Benvenuti sul forum dell’Associazione Ornitologica Europea – Buona navigazione a tutti gli utenti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8

Discussione: quali padda sono nella lista cites ??

  1. #1
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di fabio mansella

    L'avatar di fabio mansella
    Registrato dal
    15-11-12
    residenza
    malnate (va)
    Messaggi
    611

    quali padda sono nella lista cites ??

    mi sapete indicare quali si e quali no ?

  2. #2
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Esistono due specie di Padda.
    Quella che tutti conosciamo Padda oryzivora (Lonchura oryzivora):

    Originario delle isole di Bali e Java, adesso si può trovare a Sumatra, Malesia, Filippine, Cina, Giappone, Borneo, Cristamas e isole di Cocos nell'oceano Indiano, Haway, Florida e addirittura in Africa.
    E' molto diffusa in cattività, e se ne conoscono svariate mutazioni di colore, ma la normativa non cambia sia che si tratti di soggetti ancestrali (come quello della foto), sia che si tratti di soggetti mutati (pheo, opalini, bianchi, topazio, pezzati, etc etc.).

    E la sottospecie Padda di Timor (Lonchura fuscata):

    originaria dell'isola di Timor, e delle isole limitrofe Semau e Roti, nell'arcipelago Indonesiano.
    E' molto rara in cattività.

    Entrambe sono nella lista CITES, allegato "B".
    Puoi controllare tu stesso a questo link: http://www.mincomes.it/cites/normativa/101%202012.pdf
    Esattamente alla pagina 28 del file PDF che ti comparirà in lettura.
    RNA - 442X - RAE - 0487



  3. #3
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di fabio mansella

    L'avatar di fabio mansella
    Registrato dal
    15-11-12
    residenza
    malnate (va)
    Messaggi
    611

    grazie mille Fabio ora vado a leggermelo :D

  4. #4
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di grimek


    Registrato dal
    29-07-08
    residenza
    Ruvo di Puglia (Bari)
    Messaggi
    621

    Ciao Fabio.

    Mi dispiace contraddirti ma il Padda di Timor (Lonchura o Padda fuscata) non è in Cites.

    Nel tuo link, accanto alla voce "Lonchura fuscata" non vi è scritto nulla, mentre, accanto alle altre 3 specie della Famiglia Estrildidae, vi è scritto "II", cioè il nome dell'Appendice II.

    Tra l'altro, sul sito ufficiale del Cites, non viene minimamente menzionato il Padda di Timor, ma solo le tre specie di Estrildidi notoriamente sottoposte al Cites (Padda di Giava, Diamante Bavetta e Bengalino Verde).
    http://www.cites.org/eng/app/appendices.php
    Da ciò credo che si evinca chiaramente che solo il Padda di Giava è sottoposto al Cites!

    N.B.: consultando i vari link ho notato che è sottoposto al Cites il "Poephila cincta cincta", cioè la sottospecie nominale del Diamante Bavetta. Se entrambe le sottospecie fossero sottoposte al Cites, sarebbe bastato scrivere solo "Poephila cincta" o "Poephila cincta cincta e Poephila cincta atropygialis". A questo punto sembra che il Poephila cincta atropygialis non sia sottoposto al Cites... ma credo che questa sottospecie non sia allevata in Europa!



    Buona giornata a tutti voi.


    Biagio


    P.S.: il Padda di Timor non è più così raro, visto che quest'anno (e anche l'anno scorso) vi sono state abbondanti riproduzioni in tutta Europa, specie nel nord e nell'est. Anche in Italia l'anno scorso sono arrivare varie decine di coppie e quindi il prezzo si è quasi dimezzato in solo 2 anni... e, tra l'altro, anche i grossi commercianti cominciano a reperirlo con buona frequenza (tipo Ornitologia Lodato, che quest'anno ne ha varie coppie sessate in vendita).
    Ultima modifica di grimek; 21-10-13 a 16: 32

  5. #5
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Avevo notato anche io la mancanza di riferimenti sull'appendice, ma quella è pur sempre la "lista CITES" pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europe, nel 2012, e il Padda di Timor compare in tale lista.
    Sarebbe interessante capire come stanno le cose, dato che le notizie che si trovano in rete sono piuttosto contraddittorie.
    Tu affermavi la stessa cosa in questo tuo post del 2010:
    Quote Originariamente inviata da grimek Visualizza il messaggio
    Ci sono solo 3 specie di Estrildidi che abbisognano del CITES:

    1) Diamante Bavetta (Poephila Cincta);
    2) Padda (Padda Oryzivora);
    3) Bengalino Verde (Amandava Formosa).

    Tutti le altre specie di Estrildidi non hanno bisogno di nessun certificato o altro, e possono essere venduti e allevati liberamente.
    Ovviamente, le specie esotiche non potrebbero essere importate e vendute liberamente... ma, con la chiusura delle importazioni a causa dell'aviaria, i prezzi di tutti gli uccelli sono saliti tantissimo... e, quindi, alcuni importatori/grossisti hanno trovato il modo di far arrivare uccelli a vagonate, quasi come prima del 2005!!
    Al Campionato Italiano di Ercolano c'erano un sacco di Becco d'Argento e qualche altra specie africana... e tutti senza anellino inamovibile: si vedeva lontano un miglio che erano tutti di *******!!!!! I prezzi di questi uccelli erano un po' più bassi del normale.


    Una delle cpse più strane è che nella Convenzione di Washington c'è il Padda, che è stradiffusissimo, e non il Padda di Timor, detto anche Padda Bruno (Lonchura Fuscata) che è davvero raro!!!
    Credo sia un errore davvero clamoroso!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    Chissà quando qualche capoccione si accorgerà della svista clamorosa... ah ah ah.
    Forse sarà troppo tardi e il Padda Bruno si sarà già estinto, purtroppo!!!!!!!!


    Un saluto a tutti. A presto.

    Biagio
    Mentre Rodolfo Gherlone del Club Italiano Padda oryzivora afferma nel suo forum:

    "cites
    PURTROPPO ANCHE IL PADDA DI TIMOR E IN ALLEGATO B E PERTANTO VA DENUNCIATO COME IL PADDA ORYZIVORA SPERIAMO CHE LE COSE CAMBINO!Rodolfo Gherlone rna NU50
    Fondatore e Presidente "Club Italiano Padda oryzivora" clubpaddaitalia@yahoo.it "



    Invece in altri suoi interventi, su altri siti e forum, parla della sua assenza dalla lista come di una "clamorosa dimenticanza".

    Credo che la spiegazione possa risiedere nel motivo per cui il Padda Oryzivora è ufficialmente in CITES.
    Essa non è una specie protetta, ne tantomeno in pericolo di estinzione, anzi viene considerata una specie infestante, nei suoi areali di appartenenza viene combattuta con ogni mezzo (pesticidi e lanciafiamme compresi) per evitare che distrugga le coltivazioni di riso.
    Per cui si cerca di limitarne l'allevamento in cattività, forse temendo che possano avvenire fughe e liberazioni più o meno volontarie, imponendo queste complicazioni burocratiche.....una spiegazione davvero risibile, ma è quella che mi è stata data presso l'Ufficio CITES della regione Sicilia.
    Evidentemente il cugino Padda di Timor non è ritenuto altrettanto dannoso (su l'isola di Timor avranno ben altri problemi) per cui in effetti potrebbe non essere in CITES, ma la cosa risulta essere piuttosto nebulosa.
    Ultima modifica di Fabio Musumeci; 21-10-13 a 17: 11
    RNA - 442X - RAE - 0487



  6. #6
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Anto78


    Registrato dal
    13-07-14
    residenza
    Provincia di Ferrara
    Messaggi
    7

    Salve a tutti!

    Penso che hai ragione Fabio Musumeci.

    Infatti anche nell'ultimo aggiornamento della lista (24 Giugno 2014), ci sono le solite 3 specie di Estrildidi in appendice II:

    Diamante Bavetta (Poephila cincta cincta)

    Padda (Padda oryzivora) - [recte: Lonchura oryzivora]

    Bengalino Verde (Amandava formosa)

    Lista aggiornata al 24/06/2014 (guardare a pagina 20 nella colonna dell'appendice II): http://www.cites.org/sites/default/f...2014-06-24.pdf


    Ho fatto una breve ricerca, è ho trovato su Wikipedia che il Padda di Timor (Lonchura fuscata) è in prossimo alla minaccia (nella categoria del basso rischio).

    Prossimo alla minaccia: comprende specie prossime ad essere considerate a rischio o che potrebbero diventarlo nel futuro prossimo.

    In parole povere non è minacciato ma se i dati dovessero peggiorare purtroppo andrà considerato come minacciato e di certo entrerà nella lista delle appendici della Cites.

    Link: http://it.wikipedia.org/wiki/Lonchura_fuscata


    Per chi è interessato dovrebbe telefonare per informazioni al Servizio CITES Territoriale del Commando del Corpo Forestale più vicino o ad un allevatore di Padda di Timor (ora mi sfugge il nome, so che c'è un allevatore italiano che aveva vinto il mondiale e/o l'italiano in questi ultimi anni con il Padda di Timor).


    A presto!


    Anto
    Ultima modifica di Anto78; 15-07-14 a 20: 17

  7. #7
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di mujaive

    L'avatar di mujaive
    Registrato dal
    04-01-09
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    235

    Quote Originariamente inviata da Fabio Musumeci Visualizza il messaggio
    Avevo notato anche io la mancanza di riferimenti sull'appendice, ma quella è pur sempre la "lista CITES" pubblicata dalla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europe, nel 2012, e il Padda di Timor compare in tale lista.
    Sarebbe interessante capire come stanno le cose, dato che le notizie che si trovano in rete sono piuttosto contraddittorie.
    Tu affermavi la stessa cosa in questo tuo post del 2010:

    Mentre Rodolfo Gherlone del Club Italiano Padda oryzivora afferma nel suo forum:

    "cites
    PURTROPPO ANCHE IL PADDA DI TIMOR E IN ALLEGATO B E PERTANTO VA DENUNCIATO COME IL PADDA ORYZIVORA SPERIAMO CHE LE COSE CAMBINO!Rodolfo Gherlone rna NU50
    Fondatore e Presidente "Club Italiano Padda oryzivora" clubpaddaitalia@yahoo.it "



    Invece in altri suoi interventi, su altri siti e forum, parla della sua assenza dalla lista come di una "clamorosa dimenticanza".

    Credo che la spiegazione possa risiedere nel motivo per cui il Padda Oryzivora è ufficialmente in CITES.
    Essa non è una specie protetta, ne tantomeno in pericolo di estinzione, anzi viene considerata una specie infestante, nei suoi areali di appartenenza viene combattuta con ogni mezzo (pesticidi e lanciafiamme compresi) per evitare che distrugga le coltivazioni di riso.
    Per cui si cerca di limitarne l'allevamento in cattività, forse temendo che possano avvenire fughe e liberazioni più o meno volontarie, imponendo queste complicazioni burocratiche.....una spiegazione davvero risibile, ma è quella che mi è stata data presso l'Ufficio CITES della regione Sicilia.
    Evidentemente il cugino Padda di Timor non è ritenuto altrettanto dannoso (su l'isola di Timor avranno ben altri problemi) per cui in effetti potrebbe non essere in CITES, ma la cosa risulta essere piuttosto nebulosa.
    Quindi chi in passato ha fatto entrare il padda oryzivora in cites, lo ha fatto x limitarne la riproduzione in cattività?? Mi sembra una vera assurdità, magari da l'anno prossimo quando io alleverò dei padda mi rechero a Java e libererò i miei soggetti?? Non dormo proprio col pensiero di farlo!!! BUUUUUUUUUUUU!!!

  8. #8
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Anto78


    Registrato dal
    13-07-14
    residenza
    Provincia di Ferrara
    Messaggi
    7

    Ciao Leo!

    ;-)

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi