Benvenuti sul forum dell'Associazione Ornitologica Europea - Buona navigazione a tutti gli utenti.
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5

Discussione: Il Border canarino di forma e posizione

  1. #1
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di marco cotti

    L'avatar di marco cotti
    Registrato dal
    06-07-07
    residenza
    invorio (NO)
    Messaggi
    6,774

    Il Border canarino di forma e posizione

    IL BORDER
    canarino di forma e di posizione
    (1974)


    In una recente nota aparsa sul bollettino "canaris de posture " uno dei suoi tecnici mette in rilievo che il successo ed il crescente numero dei soggetti presentati alle mostre non corrisponde negli allevatori ad una esatta conoscenza della natura del canarino e del suo standard.
    La diversità di taglia, di forma, di linea e di posizione dei soggetti è tanta varia da sconcertare tecnici ed amatori.
    La stessa cosa avviene in Italia e molti lettori ci hanno chiesto come dev'essere questo canarino, qual'è la sua taglia, la sua linea, il colore del aiumgagio, se può _o non dev'essere colorato artificialmente, quale la sua posizione sul posatoio benché il dr. Mannelli ne abbia tracciato, dieci anni fa un ritratto tecnicamente ineccepibile, validissimo ancora oggi.

    I caratteri del Border secondo i belgi

    Il Border - scrive il tecnico belga - è un canarino di forma e di posizione. Senza il raggiungimento di una forma vicina allo standard, o ideale, anche la posizione viene compromessa.
    Egli si forza di definire questa forma secondo i concetti che gli allevatori inglesi si sono fatti del loro canarino e da questi concetti ne ricava uno schema grafico o disegno che risulta, in pratica, un tentativo lodevole, ma approssimativo e non ben riuscito a nostro avviso.
    I concetti con cui gli inglesi definiscono la forma e la posizione del Border, secondo il tecnico belga sono i seguenti:
    1. Il corpo ha la forma di un uovo inclinato in cui il polo più grosso, rivolto in alto, sostiene la testa;
    2. La testa, non grande, è perfettamente rotonda, come una palla, posata più alta dell' asse del corpo;
    3. La nuca, punto di congiunzione tra testa e corpo, forma una rientranza netta e profunda
    -4. La coda, corta e serrata, è piantata tangenzialmente ai contorni finali del corpo o meglio è sullo stesso asse;
    5. Le gambe, robuste e flesse, consentono al corpo di fare perno sull'asse orizzontale del posatoio;
    G. La posizione: l'asse occhiocorpo-coda forma col piano orizzontale (del posatoio) un angolo di 60 gradi.






    Rappresentazione grafica non riuscita

    La rappresentazione schematica di questi elementi hanno consentito al tecnico belga di ricavare l'espressione teorica del Border che, a nostro parere, non è risultata felice o poco corrispondente sia alla realtà che al disegno tracciato dal Vowles che rappresenta ancor oggi la forma, la linea e la posizoine ideale del Border, sia la sua taglia di 13 o di 15
    cm. Infatti mentre lo standard inglese prescriveva una taglia non superiore ai 13,5 cm. l'AOB belga accettava la taglia media di 15 cm. con uno scarto, in più o in meno, di mezzo centimetro.

    Caratteri primari ed essenziali e caratteri secondari

    Sui caratteri somatici del Border « Postures - Informatieons » fornisce queste altre indicazioni.

    Corpo. La sua rassomiglianza ad un uovo è reale se non perfetta. La forma curvata del dorso, del petto, dei fianchi e sfuggente del ventre ne è la prova. La coda corta, ben piantata al polo acuto dell'uovo, in linea col suo asse, completa la forma ideale ricercata. Le ali aderiscono al dorso mettendone in risalto la rotondità. Le punte si congiungono sul groppone senza superarlo, né incrociarsi.

    Testa. Perfettamentc sferica, di media grandezza (molto difficile ad ottenere) con l'occhio grande e rotondo, posto al centro, sulla linea del becco corto e conico, senza alcun accenno a sopraccigli.

    Nuca. Forma, tra testa e spalle rialzate, un arco corto e serrato in cui le piume si adattano senza rialzarsi.

    Posizione. Troppo spesso trascurata, la posizione resta 1' elemento più importante del canarino e indispensabile al soggetto da esposizione. Una posizione scorretta distrugge, almeno visualmente, la forma ed è spesso la causa della deversità di punteggio tra soggetti del medesimo valore.

    Taglia. da alcuni esperti considerata importante, ma il portavoce del Club belga la considera secondaria nel senso che si deve preferire un soggetto ~piccolo ma tipico ad uno grande poco tipico e viceversa. Solo quando forma, piumaggio e posizione risultassero uguali la taglia può essere decisiva alla scelta del vincitore. Egli esprime tuttavia l'opinione che in Belgio devono passare degli anni prima che ciò si verifichi essendo la produzione troppo diversa dallo standard.

    Piumaggio. Il Border, almeno quello inglese, è da molti anni in possesso di un piumaggio sobrio, aderente e serico che nessuna altra razza possiede in modo così rilevante, fatto che deve essere giustamente tenuto presente dal giudice continentale.

    Alcune riserve sulle opinioni dei tecnici del « Club•Postures »

    Il Border è in Inghilterra il canarino più popolare ed allevato per il suo prezzo accessibile, la robustezza, la fecondità, la vitalità e la gaiezza evidente frutto del suo equilibroi psicofisico ottenuto attraverso cent'anni di allevamento consanguineo o in purezza senza meticciamenti estranei.
    Condividiamo in gran parte i punti di vista dei tecnici belgi sul Border salvo alcuni concetti, precisazioni e aggiunte che faremo con parole nostre o con quelle del dr. Mannelli che sulle razze inglesi aveva idee chiarissime che nessuna evoluzione possono infirmare.




    1.Il collo del Border, tondeggiante e non grosso, è ben proteso e sapara nettamente la testa dalle spalle e dal petto.

    2. La testa è portata piuttosto all'indietro e distanziata dal corpo contrariamen
    te allo York che ha testa e spalle quasi unite.
    Ciò porta a due constatazioni che differiscono con i concetti enunciati dal tecnico belga,

    3) la nuca non forma una rientranza netta e profonda (enunciato n. 3) ma forma, tra testa e spalle, una curva dolce; l'asse corpo-coda e l'asse di posizione che passa per il baricentro, divergono leggermente per cui se quest'ultimo forma con il piano orizzontale del posatoio un angolo di 60 gradi, il primo asse ne dà uno inferiore.

    Opinione del dr. Mannelli sulla posizione

    Altro concetto discutibile è che la posizione distrugga visivamente la forma, mentre sarebbe più corretto affermare - e ciò in tutte le razze di forma - che è la forma a determinare la corretta posizione sul posatoio di un canarino ben allenato, ma che nessun canarino di forma scorretta riesce ad assumere la posizione richiesta dallo standard.

    A proposito della posizione il dr. Mannelli scriveva saggiamente:
    « A questo proposito debbo dire che qualsiasi canarino di posizione deve essere giudicato non come una cosa statica e immobile, a cui si possano applicare concetti e figure geometriche come pretenderebbero certi leonarduc ci della canaricoltura italiana, ma la posizione va colta quale movimento, ossia quale tendenza del soggetto ad assumere, durante la sua dinamica dentro la gabbia da mostra, quell' atteggiamento che è caratteristica della sua razza »


    Il colore è voce primaria


    E ora due aggiunte per quanto riguarda colore e taalia.
    La «voce » colore, a cui la iota belga non fa alcun cenno, è ovviamente importante se lo standard inglese le assepna gli stessi punti della forma del corpo e della posizione (n 15).
    Il colore del piumaggio, non importa quale, dev' essere puro ed intenso, ugualmente distribuito su tutto il corpo ma non rafforzato con la colorazione artificiale che snualifica il soggetto.
    Quindi niente carofil rosso, né cantaxantina, al massimo quantità minime, nei gialli, di carofil giallo sapientemente dosato di modo che il giudice non possa avvedersene
    Il piumaggio sobrio, aderente e ben colorato sconsiglia l'accoppiamento tra brinati che farebbero perdere linea, nitore e brillantezza al Border.

    Tra la produzione inglese esiste una discreta varietà di colori (bianchi, blu, bruni o cannella, verdi) tutti di eccellente standard.



    I verdi sono generalmente color erba intenso e brillante, ossia a fattore blu o limone, mentre i verdi con prevalenza del bruno sono meno apprezzati. E' tuttavia opportuno che l'allevatore italiano non faccia molto caso al colore - e soprattutto non cerchi di ottenerlo con meticciamenti con il Sassone - ma curi la tipicità e la forma dei suoi Border secondo i criteri illustrati.

    Preferiti a parità delle altre condizioni, i Border di grossa taglia
    Il Border era, e lo è ancora per molti scozzesi che ne sono stati i creatori, un canarino di piccola taglia un tempo chiamato wee gems o piccola gemma. Lo standard concede ancora una taglia massima di 13 cm. e mezzo, mentre i belgi l'hanno elevato a 15 cm. e mezzo. Lo stesso dr. Mannelli scri
    ve nel suo libro: « Però debbo dire che alle mostre inglesi ho visto premiare quasi sempre ca. narini piuttosto cospicui, che senz'altro superavano la lunghezza di 13 cm. prescritti dallo standard ».
    « E' ammesso da tutti gli allevatori inglesi che l'aumento della taglia, ed una notevole modificazione della linea del corpo, sono state ottenute con la introduzione del Norwich. La presenza dei caratteri norwich si offriva quasi esclusivamente nel petto tondeggiante ».
    « Molti giudici ed allevatori si sono pronunciati spesso sfavorevolmente nei riguardi dei soggetti di maggior taglia asserendo che il Border doveva r:manere la « Piccola gemma » delle razze inglesi. Ma la pazienza e l'abilità selettiva degli allevatori inglesi sono riuscite a mantenere, anche nei canarini più grossi, tutta l'eleganza e la classe del più popolare canarino inglese: cosicché, alle mostre inglesi, un grosso Border, di buona forma e posizione, batte sempre un piccolo Border di altrettanto buona forma e posizione ».
    Non equivocare: il Border grosso senza tipicità non ha valore
    Non vorremmo però che ciò fosse equivocato tanto che c'è la tendenza ad ingigantire tutte le razze inglesi a scapito della tipicità, della linea, dell' aderenza e della brillantezza del piumaggio che sono elementi essenziali del canarino di forma.
    Il lettore consideri che alla taglia lo standard concede solo 5 punti contro i 15 attribuibili alla forma e rotondità del corpo, alla posizione, al la purezza e distribuzione del colore.

    Ed ecco, infine, lo standard del Border inglese secondo quanto rilevato, accettato da tutte le federazioni ornitologicamente evolute e dalla stessa COM con la sola variazione di sostituire la voce « condizione » con la voce « eleganza », pleonasma inutile dato che eleganza ed armonia sono richiamate in tutte le voci dello standard e costituiscono l'essenza di tutte le razze inglesi.



    STANDARD E SCALA DEI PUNTI

    Testa- piccola e rotonda con contorni netti; occhi collocati al centro p. 10
    Corpo- spostato posteriormente rispetto alla testa; ripieno e armoniosamente arrotondato; spalle leggermente rialzate e proseguono con linea quasi dritta fino all'estremità della coda; petto arrotondato, ma non pesante che si restringe in basso e sfugge sul ventre p. 15

    Ali- compatte, abbracciano il corpo; le punte si congiungono, senza incrociarsi sul groppone, alla radice della coda p. 10

    Gambe- di media lunghezza con parte della coscia fuori del corpo, proporzionate ed agili, piegate sulle ginocchia tanto da dare al corpo un'inclinazione, rispetto al posatoio, di 60° p. 5

    Piumaggio- sobrio, non folto e non lungo, compatto ed aderente al corpo, di finissima tessitura, serico e lucente, senza ruvidezze e sbuffi p. 10
    Coda piena e arrotondadata alla base, in linea col corpo, stretta e chiusa nel
    la punta p. 5

    Posizione semiretta (60°) elegante e naturale; portamento gaio; movimenti agili con la testa ben sostenuta p. 15

    Colore- puro, morbida, preferibilmente intenso ma naturale, uniformemente distribuito su tutto il corpo. La colorazione artificiale squalifica il soggetto p. 15
    Condizione: condizioni fisiche e sanitarie perfette; nitore e pulizia p. 10
    Taglia. media cm. 13,5; tollerate le taglie superiori purché perfette le caratteristiche essenziali e tipiche della razza p. 5

    p. 100


    Possibilità delle variegature simmetriche

    Un tempo gli inglesi si dedicavano con passione alla creazione nello York di variegature simmetriche, passione che hanno ora trasferita nel Border più diffuso, popolare e più stabile nei suoi caratteri razziali L'amatore italiano potrà proporsi questa meta soltanto in un secondo tempo, quando avrà ripulito i suoi ceppi dal molto bastardume che li infesta e sarà riuscito ad allevare soggetti che del Border inglese non abbiano solo il nome e la pretesa d'esser tali.

    G.Z.

  2. #2
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di step

    L'avatar di step
    Registrato dal
    15-03-08
    residenza
    brindisi
    Messaggi
    531

    un canarino meraviglioso che unisce perettamente potenza ed eleganza +++[[[
    Step

  3. #3
    Senior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di andiok

    L'avatar di andiok
    Registrato dal
    24-04-09
    residenza
    Tirana
    Messaggi
    1,522

    e un canarino molto carino.


  4. #4
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Nord salentino

    L'avatar di Nord salentino
    Registrato dal
    21-06-09
    residenza
    Copertino (LE)
    Messaggi
    637

    scusate l'ignoranza ragazzi, ma si potrebbe dire che il Border è un Fife ingigantito ??
    cioè come forma credo siano abbastanza simili... sono dei canarini molto belli e simpatici
    Stefano r.n.a. 13ED
    il mio blog ---> http://nordsalentino.skyrock.com/<---> il mio canale su youtube---> http://www.youtube.com/user/86kruger




  5. #5
    Classe A Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di giuseppe grossi

    L'avatar di giuseppe grossi
    Registrato dal
    03-12-07
    residenza
    MONTESCAGLIOSO
    Messaggi
    1,666

    Quote Originariamente inviata da Nord salentino Visualizza il messaggio
    scusate l'ignoranza ragazzi, ma si potrebbe dire che il Border è un Fife ingigantito ??
    cioè come forma credo siano abbastanza simili... sono dei canarini molto belli e simpatici
    diciamo che è il contrario, il Fife è un Border rimpicciolito, comunque come forma e posizione siamo lì...
    Giuseppe Grossi 75024 Montescaglioso (MT) Lucania giuseppegrossi87@alice.it

    Blick in i mörkret gömda under din yta, och njuta av lidandet, förnuft dränerad på respektlöshet, med en sådan komplicerats tro på bra, därefter lita ont, nästa steg för mänskligheten kommer att vara de senaste säsongerna i synd...

+ Rispondi

Discussioni simili

  1. border
    Da elio aquino nel forum Border
    Risposte: 7
    Ultimo messaggio: 19-04-10, 16: 04
  2. Anellini per canarini di forma e posizione lisci
    Da giuseppe grossi nel forum Canarini di Forma e Posizione Lisci
    Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 14-12-09, 14: 53
  3. Risposte: 1
    Ultimo messaggio: 22-10-09, 23: 12

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi