Nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Il Bolborhynchus Lineola Lineola“” nuovo inedito editoriale a disposizione gratuita di tutti gli utenti
+ Rispondi
Pagina 4 di 4
primaprima 1 2 3 4
Visualizzazione dei risultati da 31 a 37 su 37

Discussione: moria di canarini in allevamento

  1. #31
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pierre


    Registrato dal
    03-11-09
    residenza
    loano(sv)
    Messaggi
    4,900

    Quote Originariamente inviata da amato Visualizza il messaggio
    non posso crederci......allora tutte le ..................... le dici da lucido????!!!!
    bella battuta!devo anche ridere?

  2. #32
    Royal master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Anonimo

    L'avatar di Anonimo
    Registrato dal
    28-02-08
    residenza
    mondo
    Messaggi
    1,072

    Quote Originariamente inviata da pierre Visualizza il messaggio
    anch'io sono veterinario(non aviare) e ogni giorno sono subissato da decine di telefonate di gente che chiede informazioni x curare il cane o gatto senza sborsare un euro,se rispondessi a tutti andrei a chiedere l'elemosina fuori dal supermercato ,e oltretutto dare terapie senza visitare l'animale è una pratica pericolosa e potenzialmente dannosa x la salute dell'animale,quindi anche x questo non si deve fare,x cui il collega non ha sbagliato nel voler prima visitare personalmente gli uccelli.
    Sono d'accordo ma non su tutto. Il veterinario è pur sempre un medico, e fin qui credo sia lapalissiano, ma appunto per questo in previsione che certi "incidenti" possano accadere in momenti o giorni particolari, deve, e sottolineo, DEVE, fare in modo di essere sempre reperibile per visite a domicilio ed eventuali analisi, qualora non fosse possibile quel giorno fare le medesime analisi, optare per una cura tampone in quei giorni dopo una "visita" agli animali in allevamento per evitare il peggio. Qui non si parla di stillicidio, poiché certe malattie sono subdole e indiscriminatamente letali, causando la morte di un intero allevamento anche nell'arco di pochi giorni. Capisci dunque che, chi è disposto a pagare ha anche un esigenza al di fuori della sfera e degli orari lavorativi, il ché lascia presumere che non tutti siano "i soliti furbi". Il collega, ergo, non ha sbagliato nel voler visitare personalmente gli animali, l'errore stava appunto nel rimandare a lunedì, ciò che si poteva fare sabato o domenica.
    A conclusione, un veterinario oggigiorno dovrebbe mettersi in testa che, anche se non sempre dovrebbe rendersi disponibile anche nei giorni festivi se ce ne fosse bisogno per le "emergenze", evitando i rimandi per comodità del fine settimana o giorni festivi che dir si voglia: e siccome sappiamo che la legge di Murphy è molto veritiera e che spesso certe cose accadono in quei giorni in cui visitare e fare analisi e davvero difficile o impossibile, quantomeno il medesimo dovrebbe per etica trovare un rimpiazzo per amore del giusto, e non solo e sempre della tasca.

  3. #33
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pierre


    Registrato dal
    03-11-09
    residenza
    loano(sv)
    Messaggi
    4,900

    quasi tutti i vet fanno quello che dici,personalmente quando devo assentarmi fisicamente x ferie o altri impegni,lascio il n° di un collega della zona che possa sostituirmi x le emergenze(ci scambiamo il favore) in modo che i miei clienti abbiano un riferimento sicuro.Purtroppo in casi particolari come quello descritto nella discussione non è facile trovare sostituti che si intendano di medicina aviare,che è sempre un argomento specifico e particolare,quindi si fa quello che è possibile fare.

  4. #34
    Royal master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Anonimo

    L'avatar di Anonimo
    Registrato dal
    28-02-08
    residenza
    mondo
    Messaggi
    1,072

    Quote Originariamente inviata da pierre Visualizza il messaggio
    quasi tutti i vet fanno quello che dici,personalmente quando devo assentarmi fisicamente x ferie o altri impegni,lascio il n° di un collega della zona che possa sostituirmi x le emergenze(ci scambiamo il favore) in modo che i miei clienti abbiano un riferimento sicuro.Purtroppo in casi particolari come quello descritto nella discussione non è facile trovare sostituti che si intendano di medicina aviare,che è sempre un argomento specifico e particolare,quindi si fa quello che è possibile fare.
    Grazie per la risposta Pierre, ebbi in passato delle brutte esperienze e per questo ho ancora un po' di risentimento verso un veterinario della mia zona (non faccio nomi, ma credimi pensa SOLO al denaro) e naturalmente verso coloro che più che dottori si dimostrano commercianti anche se so perfettamente che di gente preparata ed onesta che si mette a disposizione ce n'è.

  5. #35
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di toma

    L'avatar di toma
    Registrato dal
    13-08-12
    residenza
    Saonara
    Messaggi
    4

    Cercando una risposta ad un problema:
    http://lnx.ornieuropa.com/forum/showthread.php?26103-diamante-mandarino-aiuto!&langid=1

    mi son letto questo 3D e Condivido Pienamente con Davide,
    non sono allevatore (solo appassionato) ma comunque mi auguro di non vedere mai sparire il lavoro di anni
    in pochi giorni giorni per colpa di qualcuno (spero pochi) che non sa valutare l'entità/gravità
    del problema pensando solo al denaro o alle ferie.

  6. #36
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di yorknero1


    Registrato dal
    18-12-09
    residenza
    lecce
    Messaggi
    11

    Oggi digitando il nome di un medicinale che mi trovo in casa ma che non ricordavo a cosa serva, mi sono letto quello che avete scritto in questo post. Nulla di più vero per quanto scritto, io ritengo che non sono competenti molti Veterinari, non sanno da quale punto partire. Il fattore economico è di secondo piano, molti di loro ignorano la materia delle patologie aviarie e credetemi vedere il lavoro di selezione di una razza durato 14 anni perderlo in una stagione cove fa male al cuore e io non ho mai detto costa troppo, ho sempre invitato il Vet a fare quello che c'era da fare, ma ....sono rimasto con soli 5 uccellini, partendo da 6 coppie mi sono ridotto ad una coppia e i suoi tre figli. Un disastro altro che waterlò

  7. #37
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di charles_forever


    Registrato dal
    05-02-10
    residenza
    medesano
    Messaggi
    350

    Scusate, vorrei anch'io dire la mia. I Veterinari sono uomini, ci sono quelli bravi, quelli così così e quelli grami, ci sono quelli che se ne fregano e quelli che ti stanno ad ascoltare. Oggi le cose poi sono molto cambiate rispetto al passato, mi ricordo che quando ero un ragazzo avevo una gatta che non stava bene e, recatomi presso un ambulatorio di un Veterinario, mi sentii rispondere di metterle una patata in bocca e toglierla dal forno quando era ben cotta. Oggi per fortuna i veterinari curano anche un pesce rosso.
    Però sarebbe importante, per uno che alleva canarini, soprattutto centinaia, avere un rapporto molto stretto, direi amichevole, con un veterinario di fiducia. Quando ho iniziato ad interessarmi dell'antica razza Italica, il mio veterinario mi seguì entusiasticamente nel progetto, e vi posso assicurare che mi ha fatto pagare proprio quello che era impossibile non farsi pagare.
    Inoltre bisogna avere sempre un piano di emergenza durante le ferie, cioè un altro veterinario, consigliato e in contatto col primo, che possa sopperire in caso di necessità
    Ciao a tutti,

    Charles.

+ Rispondi
Pagina 4 di 4
primaprima 1 2 3 4

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi