mercato domenicale a sette euro !!!. Ti dico di piu' per l'esportazione si cedono a 4 veuro, non parlo di qualita' a questi prezzi ma a certi allevatori, specialmente nuovi, non e' certo un incentivo. Allevare canarini non deve avere come obiettivo ricavare dei soldi ma forse rimborsare un po delle spese forse puo stare. Da noi ho notato un ritorno all'intteressamento dei Borders. Detto questo ci sono molti appassionati del Fife.

Valentina_
14-12-10, 12: 07
Verissimo John, i Fife di oggi sono IN MEDIA migliori di quelli di diversi anni fa (in realtà ho trovato foto di miei soggetti di 10 anni fa e ti posso dire che erano davvero buoni, vincevano a RE e di testine come quelle oggi in giro ce ne sono pochine...).
In realtà non mi riferivo alla qualità ma alla robustezza dei soggetti.
Con la selezione anche una razza spartana come il Fife Fancy può divenire meno prolifica, più debole e più soggetta alle malattie.
Purtroppo è quello che sta accadendo al Fife Fancy e che è successo ad altre prima. Ricordiamoci che fino a non troppi anni fa il canarino da balia per eccellenza era il Gloster! E adesso?
Come sai, John, è tutta questione di scelte selettive: meglio un soggetto molto buono anche se il ceppo si indebolisce. Anche il rustico Fife Fancy presenta il conto.

Valentina, occorre essere chiari.
Se si vuole inziare con canarini di ceppo di elevata qualità rispetto allo standard bisogna allentare i cordoni della borsa e spendere di più. Se ci si accontenta (altrettanto nobilmente) di allevare un ceppo di Fife di qualità media senza avere l'esigenza di partecipare alle mostre, allora va bene un Fife di basso prezzo. Il fatto è che anche se compriamo un canarino di prezzo elevato non abbiamo in realtà garanzie sulla sua salute. Nei canarini, purtroppo, raramente si può far valere il concetto SODDISFATTI O RIMBORSATI. Ed è un peccato....
La cosa migliore è di farsi aiutare da un allevatore esperto nella scelta dei canarini più sani e più vicini allo standard. E vedrai che le cose miglioreranno coi tuoi Fife, razza FANTASTICA!

Per quanto riguarda le vitamine... boh, vuoi che ti dica la verità? Servono pochino pochino...

Ciao
Daniele


Grazie sempre..comunque la canarina adesso mangia l'uovo...almeno..direi che non può farle altro che bene.
Per il resto per allevare agli alti livelli i Fife ancora non è cosa...già è un miracolo me ne nascesse uno!!!!!Mi dedico all'allevamento di rossi e gialli perfezionandomi in materia dato che faccio sempre tutto a livello amatoriale...

dandao
14-12-10, 12: 53
Vale,
l'uovo va benissimo per i primi giorni. Poi è meglio che passi al pastoncino, più equilibrato, assieme ai soliti semi.
Se la canarina non dimostrerà di essere in perfetta forma, agile, vivacissima come ogni femmina Fife, credo ti aspetterà qualche delusione nella stagione riproduttiva.
Comunque se non hai ancora mire espositive fai bene a contenere le spese di acquisto (ma mai a scapito della salute dei soggetti che compri!) ed è giustissimo che tu impari anno dopo anno ad allevare in modo sempre più professionale.
Senza fretta si arriva lontano. Brava. In bocca al lupo!

John,
è chiaro che vendere canarini a 4 euro è un segnale chiaro del mercato della tua area e della qualità dei soggetti.
Qui da noi anche il mercato degli stock a grossisti per quantità spunta prezzi più alti.
Se si vuole ottenere un ritorno economico migliore bisogna diventare bravi allevatori (e qualche anno ci vuole) e saper selezionare la qualità a livelli sempre più alti.
Come hai visto i prezzi alti li spuntano allevatori di fama che ottengono più per la loro notorietà che per la qualità di TUTTI i soggetti in vendita. E' questione di marketing e di "autostima". Ti potrei fare l'esempio di allevatori di canarini ormai noti, indipendentemente dalla razza allevata, che chiedono 50 euro di canarini esposti in un gabbione dove ce ne sono di buoni ma anche di scarti totali che non varrebbero 10 euro. E' normale.
Se si vuole che l'hobby ripaghi le spese e non solo bisogna investire. Come in una piccola azienda.

Ciao
Daniele

john fernandez
14-12-10, 17: 43
No Daniele cedere a prezzi bassi non e sinonimo con poca qualita' ma si basa alla legge economica di domanda e offerta. In un paese piccolo come il nostro non e' facile vendere i propri soggetti, si vendono forse quelli di alta qualita' ma gli altri, anche se discreti, li devi regalare, perche cederli a prezzi bassissimi non e' altro che un regalo. Questo discorso non vale solo per i Fifes. A RE ho visto glosters che si cedevano a €15. Chi mi conosce sa che io non mi accontento di qualita mediocre e compro solo se ritengo il soggetto di buona qualita' e che fa per me. Ma specialmente in periodi di crisi molta gente sta attenta a quello che spende ed e' anche giusto cosi'. Devo precisare che io allevo anche i

john fernandez
14-12-10, 17: 47
continuo con il post precedente' Io allevo anche i Glosters e gli Arricciati del Nord. La mia attenzione primaria e' su queste due ultime razze ma siccome a me , come a te. mi piace avere in allevamento uccelli almeno discreti, provo di avere una buiona qualita' anche con i Fifes.

Valentina_
15-12-10, 10: 56
Daniele ciao la canarina pare stia meglio e deduco sempre più che è stato il maschio a ridurla così...ora non so se lasciare solo A VITA quel fetente oppure provare a rimetterli insieme verso gennio inoltrto o prendere un'altro maschio...booooo...inoltre dovrò cambiare pastoncino perchè nessuno degli 8 gialli lo mangia quello che ho preso...è secco da morire e mi sa che l'avevano in negozio da una vita....

john fernandez
15-12-10, 17: 20
Daniele ciao la canarina pare stia meglio e deduco sempre più che è stato il maschio a ridurla così...ora non so se lasciare solo A VITA quel fetente oppure provare a rimetterli insieme verso gennio inoltrto o prendere un'altro maschio...booooo...inoltre dovrò cambiare pastoncino perchè nessuno degli 8 gialli lo mangia quello che ho preso...è secco da morire e mi sa che l'avevano in negozio da una vita....

Provi ad umidirlo con dell'acqua.

dandao
15-12-10, 18: 47
Ok Valentina.
Credo tu stia correndo troppo.
Se è il maschio ad aver "bastonato" la femmina, se stai in allevamento per un po' dovresti vedere dal comportamento dei soggetti se c'è incompatibilità.
Potrebbe essere il maschio già in estro perchè ha avuto più luce di quella che servirebbe. E' solo un'ipotesi tra un milione possibili (dovrei essere lì per capire meglio).
Puoi rimetterli assieme durante la stagione riproduttiva. Magari un divisorio nella stessa gabbia può consentire un migliore affiatamento.

Il pastoncino secco è, a mio avviso, il migliore. Vanno però abituati e non puoi farlo in poco tempo. Rimedia su un pastoncino morbido, più grasso e quindi normalmente più appetito.
Temporaneamente il consiglio di John è giusto.
Poi dovrai fare delle scelte. L'importante che non le cambi ogni giorno...

Ciao
Daniele

Giulio G.
16-12-10, 01: 05
Il pastone basta inumidirlo quel poco da renderlo soffice.
Tenere presente che alcuni pastoni piacciono di più di altri.

Valentina_
16-12-10, 21: 53
Aggiornamento: la canarina sta così bene da canticchiare tanto è vero che nonostante l'evidenza che fosse una lei..ne ho dubitato e ho chiesto a mio padre di assicurarsi che era una femmina...ma dico può già essere il mezzo canto????Ovvero essere in estro?Mio padre mi ha consigliato di tenerla ancora un pò da sola per farla riprendere del tutto. Non posso usare il divisorio perchè non lo ho...metterò le gabbie l'una accanto all'altra e la parete farà da divisorio...

X Daniele: Sul thread Ecco i miei canarini su "Canarini di colore" trovi il mio piccolo allevamento.Sto al sesti piano e la luce è ottima..dalle 14 al tramonto poi il sole è tutto loro...

X il pastone..proverò domani il vostro consiglio...mancavano i canarini sofisticati...

Pantaleo Rodà
16-12-10, 22: 10
Mah, in questo periodo le femmine canticchiano per "noia", per loro non è segno di entrata in estro...lasciala separata dal maschio come ti ha detto tuo padre in modo che si riprenda del tutto e per far sì che si plachino gli animi. Rimettili assieme quando vedi che si cercano (probabilmente quando cominceranno ad entrare in estro) e vedrai che le cose andranno meglio...

dandao
17-12-10, 13: 23
Se la canarina potrebbe essere un maschio è meglio saperlo subito!
Il fatto che canticchi, visto il periodo e vista anche la salute recuperata potrebbe essere proprio un indicatore che sia femmina.
In fatti a questo punto dell'anno i maschi cantano a squarciagola confiando bene le piume sotto il becco e soprattutto cantano a becco ben aperto. Le femmine invece canticchiano (non tutte) a becco chiuso o semichiuso. Gli ormoni fanno effetto anche su di loro ma i risultati sono molto meno evidenti che non nei maschi!

Ok per l'allevamento. L'importante è che non ci sia luce artificiale accesa e godano della sola luce naturale.

I canarini in genere sono molto sofisticati quando li si abitua ad esserlo. Quando ti sarai fatta più esperienza saprai che i canarini più sani sono quelli meno coccolati dagli allevatori.

Ciao
Daniele

john fernandez
21-12-10, 08: 05
Se la canarina potrebbe essere un maschio è meglio saperlo subito!
Il fatto che canticchi, visto il periodo e vista anche la salute recuperata potrebbe essere proprio un indicatore che sia femmina.
In fatti a questo punto dell'anno i maschi cantano a squarciagola confiando bene le piume sotto il becco e soprattutto cantano a becco ben aperto. Le femmine invece canticchiano (non tutte) a becco chiuso o semichiuso. Gli ormoni fanno effetto anche su di loro ma i risultati sono molto meno evidenti che non nei maschi!

Ok per l'allevamento. L'importante è che non ci sia luce artificiale accesa e godano della sola luce naturale.

I canarini in genere sono molto sofisticati quando li si abitua ad esserlo. Quando ti sarai fatta più esperienza saprai che i canarini più sani sono quelli meno coccolati dagli allevatori.

Ciao
Daniele

Ciao Daniele, mi ha colpito la tua frase '' l'importante e' che non ci sia luce atificiale accesa e godano della sola luce artificiale''. Sono assolutamente d'accordo con te se dici che la luce naturale e' l'ideale, ci mancherebbe. Ma ci sono degli allevatori, io e alcuni amici tra questi, che necessariamente dobbiamo fare uso della luce artificiale. Io potrei costruire una stanza sul terazzo ma preferisco usare un garage, prima di tutto per evitare di usare le scale per portare su e giu i semi ecc. ma anche per altre ragioni . Ho una finestra nel mio allevamento e buona ventilazione ma la luce naturale non e' sufficciente. Non ho trovato dei grandi svantaggi nel fare uso della luce artificiale se non il costo di lasciara tanta luce accesa per tante ore. Purtroppo le circostanze determinano le decisioni che vanno prese, non sempre sono le migliori ma se uno vuole andare avanti con questo nostro hobby forse si deve addattare alle circostanze presenti.

dandao
21-12-10, 11: 49
Ciao John,
mi riferivo alle condizioni dell'allevamento di Valentina dove, se non si controlla la situazione di luce, potrebbero aversi situazioni di estro anticipato.

In realtà la luce artificiale (ben controllata, spesso NON consigliabile ai principianti per pericolo di falsa muta) è indispensabile nella gran parte degli allevamenti.
Anch'io la uso per due motivi:
- con la fotocellula l'illuminazione artificiale interviene quando la luce naturale scende sotto certi livelli in giornate particolarmente buie
- anticipo di circa 20-30 gg la stagione riproduttiva dei miei Fife Fancy
Questo perchè allevando in mansarda l'estate e il caldo si fanno sentire già dalla fine di maggio. Quindi entro la fine di quel mese io devo chiudere con la riproduzione e mettere tutti i soggetti in voliera.

Ciao

Daniele

Valentina_
22-12-10, 08: 09
Ciao!!No Dany non uso luce artificiale vabene quella che arriva loro...aspetto adesso i tempi giusti per mettere la piccola con il pazzo sperando che non l'ammazzi di nuovo....gli altri tutto ok...