L' Associazione Ornitologica Europea sarà presente all' Internazionale di Reggio Emilia nel padiglione 'B' - Vi aspettiamo numerosi
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Allocco barrato - Strix varia

  1. #1
    Classe A Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di giuseppe grossi

    L'avatar di giuseppe grossi
    Registrato dal
    03-12-07
    residenza
    MONTESCAGLIOSO
    Messaggi
    1,665

    Allocco barrato - Strix varia



    Descrizione
    L'Allocco barrato è uno Stringiforme di medie dimensioni, con una caratteristica colorazione grigio-marrone. Questo gufo è striato di bianco orizzontalmente sul petto e verticalmente sul ventre. Presenta una testa rotonda bianco /marrone con un disco facciale orlato di marrone scuro. Gli occhi sono marroni, il becco è giallo ed è quasi ricoperto da piume. Hanno una lunga coda. Non vi è alcuna differenza di piumaggio tra i maschi e le femmine, apparte la grandezza di queste ultime.



    Dimensioni
    Lunghezza 40-63 cm Apertura alare 96-125 cm
    Peso 500-1050 g(in media 617g nei maschi, 779g nelle femmine)



    Abitudini
    Uccello notturno, si nasconde nel fitto fogliame della foresta durante il giorno, di solito nei rami posti più in alto. Può anche nascondersi tra le biforcazioni dei rami principali, o in una buca naturale dell'albero. Può essere molto aggressivo quando vi è la presenza del nido.



    Caccia & Cibo
    L'Allocco barrato è un cacciatore molto opportunista, e a volte può essere visto cacciare prima del tramonto. Questo si verifica in genere durante la stagione di nidificazione o nei giorni di buio e nuvoloso. Questo gufo utilizza come trespolo un ramo, da dove si tuffa sulla sua preda. La sua dieta principale è costituita da arvicole e toporagni; Tra gli altri mammiferi non disdegna topi, scoiattoli, conigli giovani, pipistrelli, talpe, opossum, visoni, e donnole. Gli uccelli vengono catturati raramente, tra cui picchi, pernici, quaglie, ghiandaie, merli e piccioni. L'Allocco barrato si nutre anche di piccoli pesci, tartarughe, rane, serpenti, lucertole, gamberi di fiume, scorpioni, scarafaggi, grilli e cavallette. La maggior parte degli uccelli predati, viene catturata di notte, quando si trovano sui loro posatoi o dormitori. L'Allocco barrato è attratto da fuochi e luci dove c'è una grande concentrazione di insetti di grandi dimensioni.



    Allevamento
    L'Allocco barrato dà inizio alle attività di corteggiamento dal mese di febbraio. Mentre si avvicina il periodo di nidificazione, i maschi inseguono le femmine lanciando una serie di fischi e striduli. Questo gufo utilizza nidi abbandonati dallo Sparviere di Cooper, nidi di scoiattolo, o nidi di Corvidi. Il numero delle uova varia da 2 a 4 e sono di colore bianco, e quasi perfettamente circolari; la deposizione delle uova avviene ogni 2-3 giorni e l'incubazione inizia con il primo uovo deposto. Il periodo di incubazione è di 28-33 giorni, il maschio porta il cibo alla femmina, mentre lei è nel nido. L'Allocco barrato effettua una sola covata all'anno, ma avendo un lungo periodo di allevamento della prole, può susseguire una seconda covata nel caso la prima andasse persa. Quando i giovani lasciano il nido, a circa 4 settimane, non sono in grado di volare, ma di strisciare fuori dal nido con becco e artigli, e di sedersi sui rami. Iniziano a volare verso i 35-40 giorni.
    I genitori offrono ulteriore assistenza ai piccoli per altri 4 mesi, periodo molto lungo rispetto alla maggior parte degli altri gufi. Sono uccelli monogami con rapporti che durano per tutta la loro vita, e i siti di nidificazione vengono utilizzati per molti anni.



    Habitat
    L'Allocco barrato preferisce le foreste umide profonde, le paludi boschive, e i boschi vicino a corsi d'acqua. I territori possono avere un estensione di 85-365 ettari.



    Distribuzione
    L'Allocco barrato è diffuso in Nord America, con un areale di popolazione che và dal nord al sud della Florida, in Canada. La loro diffusione verso ovest è causa di preoccupazione in quanto possono competere e mettere in pericolo le popolazioni dell'Allocco maculato americano (Strix occidentalis). Le popolazioni del Nord può essere parzialmente migratrici a seconda delle risorse alimentari.



    Sottospecie
    Strix varia varia, Strix varia georgica, Strix varia helveola, Strix varia sartorii



    Giuseppe Grossi SV789 75024 Montescaglioso (MT) Lucania 327/5920235 giuseppegrossi87@alice.it

    Blick in i mörkret gömda under din yta, och njuta av lidandet, förnuft dränerad på respektlöshet, med en sådan komplicerats tro på bra, därefter lita ont, nästa steg för mänskligheten kommer att vara de senaste säsongerna i synd...


  2. #2
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di beata gallipoli

    L'avatar di beata gallipoli
    Registrato dal
    27-07-08
    residenza
    Matera
    Messaggi
    502

    è bellissimo!mi piace troppo.....


    Beata Gallipoli,Matera.

  3. #3
    Senior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di dany 84

    L'avatar di dany 84
    Registrato dal
    18-05-08
    residenza
    Bonate Sopra
    Messaggi
    298

    si davvero!!!!!!!!!!
    è una specie allevata in itala o comunque in europa???
    *+*

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi