Benvenuti sul forum dell'Associazione Ornitologica Europea - Buona navigazione a tutti gli utenti.
+ Rispondi
Pagina 4 di 4
primaprima 1 2 3 4
Visualizzazione dei risultati da 31 a 36 su 36

Discussione: Sottolineare la differenza tra l’uomo e l’animale è sempre più necessario

  1. #31
    Royal master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Anonimo

    L'avatar di Anonimo
    Registrato dal
    28-02-08
    residenza
    mondo
    Messaggi
    1,072

    Quote Originariamente inviata da MAV72 Visualizza il messaggio
    Questa non è una risposta perché non hai risposto alle mie domande.

    Tu affermi: "ma avevo un professore molto intelligente che si distingueva dagli altri che ci insegnò che il vero cacciatore ama la natura ed è persona rispettosa, perché non va a caccia per sparare ma per stare a contatto con la natura."

    Allora io ti chiedo:
    Per stare a contatto con la natura bisogna per forza imbracciare un fucile?
    Per stare a contatto con la natura bisogna per forza sparare all'uccello di turno?



    Sono domande le mie e non atti di fede.
    Semmai gli atti di fede sono i tuoi.
    No scusa Mav ma se tu a non aver capito, stai facendo il moralista in questo post. Io ho avuto occasione di conoscere cacciatori, persone che amano la natura e tra questi anche molti allevatori non solo di specie ornitologiche regolarmente iscritti alla FOI (ma anche alla FEO credo) ma di conigli, fagiani anatidi e altre specie da reinserire in natura: pertanto se per te questa pratica è inconcepibile, non puntare il dito contro coloro che pur rispettando la natura piace la caccia, io non sono un cacciatore e non lo faccio indi per cui tu perché lo fai?


    Volevi una contro risposta più diretta alla tue domande?

    Per stare a contatto con la natura si puo' anche imbracciare un fucile, senza per questo fare una strage, cacciando lo stretto indispensabile nel rispetto delle vigenti norme e leggi sulla caccia.

  2. #32
    Divulgatore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di MAV72

    L'avatar di MAV72
    Registrato dal
    11-03-10
    residenza
    Roma
    Messaggi
    251

    Quote Originariamente inviata da Davide Occhipinti Visualizza il messaggio
    No scusa Mav ma se tu a non aver capito, stai facendo il moralista in questo post. Io ho avuto occasione di conoscere cacciatori, persone che amano la natura e tra questi anche molti allevatori non solo di specie ornitologiche regolarmente iscritti alla FOI (ma anche alla FEO credo) ma di conigli, fagiani anatidi e altre specie da reinserire in natura: pertanto se per te questa pratica è inconcepibile, non puntare il dito contro coloro che pur rispettando la natura piace la caccia, io non sono un cacciatore e non lo faccio indi per cui tu perché lo fai?


    Volevi una contro risposta più diretta alla tue domande?

    Per stare a contatto con la natura si puo' anche imbracciare un fucile, senza per questo fare una strage, cacciando lo stretto indispensabile nel rispetto delle vigenti norme e leggi sulla caccia.
    Va bè, ho capito sono io che non capisco e se faccio delle domande divento anche un moralista.
    Hai ragione.
    La vita è movimento

    R.N.A 71RR

  3. #33
    Royal master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Anonimo

    L'avatar di Anonimo
    Registrato dal
    28-02-08
    residenza
    mondo
    Messaggi
    1,072

    Quote Originariamente inviata da MAV72 Visualizza il messaggio
    Va bè, ho capito sono io che non capisco e se faccio delle domande divento anche un moralista.
    Hai ragione.
    Mav cercherò di essere gentile: neanche a me piace la caccia, io preferisco andar per campi a raccogliere erbe selvatiche e funghi, non imbraccerei mai un fucile per sparare ad animali indifesi, preferirei puntar loro un obbiettivo e fotografarli, ma c'è una distinzione netta tra caccia e bracconaggio e l'una non ha a che vedere nulla con l'altra, ma ci sono persone che amano questa pratica e posso garantirti che questo non impedisce loro di amare e rispettare la natura e gli esseri viventi.

    Se dovessimo specificare e rispettare ogni vita in tutti i sensi a protezione dei "nati liberi" senza essere ipocriti dovremmo smettere di pescare (qui io invece posso dirti di amare la pesca) e qui potremmo fare anche una distinzione tra la pesca con la canna e quella con le reti e nella peggiore ipotesi a strascico... senza però dimenticare che allevare animali per la macellazione a differenza dei nati liberi, sono più fortunati per motivi ormai conosciuti alla maggioranza di noi, visto come vengono detenuti dalla nascita all'uccisione.

  4. #34
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Eraldo Della Vecchia

    L'avatar di Eraldo Della Vecchia
    Registrato dal
    22-02-08
    residenza
    Paruzzaro
    Messaggi
    954

    Quote Originariamente inviata da Davide Occhipinti Visualizza il messaggio
    Mav cercherò di essere gentile: neanche a me piace la caccia, io preferisco andar per campi a raccogliere erbe selvatiche e funghi, non imbraccerei mai un fucile per sparare ad animali indifesi, preferirei puntar loro un obbiettivo e fotografarli, ma c'è una distinzione netta tra caccia e bracconaggio e l'una non ha a che vedere nulla con l'altra, ma ci sono persone che amano questa pratica e posso garantirti che questo non impedisce loro di amare e rispettare la natura e gli esseri viventi.

    Se dovessimo specificare e rispettare ogni vita in tutti i sensi a protezione dei "nati liberi" senza essere ipocriti dovremmo smettere di pescare (qui io invece posso dirti di amare la pesca) e qui potremmo fare anche una distinzione tra la pesca con la canna e quella con le reti e nella peggiore ipotesi a strascico... senza però dimenticare che allevare animali per la macellazione a differenza dei nati liberi, sono più fortunati per motivi ormai conosciuti alla maggioranza di noi, visto come vengono detenuti dalla nascita all'uccisione.
    Che dire, io sono cacciatore, non me ne vanto, ma neppure mi vergogno. Hai reso perfettamente quello che è anche il mio pensiero e modo di agire. per inciso, il mio tesserino regionale (il segna catture) è ancora vergine eppure col mio cane ho passato delle giornate stupende.
    Della Vecchia Eraldo


  5. #35
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di flora

    L'avatar di flora
    Registrato dal
    09-03-13
    residenza
    TERNI
    Messaggi
    11

    wordless

    La parola chiave è umiltà.rispetto.
    Poi armonia....
    c'è umiltà in un "parco acquatico" che è poco più di una piscina?

    Riserve e parchi nazionali sono esempi di umiltà,di rispetto.Almeno ci provano.

    c'è umiltà nei circhi che USANO animali selvatici?

    è una questione di buon senso e buona volontà...lasciamo gli animali selvatici nei parchi...quelli veri.

    I popoli tribali, i cacciatori e raccoglitori,non conoscono la falsa pietà e il fanatismo di certi animalisti occidentali,però uccidono solo per mangiare...questo è il punto! e lo fanno in perfetta armonia con il Creato,rispettando e tenendo in gran conto la natura.
    Il guaio è che ci siamo dimenticati da dove veniamo...l'Italia era contadina fino a poco tempo fa...con tutti i saperi tradizionali che dopo l'avvento della società industriale abbiamo perso.
    Quando andavo a caccia con mio babbo ho finito bestiole con le mie mani...poi un giorno ho capito la differenza del cacciare per sfamarsi e del cacciare per farsi una scorpacciata con gli amici!
    Una grande differenza.

    Qualcuno ha postato un articolo sul linguaggio dei cetacei...
    in amazzonia c'è una leggenda;se una persona fa il bagno con i delfini e questi la uccidono...significa che quella persona aveva l'anima "nera",perchè i delfini vedono l'anima degli uomini e sanno giudicare...

    Che ne dite di un tuffo,me compresa?

  6. #36
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di DUILIO


    Registrato dal
    28-10-14
    residenza
    verona
    Messaggi
    2

    necessità di intervento

    Condivido pienamente sulla urgente necessità di intervenire in maniera efficace e con i dovuti mezzi leciti sul problema evidenziato nella discussione e cioè la DIFFERENZA tra uomo ed animale.
    In sostanza io penso che all'essere umano spetti il potere naturale di usare a proprio vantaggio l'utilizzo degli animali esistenti sulla terra sia a copo di compagnia che di utilizzo economico. Il tutto ovviamente usando metodi e sistemi che non arrechino danni e sofferenze agli animali stessi. A tale scopo mi sembra che di leggi sulla salvaguardia e sul benessere animale ne siano state fatte ad iosa n tutto il mondo
    Apprezzo quindi il fatto che il forum tratti questo argomento evidenziando le opinioni di tante persone
    Per conto mio alle spalle di tutto esiste qualche strano movimento occulto (leggi lobby di potere) che ha senz'altro degli strani scopi e sfrutta in maniera disonesta la sensibilià dell'essere umano .
    Tra l'altro h o visto in più occasioni alcuni gruppidi questi pseudo protettori di animali comportarsi come dei veri e propri teppisti da stadio scagliarsi contro delle persone anche anziane ed inermi.

+ Rispondi
Pagina 4 di 4
primaprima 1 2 3 4

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi