Nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Il Bolborhynchus Lineola Lineola“” nuovo inedito editoriale a disposizione gratuita di tutti gli utenti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4

Discussione: Dubbi genetica ondulati

  1. #1
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Pantaleo Rodà

    L'avatar di Pantaleo Rodà
    Registrato dal
    31-08-09
    residenza
    Pieve Vergonte (VB)
    Messaggi
    6,873

    Dubbi genetica ondulati

    E solo da qualche anno che allevo gli ondulati di colore...quest'anno ne ho fatto 11 coppie e già nella prima covata mi sono sorti dei dubbi su di un paio di esse. La prima è formata da maschio grigio verde (che so per certo essere portatore di ino e forse di blu) e da femmina albina; ne sono nati i seguenti piccoli: un grigio, un ala chiara azzurro (e da qui sono sicuro che il maschio porti il blu ed a quanto pare l'ala chiara), un verde scuro ed un grigio verde. Ecco i dubbi: ma il grigio non è dominante, quindi non dovrebbe manifestarsi su tutti e quattro i piccoli? E da dove arriva quel fattore scurente? E' possibile che il maschio sia un grigio verde D o addirittura DD (e di conseguenza lo sia anche il novellino uguale a lui?
    Altra coppia: ala perlata cobalto x normale azzurro cielo= due azzurri e due blu cobalto NORMALI...l'ala perlata non è dominante? Sono sicuro di non aver mischiato uova o piccoli... Grazie per l'aiuto,
    Leo
    Leo



    Uccello in gabbia, o canta per amore, o canta per rabbia...

  2. #2
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Quote Originariamente inviata da Pantaleo Rodà Visualizza il messaggio
    E solo da qualche anno che allevo gli ondulati di colore...quest'anno ne ho fatto 11 coppie e già nella prima covata mi sono sorti dei dubbi su di un paio di esse. La prima è formata da maschio grigio verde (che so per certo essere portatore di ino e forse di blu) e da femmina albina; ne sono nati i seguenti piccoli: un grigio, un ala chiara azzurro (e da qui sono sicuro che il maschio porti il blu ed a quanto pare l'ala chiara), un verde scuro ed un grigio verde. Ecco i dubbi: ma il grigio non è dominante, quindi non dovrebbe manifestarsi su tutti e quattro i piccoli? E da dove arriva quel fattore scurente? E' possibile che il maschio sia un grigio verde D o addirittura DD (e di conseguenza lo sia anche il novellino uguale a lui?
    Il grigio è un fattore dominante, ma ciò non vuol dire che debba comparire su tutta la prole, dipende se il soggetto accoppiato è un grigio singolo fattore, o un grigio doppio fattore (in basso riporto uno schema valido per tutti i fattori dominanti).
    Riguardo al fattore scurente manifestatosi su almeno un figlio, è possibile che il padre sia un D, ma perché escludi dal calcolo la madre?
    Un soggetto Ino può celare qualsiasi altro fattore, anche dominante, proprio come i fattori scurenti...solo che non si vedono.


    Quote Originariamente inviata da Pantaleo Rodà Visualizza il messaggio
    Altra coppia: ala perlata cobalto x normale azzurro cielo= due azzurri e due blu cobalto NORMALI...l'ala perlata non è dominante? Sono sicuro di non aver mischiato uova o piccoli... Grazie per l'aiuto,
    Leo
    Intanto va detto che le diverse tonalità dei soggetti di linea blu sono: blu, cobalto, e malva...."azzurro cielo" e "blu cobalto" sono termini descrittivi, ma non standard.
    Nel caso degli ala perlata, proprio come il grigio, o anche il viola, tale fattore dominante può essere presente in singolo (i classici perlati) e in doppio fattore (soggetti monocolore, gialli, bianchi, o avorio....sempre con occhio nero cerchiato di bianco).


    Schema degli accoppiamenti dei fattori dominanti (ala perlata, grigio, viola, fattori scurenti)
    Singolo fattore x normale = 50% teorico di soggetti mutati sf., e 50% di normali.
    Singolo fattore x singolo fattore = 50% teorico di sf, 25% di df, e 25% di soggetti normali.
    Singolo fattore x doppio fattore = 50% sf, e 50% df.
    Doppio fattore x normali = 100% di sf.
    Doppio fattore x doppio fattore = 100% df.


    Quando si incrociano due o più fattori dominanti (ad esempio: grigio x viola, o verde x grigio, o grigio verde x viola) i fattori si sovrappongono creando fenotipi intermedi, in cui valgono comunque le regole del singolo e doppio fattore.
    RNA - 442X - RAE - 0487



  3. #3
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Pantaleo Rodà

    L'avatar di Pantaleo Rodà
    Registrato dal
    31-08-09
    residenza
    Pieve Vergonte (VB)
    Messaggi
    6,873

    Grazie mille Fabio, si tratta quindi della cosiddetta "dominanza incompleta", sia nel caso del grigio che dell'ala perlata, giusto? E nel mio caso i maschi sono entrambi degli eterozigoti, ovvero a singolo fattore... Aspettavo proprio una tua risposta per fare chiarezza, in rete le ho viste classificare solo come mutazioni dominanti.
    Leo



    Uccello in gabbia, o canta per amore, o canta per rabbia...

  4. #4
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Si sono fattori a cosiddetta dominanza incompleta....termine che non amo molto, ma che indica proprio questo tipo di mutazioni in cui sussiste la differenza fra sf e df.
    RNA - 442X - RAE - 0487



+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi