Interessante editoriale dal titolo “” BirdGarden "" nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E. a disposizione gratuita per tutti gli utenti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8

Discussione: Aratinga weddellii: allevamento e reperibilità

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lolcecco

    L'avatar di Lolcecco
    Registrato dal
    01-12-15
    residenza
    Treviso
    Messaggi
    8

    Aratinga weddellii: allevamento e reperibilità

    Dopo l'acquisto di una coppia di conuro del sole, mi sto appassionando particolarmente al mondo degli aratinga, e ultimamente ho buttato gli occhi sul conuro di Weddlli.
    La settimana prossima sarò al campionato nazionale di Pesaro, e non si sa mai che me ne ritorni a casa con un paio di soggetti.
    Secondo voi, si tratta di una specie abbastanza reperibile? Potrei trovarla alla mostra scambio?

    C'è qualcosa di particolare sull'allevamento che non lo accumuna al conuro del sole?
    Ho letto che è un geofago, ovvero che si nutre anche di terra: questo comporta dei cambiamenti nell'alimentazione?
    Aspetto le vostre cordiali risposte.

  2. #2
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di El.calo

    L'avatar di El.calo
    Registrato dal
    08-11-15
    residenza
    Umbria
    Messaggi
    23

    Ciao,
    I Weddlii stanno diventando sempre più reperibili negli ultimi anni, ma restano comunque una specie poco comune.
    Ultimamente sono state fissate alcune mutazioni come il lutino o il blu, ovviamente a prezzi improponibili per i comuni mortali.



    All'internazionale di Reggio Emilia ho visto qualche bel soggetto (naturalmente ancestrale), probabilmente si troveranno anche al nazionale di Pesaro.


    Per quanto riguarda il mantenimento e l'alimentazione, questi conuri non sono molto diversi dal solstitialis: semi, verdure, frutta, cereali... Amano i datteri di palma e le camole della farina.
    Queste ultime sono solito somministrarle dentro un sottovaso, ricoperte da un substrato di fibra di cocco, truciolo e corteccia: i pappagalli si divertono a scavare per trovare le tarme.

    Per la riproduzione richiedono un nido orizzontale riempito di fogli di sughero, in quanto allo stato selvatico nidificano nei termitai oppure scavano negli alberi morti.
    È probabile che possano utilizzare anche i classici nidi a cassetta, ma secondo la mia esperienza con il sughero si ottengono migliori risultati.

    Complimenti per la fantastica scelta.
    Saluti
    Ultima modifica di El.calo; 14-12-15 a 17: 29
    Andrea Calanco


  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lolcecco

    L'avatar di Lolcecco
    Registrato dal
    01-12-15
    residenza
    Treviso
    Messaggi
    8

    Grazie delle informazioni, spero di trovarli a Pesaro.

    Per caso sai come coltivare le tarme della farina?
    Una voliera da 2 metri è sufficiente?

  4. #4
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    In relazione all'allevamento delle tarme, puoi dare un'occhiata a questa discussione:

    Allevare le tarme della farina
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  5. #5
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Giocoli

    L'avatar di Giocoli
    Registrato dal
    06-11-15
    residenza
    Pescara
    Messaggi
    14

    Anch'io sono rimasto affascinato dalla bellezza di questo conuro: se riuscirò a riprodurre i jandaya, mi butto anche sui weddellii

  6. #6
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lolcecco

    L'avatar di Lolcecco
    Registrato dal
    01-12-15
    residenza
    Treviso
    Messaggi
    8

    Grazie delle informazioni, ma.... immagino che siano in allegato A?
    Se così fosse penso dovrei rinunciare

  7. #7
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Quote Originariamente inviata da Lolcecco Visualizza il messaggio
    Grazie delle informazioni, ma.... immagino che siano in allegato A?
    Se così fosse penso dovrei rinunciare
    Non bisogna immaginare se siano o meno in All. A, bensì verificare!

    Tranquillo, non risultano. Ti riporto un estratto relativo agli All. A per i pappagalli:

    Psittacidae Amazzoni, are, parrocchetti, pappagalli

    Amazona arausiaca (I) Amazzone dal collo rosso
    Amazona auropalliata (I) Amazzone corona gialla
    Amazona barbadensis (I) Amazzone a spalle gialle
    Amazona brasiliensis (I) Amazzone dalla coda rossa
    Amazona finschi (I) Amazzone di Finsch
    Amazona guildingii (I) Amazzone di Guilding o di Saint Vincent
    Amazona imperialis (I) Amazzone imperiale
    Amazona leucocephala (I) Amazzone di Cuba o dalla testa bianca
    Amazona oratrix (I) Amazzone testa gialla
    Amazona pretrei (I) Amazzone dalla fronte rossa
    Amazona rhodocorytha (I) Amazzone a corona rossa
    Amazona tucumana (I) Amazzone di Tucuman
    Amazona versicolor (I) Amazzone variopinta o di Santa Lucia
    Amazona vinacea (I) Amazzone vinacea
    Amazona viridigenalis (I) Amazzone guance verdi
    Amazona vittata (I) Amazzone di Porto Rico

    Anodorhynchus spp. (I) Ara giacinto, Ara glauca e Ara di Lear

    Ara ambiguus (I) Ara di Buffon
    Ara glaucogularis (I) Ara di Wagler o caninde
    Ara macao (I) Ara macao
    Ara militaris (I) Ara militare
    Ara rubrogenys (I) Ara a fronte rossa

    Cyanopsitta spixii (I) Ara di Spix

    Cyanoramphus cookii (I) Parrocchetto di Norfolk
    Cyanoramphus forbesi (I) Kakariki a pileo giallo
    Cyanoramphus novaezelandiae (I) Kakariki a fronte rossa
    Cyanoramphus saisseti (I) Kakariki della Nuova Caledonia

    Cyclopsitta diophthalma coxeni (I) Pappagallo dei fichi di Coxen

    Eunymphicus cornutus (I) Parrocchetto cornuto

    Guarouba guarouba (I) Conuro guarouba

    Neophema chrysogaster (I) Parrocchetto ventrearancio

    Ognorhynchus icterotis (I) Conuro a orecchie gialle

    Pezoporus occidentalis (forse estinto) (I) Pappagallo notturno
    Pezoporus wallicus (I) Parrocchetto terragnolo

    Pionopsitta pileata (I) Pappagallo pileato

    Primolius couloni (I) Ara testablu
    Primolius maracana (I) Ara di Illiger

    Psephotus chrysopterygius (I) Parrocchetto aligialle
    Psephotus dissimilis (I) Pappagallo dal cappuccio
    Psephotus pulcherrimus (forse estinto) (I) Parrocchetto del paradiso

    Psittacula echo (I) Parrocchetto dal collare di Mauritius

    Pyrrhura cruentata (I) Conuro a gola azzurra

    Rhynchopsitta spp. (I) Parrocchetti a becco grosso

    Strigops habroptilus (I) Kakapo
    Ultima modifica di Roberto Giani; 18-12-15 a 12: 51
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  8. #8
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lolcecco

    L'avatar di Lolcecco
    Registrato dal
    01-12-15
    residenza
    Treviso
    Messaggi
    8

    Grazie infinite.
    Tutta colpa di queste inutili burocrazie

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi