Interessante editoriale dal titolo “” BirdGarden "" nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E. a disposizione gratuita per tutti gli utenti
+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 28

Discussione: Feci liquide da settimane

  1. #11
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di MarioCorte

    L'avatar di MarioCorte
    Registrato dal
    25-08-09
    residenza
    Roma Ostia
    Messaggi
    569

    ciao capisco che fare analisi in continuazione a i suoi costi ma per trovare la mega servono le feci del mattino li trovi i lieviti che prvocano la mega poi se cosi non fosse iconsigli che ti hanno dato gli altri amici vanno bene ti saluto

  2. #12
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Quote Originariamente inviata da Lorenzo89 Visualizza il messaggio
    non puoi sbagliare usando sola scagliola finche non torna tutto normale vai tranquillo
    Lorenzo, pensi che dare la sola scagliola sia curativo?
    Forse non hai letto che Toni ha già eliminato pastoncino, frutta e verdura, e che sta dando solo i semi.....il problema non si è risolto, e non credo che il niger o la perilla presenti nel misto ne siano la causa.
    Se a noi viene la diarrea, e permane per giorni, mangiare solo riso in bianco è solo un palliativo, non certo la cura.
    Cerchiamo di dare consigli più ponderati, e con un minimo di motivazione.
    RNA - 442X - RAE - 0487



  3. #13
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Lorenzo89

    L'avatar di Lorenzo89
    Registrato dal
    28-03-12
    residenza
    N/A
    Messaggi
    465

    forse non conosci allevatori di vecchio stampo ecco perchè parli cosi caro fabio se ha fatto le analisi delle feci e non c'è nulla dare solo scagliola non fa altro che aiutarli a rimettersi io l'ho sempre fatto ed ho sempre risolto il problema poi se i miei sono particolari non lo so.. sarò fortuntato evidentemente come tutti i vecchi allevatori che predicano questa teoria.. le polverine magiche le tengo distanti ed anche cose ad uso umano visto che sono per umani no per volatili.. poi ogniuno fa come vuole
    Ultima modifica di Lorenzo89; 18-11-14 a 12: 53

  4. #14
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,435

    Vedi Lorenzo, credo che noi tutti, (noi di una certa età) proveniamo dagli ""allevatori di vecchio stampo"" anche se nella nostra preparazione ed esperienza nell'allevamento, nel corso degli anni, abbiamo abbandonato certi "vecchi metodi", tramandati sia per costume che per sentito dire a favore di tecniche e mirati consigli ricevuti da ottimi e preparati vet aviari che ai tempi era impensabile potessero esistere, atteso che già erano pochi quelli per ovini, equini e suini.

    Le bacchette e le polverine magiche esistono solo per i novizi ed i creduloni ma dare aiuto ad un animale che non riesce ad uscirne da solo non credo sia tutto questo gran " male ", specialmente se - come abbiamo letto - non esiste nessuna infezione in corso.

    Qui, in una libera discussione, e nel massimo rispetto delle teorie altrui, (scusa il gioco di parole) tutti cerchiamo di essere utili a tutti.

    Esterno una mia considerazione:
    se Tony che già somministra alla sua canarina solo semi secchi ha aperto questo thread cercando di comprendere meglio la mancata guarigione e aspettando magari la teoria di qualche altro allevatore che possa aver avuto la stessa esperienza, non capisco perchè ribadisci per ben due volte di lasciarla solo con la scagliola.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  5. #15
    Magistrus
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Io la prima cosa che ho pensato è stata il pastoncino, l'ho subito levato anche se comunque ne fornivo solo una linguetta di quello secco a settimana. Vedendo l'animale attimo e per niente sofferente ho fatto ancora la prova con l'aceto di mele ma niente, non ho visto alcun miglioramento. Ieri mattina ho messo la carta stagnola nel fondo per raccogliere le feci della giornata e ieri pomeriggio quando sono andato a prenderle sono rimasto scioccato, c'erano due pozze di feci totalmente liquide al punto che non sapevo nemmeno come portarle ad analizzare. L'animale mangia tutto il suo misto semi, mangia sia quel po di niger che la scagliola, l'unica differenza che ho notato è che quando stava bene beveva poco mentre ora sono costretto a mettere un beverino grande in quanto quello piccolo da 50ml non le basta per la giornata. Che il problema sia l'essere rientrata in muta dopo averla gia terminata?

  6. #16
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di breeder06


    Registrato dal
    04-10-07
    residenza
    queretaro
    Messaggi
    178

    Potrebbe avere degli scompensi visti tutti questi liquidi che perde. Somministrale alcuni sali minerali nell'acqua in modo da reintegrare!

  7. #17
    Magistrus
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Grazie, ora provo ad aggiungerli al grit e al carbone vegetale

  8. #18
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,435

    La diarrea potrebbe essere stata provocata, oltre dal cibo avariato e da infestazione virale o batterica, anche dal cambio di alimentazione, stress, paura, colpi di freddo o caldo eccessivo.
    Bisognerebbe isolare il soggetto e metterlo in un ambiente più caldo, (anche in una gabbia infermeria) impedendogli di calpestare con le zampe le proprie deiezioni e curare l'igiene.
    In questi casi anche il carbone vegetale per ornitologia può giovare.




    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  9. #19
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Definire i fermenti lattici "polverine magiche"....questa si che è bella.
    RNA - 442X - RAE - 0487



  10. #20
    Magistrus
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Quote Originariamente inviata da Paride Visualizza il messaggio
    La diarrea potrebbe essere stata provocata, oltre dal cibo avariato e da infestazione virale o batterica, anche dal cambio di alimentazione, stress, paura, colpi di freddo o caldo eccessivo.
    Bisognerebbe isolare il soggetto e metterlo in un ambiente più caldo, (anche in una gabbia infermeria) impedendogli di calpestare con le zampe le proprie deiezioni e curare l'igiene.
    In questi casi anche il carbone vegetale per ornitologia può giovare.

    L'unica cosa che puo aver patito è stato il cambio di gabbia perche l'igene è sempre al massimo, griglie sul fondo e pulizia due volte a settimana, pure l'acqua non sta mai piu di una giornata. I semi mi sembrano belli freschi, oggi ne provo a far germinare un po. Purtroppo la gabbia infermieria mi manca e in casa non posso portarla perche mia madre è allergica. Posso solo chiudere il frontale della gabbia con del nylon per fare una sorta di serra. Ringrazio tutti per i consigli, vi terrò aggiornati e speriamo che finisca presto questa muta perche sta facendo piuttosto freddo in questi giorni, in alevamento sono passato da 15 gradi costanti a 8 nel giro di 2 giorni

+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi