Anche quest’anno saremo presenti a Reggio Emilia – Vi aspettiamo al nostro stand, per un saluto e per scambiare due chiacchiere
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 8 su 8

Discussione: Cardinalino malato

  1. #1
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di gedo64


    Registrato dal
    21-10-13
    residenza
    napoli
    Messaggi
    63

    Cardinalino malato

    Salve a tutti,
    da un paio di mesi ho acquistato una coppia di cardinalini del venezuela, femmina 2014 maschio 2015 FOI; tuttavia il maschio da circa un mese ha iniziato ad essere un po' "appallato" all'inizio in modo quasi impercettibile poi man mano in modo sempre più evidente; l'ho isolato dalla femmina, quando faccio visita alle gabbie, soprattutto di sera, lo trovo sempre appallato, con frequenza respiratoria notevolmente aumentata, ho provato ad auscultarlo avvicinando il becco al mio orecchio ed effettivamente notavo un rantolio, aggiungo che una volta "smosso" da questo suo stato si comporta normalmente muovendosi energicamente per la gabbia, mangiando nella mangiatoia e dalla spiga di panico e bevendo dal suo beverino; alla luce di questo sto somministrando da circa una settimana antibiotici specifici, nella fattispecie Sulfadimetossina 0.425% - Diaveridina 0.425% di una nota marca e poi in sostituzione un preparato a base di chinossalina 2%, sulfadimetossina 1%, Diaveridina 1% sempre di nota marca, negli opportuni dosaggi previsti.
    Il punto è che nonostante tutto non noto significativi miglioramenti (forse sta leggermente meglio ma è difficile dirlo), quando vado la sera lo trovo sempre appallato e tachipnoico, poi sembra riprendersi e saltella per la gabbia come già descritto. Le feci sono sempre normoconformate, l'appetito è normale senza nessuna tendenza alla voracità, il petto è normale senza "coltello", altrettanto normale sembra il piumaggio. Cosa posso fare? Spero nel consiglio di un esperto per non perderlo. Grazie

  2. #2
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Zambo

    L'avatar di Zambo
    Registrato dal
    11-03-12
    residenza
    Besenello
    Messaggi
    68

    Ciao, che temperatura hai in allevamento? Non sono sicuro ma forse potrebbe soffrire il freddo? Aspettiamo il parere dei più esperti.

  3. #3
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di gedo64


    Registrato dal
    21-10-13
    residenza
    napoli
    Messaggi
    63

    Stanno in una stanza riparata e ben illuminata la temperatura sarà in media sui 15 °C

  4. #4
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Carlo Sallese

    L'avatar di Carlo Sallese
    Registrato dal
    03-02-09
    residenza
    Casalbordino (ch)
    Messaggi
    4,845

    Potrebbe trattarsi anche di acariasi respiratoria
    Carlo
    RNA BW55
    RAE F82


  5. #5
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di gedo64


    Registrato dal
    21-10-13
    residenza
    napoli
    Messaggi
    63

    In tale ipotesi esiste un'alternativa all'ivermectina visto il costo del farmaco e la necessità di ricetta? Grazie

  6. #6
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di labi

    L'avatar di labi
    Registrato dal
    05-10-12
    residenza
    Cagliari
    Messaggi
    974

    molto probabilmente è una forma asmatica dovuta a raffreddamento o altro (mancanza di vitamine, mancata esposposizione a luce solare ecc.). difficilmente i fringillidi soffrono di acariasi respiratoria.

    Ti consiglio di metterlo in un luogo asciutto dove può godere dei benefici raggi solari. se il soggetto "pippa" potresti provare con una punturina di bentelan direttamente nei muscoli pettorali. se non è molto grave dovrebbe riprendersi in fretta.

    Ovviamente non è da escludere che l'aumento della frequenza respiuratoria sia dovuta all'ingrossamento degli organi interni per malattie grastrointestinali. dovresti esaminare bene il caso.

  7. #7
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di gedo64


    Registrato dal
    21-10-13
    residenza
    napoli
    Messaggi
    63

    Buonasera a tutti, fortunatamente in cardinalino maschio si è ripreso e adesso sta bene, ma ora ho un problema con la femmina già da un bel po' di tempo è spiumata quasi completamente sull'addome e su testa e collo. l'ho trattata più volte con antiparassitari (Foractil) ma non noto nessun miglioramento particolare. Fornisco miscela di semi dedicata, mela, pastoncino, grit e in più un complesso polivitaminico che si usa per la muta, che posso fare per curarla? ovviamente finora la coppia non ha deposto nessun uovo e credo che purtroppo per quest'anno non otterrò nulla visto il periodo in cui siamo. Grazie a tutti per i consigli

  8. #8
    Divulgatore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di pinomello

    L'avatar di pinomello
    Registrato dal
    23-12-11
    residenza
    napoli
    Messaggi
    262

    Ciao gedo64 di questi periodi i cardinalini sono in pieno periodo riproduttivo 2/3 cova , li hai adeguatamente preparati con pastoncino all'uovo semi germinati, io in passato li ho allevati, partivo dal mese di gennaio a prepararli e verso metà fine aprile partivano con le cove almeno 2 covate, il nido da 8 cm di diametro va bene , mettine almeno 2 in diverse pozioni e vedi cosa succede, a volte capita che le cardinaline si spiumano sul ventre , più difficile testa e collo , non è che litiga con il maschio.

    ROE D93

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi