Anche quest'anno nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Nuovo Calendario 2022“” a disposizione gratuita per tutti gli amici del Forum - Buon 2022 a tutti
+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 26

Discussione: Bambù o bambu

  1. #11
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie delle risposte,
    Ho letto discussione sui kakariki, ne prenderò lo stesso due coppie ( o anche una, vedrò sul momento), che mettero nella voliera piccola che ho già, ed insieme ci metterò 4-5 quaglie giapponesi. Per la riproduzione andro a sistemare le copie di kakariki in delle gabbie in modo da evitare problemi. Mi era venuta anche l'idea di mettere una coppia di inseparabili, pero non so se potrebbero andare d'accordo, quindi penso lascerò stare.
    Se faro la voliera 3x4, dentro ci metterò 2-3 coppie di cocorite, 2-3 coppie di calopsite, una di tortore diamantine , 1-2 coppie di latham, 2 copie di quaglie cinesi, e, ma non sono sicuro una di copia di diamanti di Gould. Se invece andro a costruire la voliera 6x3, andrò a mettere tutte quelle citate sopra e una copia di parrrochetto di Alessandra. Potrebbe andare bene?
    Apparte le quaglie, le cocorite e le calopsite, tutti gli altri devono essere muniti di anello e documenti cites?
    Come già detto, per la riproduzione spostero le copie in delle gabbie, in modo che ogni una abbia i propri spazi. Solo le tortore diamantine e le quaglie cinesi se sovrano covare le lascerò riprodursi in voliera. Non dovrei avere problemi, dato che il nido che usano le tortore diamantine e diverso dal nido di tutti gli altri. In più se caso mai le quaglie cinesi, si mettessero a covare potrei spostare la copia con le uova in un alloggio più piccolo, per evitare che i piccoli una volta nati escano dalla voliera, oppure mi conviene mettere una specie di murò ( mettendo dei pezzi di legno per esempio) intorno al nido in modo che i genitori si spostino dove vogliono ma i piccoli rimangano al sicuro vicino al nido.

  2. #12
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    Mi sembra un buon progetto, che se le specie che ti abbiamo consigliato di inserire nel biotopo australiano si dimostrano completamente in grado di riprodurre in colonia e non serve dividere i soggetti durante la stagione cove, poiché - in presenza di un sufficiente numero di nidi correttamente distanziati tra loro, sapranno organizzarsi alla meglio senza evitare scontri diretti.
    Il biotopo, per essere definito tale, deve permettere la convinvenza tra esemplari lungo tutto l'arco dell'anno.
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  3. #13
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie, provero a mettere i nidi nella voliera, però se vedo che litigano ( avevo provato due anni va in voliera dove tenevo cocorite e calopsite, e le cocorite femmine sono arrivate a mordersi fino a uscire il sangue, una ha anche rischiato di perdere un occhio, e dopo quella volta avevo abbandonato l'idea della riproduzione in voliera ), provedero a togliere i nidi e mettere in delle gabbie per la cova. Poi un altro motivo per cui volevo evitare gli accoppiamenti in voliera era per evitare che si accoppiassero tra consanguinei. Per quando riguarda il discorso delle quaglie (limitare la zona dove si spostano i piccoli almeno fin che non crescono un pochino), e delle tortore diamantate (farle covare in voliera perche hanno nidi diversi), hai mai avuto esperienze simili o sentito da qualcuno se si possa fare o meno? Ultima domanda: più avanti ( quest'anno se trovo o l'anno prossimo) vorrei prendere una coppia di parrocchetti, ne ho visto alcuni veramente belli, ce ne qualcuno che potrebbe convivere con i kakariki? Oppure se non c'è, quelle specie (esempio parrocchetti dal colare o reale), potrei tenere fuori tutto l'anno senza problemi e va d'accordo con le quaglie? Grazie mille delle risposte e scusate il disturbo

  4. #14
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    Il successo nell'allevamento in colonia è spesso subordinato alla capienza dalla voliera ed alle modalità con cui essa viene allestita: presenza di più nidi per ogni coppia presente, disposizione variegata dei punti di foraggiamento, posatoi-dormitorio sufficientemente distanziati e tutte le ulteriori premesse che puoi reperire in questa discussione: http://lnx.ornieuropa.com/forum/show...a-pro-e-contro

    I kakariki si troveranno difficilmente disposti a convivere con altre specie di Psittacidi, salvo questi ultimi non presentino un carattere estremamente mite e pacato. Mi riferisco - ad esempio - ai calopsite, ma non certamente a parrocchetti dal collare o pappagalli reali.
    Al contrario, non dovrebbero mostrare particolari complicazioni negli affiancamento con altri avicoli esotici, fringildidi e piccoli galliformi.
    Ultima modifica di Luca Marani; 21-01-17 a 12: 50
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  5. #15
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie, allora mi limiterò a mettere solo le quaglie giapponesi e i kakariki nella voliera piccolo. Intanto oggi sono andato a prendere una pianta di bambù nano, cosi da dividerla e metterla in più vasi, lascio una foto per verificare se sia veramente una pianta di bambù nano
    https://imageshack.us/i/pmRN1mKxj
    Un amico ha nel suo giardino dei bambù grandi, superano i due metri di altezza, potrei prenderne qualcuno che crescera in primavera e piantarlo in un vaso e poi metterlo in voliera?
    Che fiori, che fanno bene a tutti i pappagalli e quaglie posso mettere dentro (dentro dei vasi). Ovviamente so che li devasterano subito, ma procedero cambiando i basi e dando modo alle piante di riprendersi. Sul fondo andro a mettere una rete di protezione, pero creero lo stesso in un angolo uno spazio di circa 1 metro per 1 metro (altro 10-15 cm in modo che anche le quaglie ci potranno andare su) dove metterò terra ( e un po si sabbia ), dove mettere dei semi si erba e di quelli che mangiano loro (anche se non durerano tanto ).

  6. #16
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Pantaleo Rodà

    L'avatar di Pantaleo Rodà
    Registrato dal
    31-08-09
    residenza
    Pieve Vergonte (VB)
    Messaggi
    6,873

    Io al momento ho una coppia di kakariki in voliera assieme a tortore domestiche e quaglie giapponesi, e li ho tenuti in passato anche assieme ai colombi...nessunissimo problema di convivenza nemmeno nel periodo riproduttivo. Diverso è il discorso con altri psittacidi di dimensioni simili, con i quali ti sconsiglio la convivenza. Per quanto riguarda le quagliette cinesi, al momento della nascita dei pulcini spostali in gabbia con entrambi i genitori per qualche settimana, finché non saranno sufficientemente grandi per rimetterli in voliera. Va benissimo il bambù, sia quello nano che hai preso, sia altre specie più grandi...crea diverse zone con vegetazione differente e possibilmente un'area con della sabbia dove i piccoli galliformi possano razzolare e farsi il bagno di polvere, molto importante anche dal punto di vista psicologico per questi animali..
    Leo



    Uccello in gabbia, o canta per amore, o canta per rabbia...

  7. #17
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie delle risposte.
    Il prossimo mese dovrei iniziare la costruzione della voliera ( siccome durante il giorno lavoro, devo aspettare che faccia buoi più tardi la sera in modo da poter lavorare e comunque prima di marzo non potrei mettere i pappagalli dentro, dato che fa freddo ancora).
    Vi terrò aggiornati, dopo che costruito la voliera e ci metterò dentro i pappagalli vi metterò delle foto.
    Un ultima cosa: informandomi ho trovato informazioni contrastanti sulle quaglie cinesi, ce chi dice che vivono in coppia, chi che bisogna tenere 2-3 femmine per ogni maschio ( cosa che si fa con le quaglie giapponesi 3-4 femmine per ogni maschio), come e meglio tenerle? ( dalle opinioni che ho letto maggiormente in giro penso che e meglio tenerle per coppia

  8. #18
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Pantaleo Rodà

    L'avatar di Pantaleo Rodà
    Registrato dal
    31-08-09
    residenza
    Pieve Vergonte (VB)
    Messaggi
    6,873

    Le cinesi tienile a coppie, soprattutto se hai intenzione di riprodurle senza incubatrice...sono animali strettamente monogami ed il maschio e la femmina collaborano nella cova e nella cura dei piccoli; più femmine si ostacolerebbero a vicenda. Per le giapponesi va bene un maschio con 3 femmine, se ne metti meno le stresserebbe troppo perché cercherebbe continuamente di accoppiarsi, se ne metti di più rischi che non fecondi tutte le uova (questo se hai intenzione di incubarle, se invece le mangi non c'è problema, puoi anche tenere solo femmine)
    Leo



    Uccello in gabbia, o canta per amore, o canta per rabbia...

  9. #19
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie, allora prendere una coppia di quaglie cinesi ( ne vorrei prendere due, pero il rischio che i due maschi litighino e alto e non vorrei rischiare di compromettere eventuali coppie) che mettero nella voliera grande, e prendere o un maschio e tre femmine o due maschi e sette femmine, che metterò nella voliera piccola. La mia intenzione era quella di far covare alle quaglie cinesi, non solo le loro uova ma quelle delle giapponesi. Per esempio, in una cova lasciar 2-3 uova di quaglia cinese e metterne 3-4 di quaglia giapponese, sarebbe fattibile o sono troppe uova?

  10. #20
    Silver master European Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Pantaleo Rodà

    L'avatar di Pantaleo Rodà
    Registrato dal
    31-08-09
    residenza
    Pieve Vergonte (VB)
    Messaggi
    6,873

    Per la voliera piccola prendi solo un maschio e tre femmine di giapponese e mettili tutti contemporaneamente...sono estremamente aggressive con individui che non conoscono e potrebbero massacrarsi in men che non si dica (le trovi in un bagno di sangue con gli occhi cavati ed il cranio aperto...). Le loro uova sono grandi più del doppio di quelle di una cinese, quest'ultima non riuscirebbe mai a covarle...procurati un'incubatrice o una gallinella molto piccola (io le ho messe qualche volta sotto i piccioni, non più di tre quattro uova per volta e recuperando i pulcini appena nati.. )
    Leo



    Uccello in gabbia, o canta per amore, o canta per rabbia...

+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi