PDA

Visualizza la versione completa : Un'assurditį dopo l'altra



kage
15-03-12, 23: 45
Da premettere che sono in Calabria.Un anno fa ho dovuto fare la richiesta per la detenzione di fauna autoctona anche se allevo verdoni mutati e giį questa mi sembra un'assurditį, ma penso che abbiano toccato veramente l'apice, quando settimana scorsa mi é arrivata una raccomandat dall'ufficio caccia e pesca di Catanzaro, dove c'era scritto che era stata fatta una modifica alla legge, sinceramente avevo pensato che avessero tolto i mutati, invece oltre al fatto che bisogna denunciare i mutati e che si possono tenere solo 80 soggetti, hanno aggiunto che di ogni specie si possono detenere 6 dico 6 soggetti. Allora mi chiedo ed io che ho diverse coppie di verdoni cosa devo fare li tolgo e dal prossimo anno ne tengo solo tre coppie e di soggetti mutati. É una cosa ASSURDA. Almeno penso che ne dite.

AndreaDD
16-03-12, 00: 10
Gią č assurdo che la legge cambi di regione in regione! E ora addirittura anzichč migliorarle,peggiorarle questo č davvero VERGOGNOSO!!

Eraldo Della Vecchia
16-03-12, 00: 20
No direi che č una cosa demenziale. Su che basi scientifiche si basa la limitazione alla detenzione di soggetti? e le istituzioni dove sono, o meglio dov'erano? perchč ogni provincia č una republica in merito a detenzione di fauna autoctona e non solo ? L'italia č una sola, all'ora perchč tante leggi e leggine regionali o provinciali. Perchč alcuni soggetti si possono cacciare ma non detenere ecc. ecc. Ci vorrebbe un Monti anche per queste cose, ma č un'utopia il solo pensarlo.....

Federico
16-03-12, 08: 26
Ciao Kage sinceramente non sei messo tanto male... pensa che nella mia provincia , Livorno, "tollerano" fino a 6 soggetti in totale e non contemplano le eventuali nascite.....
Se vuoi qualcosa in pił devi essere imprenditore agricolo e avere tutti i requisiti minimi per poter far richiesta di allevamento di fauna autoctona, della serie allevare cardellini esattamente come allevare fagiani o starne pčr ripopolamento..... vedi un pņ tu.....

ps: ovviamente ti viene la voglia di non metter su o di togliere gli indigeni......

Roberto Giani
16-03-12, 11: 16
(...)

ps: ovviamente ti viene la voglia di non metter su o di togliere gli indigeni......

Temo che questo sia lo scopo, pił o meno esplicito, di tali normative: disincentivare l'allevamento amatoriale degli indigeni.

kage
16-03-12, 14: 54
Effettivamente cercano proprio di disincentivare l'allevamento e non pensano che alcuni uccelli vedi il cardinalino ormai esiste quasi solo in cattivitą se non fosse stato per gli allevatori probabilmente sarebbe estinto. Oppure chi vuole allevare indigeni arriveremo a pagarci le tasse come attivitą commerciale.

pierre
16-03-12, 18: 23
forse si illudono che ostacolando l'allevamento degli indigeni si ostacoli anche il bracconaggio,mentre č l'esatto opposto

robertopicone
17-03-12, 14: 51
Ciao Kage,
quello di seguito, č il link del regolamento della regione Calabria suglia allevamenti, per cortesia leggilo.

http://www.consiglioregionale.calabria.it/hp4/index.asp?accesso=2&selez=regolamenti&cmdScroll=2

Regolamento Regionale 16 settembre 2010, n.13

kage
18-03-12, 01: 43
Ciao Kage,
quello di seguito, č il link del regolamento della regione Calabria suglia allevamenti, per cortesia leggilo.

http://www.consiglioregionale.calabria.it/hp4/index.asp?accesso=2&selez=regolamenti&cmdScroll=2

Regolamento Regionale 16 settembre 2010, n.13
Ho letto questa legge ma la conoscevo, non capisco cosa volevi farmi notare, forse qualche cosa che non ho fatto attenzione?

VolkFra
05-12-18, 21: 34
Effettivamente cercano proprio di disincentivare l'allevamento e non pensano che alcuni uccelli vedi il cardinalino ormai esiste quasi solo in cattivitą se non fosse stato per gli allevatori probabilmente sarebbe estinto. Oppure chi vuole allevare indigeni arriveremo a pagarci le tasse come attivitą commerciale.




Se non fosse stato per gli allevatori, in natura sarebbe ancora numeroso dato che č stato catturato fin quasi alla scomprasa per venderlo agli allevatori