Nuovo editoriale che condividiamo con i nostri soci e simpatizzanti, ""PIANTE E LEGNI PER VOLIERE"" - a disposizione gratuita nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E
+ Rispondi
Pagina 3 di 4
primaprima 1 2 3 4 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 21 a 30 su 37

Discussione: Uova infeconde

  1. #21
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di domifeo

    L'avatar di domifeo
    Registrato dal
    22-01-14
    residenza
    (Namur) Belgio
    Messaggi
    801

    A parlando con il veterinario coutteel , lui stesso mi a spiegato che si deve fare una linea senza anti micosi , ma ci sono rischi di vedere morire sul 50 % delle prole.
    di questa brutta proventicola incurabile e genetica. adesso il problema rimane che un allevatore che combra un cardellino a prezzi di matti deve condannare l'ucello a dare sempre il fungizone
    in preventivo?....

  2. #22
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pierre


    Registrato dal
    03-11-09
    residenza
    loano(sv)
    Messaggi
    4,900

    io con l'acqua ossigenata non ho avuto piu problemi di megabatteri ,il flacone del fungizone è intatto da 2 anni non l'ho piu usato,resta il dubbio della sterilità

  3. #23
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di domifeo

    L'avatar di domifeo
    Registrato dal
    22-01-14
    residenza
    (Namur) Belgio
    Messaggi
    801

    si bravo Pierre , se non dai più queste porcherie ,un giorno saraì un grande allevatore.

  4. #24
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di domifeo

    L'avatar di domifeo
    Registrato dal
    22-01-14
    residenza
    (Namur) Belgio
    Messaggi
    801

    Adesso ci sono altri medicine come il ciproxin ,sporanox, augmentin, megakill , che sono anche loro a evitare . Anno lo stesso funzionamento come il fungizone.
    sono medicine per non fare sviluppare la megabatteria e proventicola . MASSIMO DUE A TRE ANNI DI VITA PER L'UCCELLO FERTILITÀ SUL 40 A 60% MASSIMO.
    Non sono veterinario ma a questo livello il veterinario couteels che timermans rimanono uno dei migliori veterinarie riconosciuti mondialmente.

  5. #25
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Io uso spesso il ciproxin ma lo do solo a soggetti adulti impallati e per ora problemi non me ne ha dati, vedremo col tempo

  6. #26
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di marius

    L'avatar di marius
    Registrato dal
    03-02-11
    residenza
    cittadella-PD
    Messaggi
    53

    Secondo me più di qualcuno di voi si è dimenticato perché avete cominciato ad allevare: PER PASSIONE, PER AMORE DELLA NATURA, con i suoi pregi e difetti e siete diventati dei allevatori COMERCIALI con il scopo finale di fare soldi sulle spalle dei poveri uccellini. Tornate un po' indietro e cercate di lasciare la natura a fare il suo lavoro, LA SELEZIONE NATURALE, quello che non muore vi darà molte più soddisfazioni. Se no vuol dire che non è fato per vivere in gabbia. Io è da poco che faccio allevatore ma mi rendo conto che se lo fai per passione ai molto da soffrire ma più ancora da gioire quando vedi dei bei risultati.

  7. #27
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Quote Originariamente inviata da marius Visualizza il messaggio
    Secondo me più di qualcuno di voi si è dimenticato perché avete cominciato ad allevare: PER PASSIONE, PER AMORE DELLA NATURA, con i suoi pregi e difetti e siete diventati dei allevatori COMERCIALI con il scopo finale di fare soldi sulle spalle dei poveri uccellini. Tornate un po' indietro e cercate di lasciare la natura a fare il suo lavoro, LA SELEZIONE NATURALE, quello che non muore vi darà molte più soddisfazioni. Se no vuol dire che non è fato per vivere in gabbia. Io è da poco che faccio allevatore ma mi rendo conto che se lo fai per passione ai molto da soffrire ma più ancora da gioire quando vedi dei bei risultati.
    Non funziona proprio in questo modo, io allevo 9 coppie di canarini, se volessi fare soldi non alleverei animali che non valgono nulla dal punto di vista economico. Due anni fa ho provato a non dare assolutamente nulla e lasciare che la selezione naturale facesse il suo corso. Ho tenuto i pochi superstiti e formate le coppie nuove e l'anno dopo il risultato è stato identico, questo dimostra che i sopravvisuti non sono sani, sono comunque portatori di varie patologie e quindi non danno proprio nessuna soddisfazione anzi, delusioni ancora maggiori perche ero convinto che erano sani e invece non lo sono.
    Io non espongo nemmeno, per me il bello è riuscire a veder nascere qualcosa ma ostinandomi a non dare nulla ho ottenuto il solo risultato di vedere tanti nati che muoiono davanti ai miei occhi. Proprio perche amo i miei animali ho deciso che non li lascio piu morire e dal prossimo anno farò la cura precova come i milioni di allevatori di canarini che hanno grandi risultati

  8. #28
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pierre


    Registrato dal
    03-11-09
    residenza
    loano(sv)
    Messaggi
    4,900

    Tony dare antibiotici precova a casaccio è la cosa piu sbagliata,prima devi fare esami precova ,in particolare preleva le feci a campione dei tuoi soggetti e portale al laboratorio richiedendo esame batteriologico con antibiogramma,alla luce dei risultati dell'antibiogramma farai la giusta terapia precova utilizzando l'antibiotico giusto e mirato x quella patologia.Io 2 anni fa feci esami precova a febbraio e vennero fuori megabatteri ,non in gran qtità ma qualcuno si vedeva nelle feci,con l'acqua ossigenata li ho debellati del tutto e non ho piu avuto puntino nero o mortalità neonatale ,tutti i pulli sani e robusti nati e vissuti senza alcun antibiotico.Ora ho il problema di mancata riproduzione ma con i negriti è un problema ricorrente e non c'entra con le malattie.

  9. #29
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Quote Originariamente inviata da pierre Visualizza il messaggio
    Tony dare antibiotici precova a casaccio è la cosa piu sbagliata,prima devi fare esami precova ,in particolare preleva le feci a campione dei tuoi soggetti e portale al laboratorio richiedendo esame batteriologico con antibiogramma,alla luce dei risultati dell'antibiogramma farai la giusta terapia precova utilizzando l'antibiotico giusto e mirato x quella patologia.Io 2 anni fa feci esami precova a febbraio e vennero fuori megabatteri ,non in gran qtità ma qualcuno si vedeva nelle feci,con l'acqua ossigenata li ho debellati del tutto e non ho piu avuto puntino nero o mortalità neonatale ,tutti i pulli sani e robusti nati e vissuti senza alcun antibiotico.Ora ho il problema di mancata riproduzione ma con i negriti è un problema ricorrente e non c'entra con le malattie.
    Farò fare gli esami o non saprei nemmeno che antibiotico dare visto che gli allevatori che allevano da 20 e passa anni si inventano che non danno nulla e poi con 120 coppie riescono a fare 1400 novelli e io con gli stessi canarini allevati da loro fatico a farne 60 con 9 coppie. Io ho solo paura di una cosa facendo il pre cova ovvero che i batteri si abbassino solamente e che magari alla terza covata mi trovo con i batteri di nuovo alti

  10. #30
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pierre


    Registrato dal
    03-11-09
    residenza
    loano(sv)
    Messaggi
    4,900

    può succedere ma se la terapia è efficace dovrebbe eradicare la patologia .il problema è un altro:usando tutti questi antibiotici a casaccio x anni ormai si è sviluppata una popolazione di batteri ultra resistenti a tutti gli antibiotici piu comuni in commercio ,quindi spesso ti trovi alle prese con un polimicrobismo(infezione da piu tipi di batteri diversi nello stesso allevamento) quasi impossibile da combattere.In questi casi l'unica soluzione è lasciar fare alla natura con perdite ingenti nei primi anni di selezione .

+ Rispondi
Pagina 3 di 4
primaprima 1 2 3 4 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi