Benvenuti sul forum dell'Associazione Ornitologica Europea - Buona navigazione a tutti gli utenti.
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9

Discussione: Confusione invio modulo nascite ala forestale per mail?

  1. #1
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di cristian-bg


    Registrato dal
    07-04-12
    residenza
    bergamo
    Messaggi
    160

    Confusione invio modulo nascite ala forestale per mail?

    Salve stamane ho sentito l ufficio cites per delle delucidazioni a riguardo la dichiarazione se era o meno obbligatoria per detenere animali vivi con alleato B e mi è stato detto che non è obbligatorio. Ma consigliabile
    Altra cosa ho chiesto se per l invio delle nascite potevo passare in ufficio e mi ha detto di si ma che oltre ai fax che li stanno eliminando posso mandare una mail e loro risponderanno.

    Ok ma ora mi sorge una domanda
    Se invio un fax ricevo l esito e basta o mi rispondono?
    Non avendola mai fatta non so
    Anche perché sennò cosa mi rispondono a fare per la mail?
    Mi ha consigliato di inserire sempre i genitori nell allegato di nascita.
    E che il registro di carico e scarico sulle specie che allevo non serve. Serve se faccio mostre o vendita...
    Poi non capisco perché mi ha chiesto se gli vendevo una coppia di inseparabili ... mah
    Comunque qualcuno ha già mandato mail?
    CRISTIAN FACHERIS
    Allevatore amatoriale Dixyland- ROE 85A
    WWW.DIXYLAND.WEBNODE.IT

  2. #2
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,170

    La dichiarazione di nascita di animali in allegato B, NON è facoltativa ma - che io sappia - rimane ancora OBBLIGATORIA.

    Non so come funziona a Bergamo, ma qui a Palermo inviamo per mail il modulo "nascite" che si trova nel sito ufficiale del Corpo Forestale - ovviamente compilato e comprensivo dei dati dei riproduttori.
    Dopo aver inviato il fax, personalmente allego la ricevuta del fax alla denuncia di nascita che è pur sempre una prova inconfutabile dell'inoltro dei dati previsti poichè risulta comprensiva di data e dell' OK dell'avvenita ricezione.
    Dopo circa una decina di giorni, ricevo all'indirizzo indicato nella denuncia di nascita una lettera d'ufficio sempre dell'Ufficio Cites, con tanto di numero di protocollo e data che conferma i dati inviati.

    Il registro di detenzione serve anche nel caso in cui non avessi la possibilità di anellare i pulletti; nel caso specifico vanno caricati.

    Ricordo che il "" fortemente consigliabile"" riguarda l'apposizione dell'anellino al pullo in quanto gli animali in allegato B non è obbligatorio inanellarli.
    La dichiarazione di nascita, scusatemi la ripetizione ma è sempre meglio essere chiari, rimane ancora OBBLIGATORIA e la relativa sanzione, in caso di omissione o di ritardo oltre i previsti 10 giorni dalla nascita, rimane ancora abbastanza gravosa in termini economici.

    Adesso una domanda sorge spontanea: ma hai parlato con qualche responsabile dell'Ufficio Cites ? Ti sei annotato il suo cognome ? oppure era qualche Forestale generico (magari del centralino) che rispondeva al telefono ?


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  3. #3
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di cristian-bg


    Registrato dal
    07-04-12
    residenza
    bergamo
    Messaggi
    160

    Buongiorno Paride.
    Grazie per la risposta
    Allora ho chiamato il comando forestale di Bergamo e mi hanno passato l ufficio cites

    Forse mi sono espresso male io
    Le nascite concordo che vanno registrate entro 10 giorni dalla nascita
    Ma una domanda mi sorge spontanea
    10 giorni dall ultimo pullo nato o dal primo natoe quando anellarli.
    Essendo all inizio vorrei fare le cose per bene.

    Io intendevo la dichiarazione di detenzione animali vivi
    Dove chiedono nome allevamento
    Tipo di allevamento che ho messo amatoriale
    Dimensioni allevamento
    Fondo ecc
    Tipo igiene cosa significa
    Cosa ho sul fondo delle gabbie oppure quante volte li pulisco mah... mistero...

    Io ai fini legali posso dare un soggetto che magari ho in esubero e cederlo per una cifra simbolica o mangime?
    Ovviamente gli farò il certificato di cessione con il modulo cites
    Meglio chiedere che avere poi sorprese... qua a Bergamo mercoledì c'era una notizia sul giornale di un signore che allevata 3 coppie di roselle acquistate a Reggio ma senza anella ne documenti
    Morale al signore sono stati sequestrati gli animali e una sanzione d 9000 euro

    Visto che non lo faccio per soldi assolutamente ma amo gli animali
    Vivo in aperta campagna ho cani gatti e molto spazio
    E la passione per i pappagalli sia io che mia moglie.
    Ma visto che si è un Bell hobby ma forse sarò troppo fiscale io ma non vorrei avere sorprese di nessun tipo.
    Il mio mini allevamento sarà completo quando avrò 4 gabbie cova 120 piene che sono nel corridoio della voliera modulare che ho appena acquistato.
    Modulare 3x2 con corridoio centrale
    E una voliera esagonale dove ho 2 coppie di calopsiti albine.
    Quindi piccolo ma voglio avere ogni cosa al suo posto
    CRISTIAN FACHERIS
    Allevatore amatoriale Dixyland- ROE 85A
    WWW.DIXYLAND.WEBNODE.IT

  4. #4
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,170

    La dichiarazione di nascita va inoltrata entro il 10° giorno dalla nascita del pullo.
    Va da se che se i riproduttori (ad esempio) hanno 7 uova e schiudono tutte, dovrai inoltrare due dichiarazioni: la prima con 4 o 5 pulletti, (come preferisci) e la seconda con i rimanenti.

    Alla nascita dei pulletti, metti da parte gli anelli che utilizzerai per inanellarli e così facendo hai già la sequenza numerica degli anellini che metterai sulla dichiarazione di nascita da inoltrerare al Corpo Forestale.

    Per la dichiarazione degli animali vivi, leggi questa discussione: http://lnx.ornieuropa.com/forum/show...ali-allegato-b

    I tuoi soggetti, indipendentemente se sono esubero, novelli, riproduttori o vecchie ciabatte () , puoi cederli come meglio preferisci. Fai la dichiarazione di cessione e fai firmare il nuovo proprietario.
    Se poi lo vendi o lo baratti con del mangime o lo regali o lo scambi, è affare tuo perchè nella dichiarazione di cessione non viene menzionato nulla.
    Quando invece acquisti, pretendi sempre la dichiarazione di cessione oppure rimanda o annulla l'acquisto.
    Hai visto com'è finita a quel signore per le roselle non regolari, no ?....


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  5. #5
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di cristian-bg


    Registrato dal
    07-04-12
    residenza
    bergamo
    Messaggi
    160

    Buongiorno grazie per le risposte .
    Il signore delle roselle allego la notizia.
    Qua si sa altre notizie allego tutto....

    Li teneva nel box ma sono protetti
    Multa da 9 mila euro per i pappagalliTeneva cinque pappagalli di una specie protetta in garage, ma non sapeva fossero protetti. Multa salatissima per un 60enne di Scanzorosciate, che per la detenzione (senza la prescritta documentazione) dei cinque pennuti è stato condannato a un’ammenda salatissima.Ben 9 mila euro più le spese di giustizia. L’unica consolazione? La concessione delle attenuanti generiche e la pena sospesa.

    «Li avevo comprati a una fiera a Reggio Emilia, ma non mi avevano dato alcun documento di accompagnamento», si era difeso lui il 18 febbraio del 2014, quando gli agenti del corpo forestale dello Stato si erano presentati alla sua porta — evidentemente a seguito di una segnalazione – chiedendo conto di quei simpatici e coloratissimi volatili di cui si prendeva cura da qualche tempo. Si trattava di una Rosella comune, tre Roselle di Pennant e una Rosella pallida, che abitualmente svolazzano dalle parti dell’Australia Sud Orientale, in Tasmania e Nuova Zelanda .

    A ben diverse latitudini il sessantenne li custodiva nel garage dell’abitazione della figlia, a Scanzo. Nessun maltrattamento è stato riscontrato. Anzi, i parrocchetti stavano anche bene, tant’è che gli agenti della Forestale, preso atto della situazione, nel verbale di sopralluogo avevano osservato che le gabbie utilizzate erano «idonee». Erano a tal punto a loro agio, che la coppia di Roselle di Pennant aveva anche procreato (l’uccellino era nato, pare proprio il giorno prima del blitz degli agenti).

    Saro troppo fiscale e rompi balle ma pretendo sul certificato di cessione che i numeri degli anelli siano pienamente leggibili
    E controllo ogni soggetto...
    CRISTIAN FACHERIS
    Allevatore amatoriale Dixyland- ROE 85A
    WWW.DIXYLAND.WEBNODE.IT

  6. #6
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabio Musumeci

    L'avatar di Fabio Musumeci
    Registrato dal
    16-04-10
    residenza
    Siracusa
    Messaggi
    8,876

    Non bisogna confondere le denunce di nascita obbligatorie e la dichiarazione di conformità dell'allevamento, non obbligatoria ma da presentare in caso l'Ufficio preposto ne faccia esplicita richiesta.
    Per le e-mail da inviare all'Ufficio del Forestale consiglio di utilizzare le opzioni di invio (conferma di ricezione, conferma di avvenuta lettura) così si è abbastanza sicuri che l'abbiano ricevuta entro lo scadere dei 10 giorni in caso di denuncia di nascita.
    Da quando è subentrata la possibilità di inviare tutto via mail i tempi di attesta si sono notevolmente abbreviati....prima ci voleva un mese per un riscontro via posta, ora il numero di protocollo della pratica viene comunicato in 48h.
    Sul foglio di cessione, obbligatorio anch'esso, devono essere riportate quante più informazioni possibili per identificare sia gli animai che le persone coinvolte nella transazione.
    RNA - 442X - RAE - 0487



  7. #7
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di ctronch


    Registrato dal
    14-07-16
    residenza
    lucca
    Messaggi
    14

    Tra poco devo riempire il modulo di dichiarazione di nascita , ma mi ritrovo il punto 4 che mi chiede la dichiarazione di conformita' dell'allevamento.
    Come risposta ci sono 2 opzioni :
    si con il protocollo da indicare.
    no , non presentata.

    Ma io ho solo una voliera con una coppia di lori arcobaleno , devo rispondere NO non presentata.
    Ma in futuro la devo presentare?

    E l'altra scheda il mod.SCT2/B scheda informativa/dichiarativa animali allegato B nati in cattivita' - la devo riempire e inviare anche quella?

    saluti a tutti e grazie x le info

  8. #8
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,170

    Purtroppo ogni ufficio ha una sua linea di condotta.
    Non faresti male a chiamare direttamente l'Ufficio preposto e rivolgere loro il quesito che poni qui.

    Servizio CITES Territoriale - AREZZO presso il Nucleo Operativo CITES
    Via Chiari, 53 - C.A.P. 52100 Arezzo (AR) - Tel. 0575/250428 diretto - Fax 0575/251728
    Email: cites.arezzo@corpoforestale.it


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  9. #9
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di ctronch


    Registrato dal
    14-07-16
    residenza
    lucca
    Messaggi
    14

    Grazie x il consiglio.

    Scritto email giusto adesso.

    Si vede cosa mi rispondono

    saluti

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi