Anche quest'anno nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Nuovo Calendario 2022“” a disposizione gratuita per tutti gli amici del Forum - Buon 2022 a tutti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: Cites parrocchetto groppone rosso e parrocchetto barrato

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Cites parrocchetto groppone rosso e parrocchetto barrato

    Ciao, settimana prossima, dalle mie zone ci sara una fiera degli uccelli, ho intenzione di andare, e vorrei compare 1-2 coppie di parrocchetto dal groppone rosso e parrocchetto barrato, però prima di comprarli ho guardato delle informazioni in giro, pero non ho chiaro delle cose: so che devono darmi il documento cites, fare il documento della cessione al momento che le compro, e alla eventuale nascita dei piccoli fare la dichiarazione di nascita entro 10 giorni. Siccome la norma e stata aggiornata, oltre a queste cose, devo anche tenere il registro di detenzione?, premettendo che particolare alle mostre non voglio, al massimo se andro giusto per vendere soggetti se mi nascono. Se mi muoiono, devo anche dichiararne la morte? Grazie delle risposte

  2. #2
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,635

    Le specie da te citate, incluse nel DM 5 ottobre 2010 e nell'integrazione del 1-4-2011, risultano esenti dall’annotazione sul Registro di detenzione purché regolarmente anellate.

    Va da se che comunque rimangono inalterati gli obblighi burocratici quali denuncia di cessione e denuncia di nascita.

    Solo per gli animali annotati nel Registro di detenzione, alla casella 10 (Causa Uscita per cessazione possesso dell'esemplare) nel malaugurato caso di morte dovrai andare ad indicare la lettera "A" (=morte).

    Ti consiglio di leggere questa discussione: Gropponi non anellati


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Mi sono dimenticato di scrivere, che gli esemplari li compro solo se saranno annellati e qualora mi nascano pulli li metterò l'anello.
    Il registro di detenzione quindi non mi serve quindi, se venderò dei pulli quindi mi basta tenere il foglio di cessione, se caso mai mi venisse chiesto che fine hanno fatto i piccoli che mi sono nati, però invece se muoiono come dimostro che sono morti senza nessun documentò, scusate se insisto, però prima di procedere all'acquisto vorrei essere bene informato per evitare problemi burocratici che qua fanno sempre per le lunghe grazie

  4. #4
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,635

    Quando si alleva animali in CITES, è sempre bene essere già in possesso del registro e per diverse casualità:
    metti caso che per motivi di salute dovrai togliere l'anellino ad un riproduttore oppure potrai dimenticare di anellare un pulletto oppure che lo perda nel nido e te ne accorgi quando ormai è troppo tardi...

    Personalmente ho avuto una sola esperienza con un pulletto: alla sua morte, seppure ho annotato l'evento sul registro, ho recuperato l'anellino e lo tengo ancora oggi allegato (dentro una bustina di cellophane) alla denuncia di nascita.
    Credo che basterebbe come atto giustificativo - qualora ti succedesse con un animale anellato - allegare l'anello, alla denuncia di cessione rilasciata dal precedente proprietario avendo l'accortezza di annotare sullo stesso la data del decesso.

    Dico - per mia esperienza - che ogni Regione si comporta in maniera diversa dalla Regione limitrofa seppure stiamo parlando della stessa Legge o Decreto Ministeriale che "dovrebbe" avere norme e direttive univoche per tutto il territorio nazionale.

    Pertanto il mio consiglio è quello di andare presso l'Ufficio CITES della Regione da cui dipendi (o - al limite - contattarli telefonicamente) e chiedere direttamente alla " fonte" il modo di comportarsi in queste circostanze.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  5. #5
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Grazie delle risposte
    Oggi ho chiamato l'ufficio cites di Trieste. Sono stati molto esaurienti, in pratica mi e stato detto: che quando compro il pappagallo che e in allegato B, devo farmi rilasciare il foglio ci cessione e quello dove dichiara la nascita\protocollo del pappagallo ( deve provare che il pappagallo e nato in cattività, io gli ho chiesto se acquistò da un privato ). Se dovessi far riprodurre i pappagalli, alla schiusura delle uova, di richiamarli e che mi spiegheranno il da fare. Per quanto riguarda il registro di detenzione mi hanno detto che me l'ho daranno se avrò dei pulli che vorrò vendere, ma se invece non voglio vendere, non me l'ho danno, perché evitare di avere migliaia di documenti anche quando non servono ( e concordo pienamente ) .

  6. #6
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,635

    Non sono del tutto d'accordo su quanto ti hanno riferito ma se va bene a te.....


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  7. #7
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Per quello ho scritto cosa mi ha detto, per sapere se va bene oppure no, perché non sei d'accordo? Vorrei togliermi tutti i dubbi prima di comprare i pappagalli, grazie

  8. #8
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,635

    Quote Originariamente inviata da Catalin Visualizza il messaggio
    ... che quando compro il pappagallo che e in allegato B, devo farmi rilasciare il foglio ci cessione e quello dove dichiara la nascita\protocollo del pappagallo...
    D'accordo per la dichiarazione di cessione ma non è un obbligo che tu richieda la dichiarazione di nascita del pappagallo che vuoi acquistare come non è previsto e non è un obbligo di chi ti cede l'animale, rilasciartelo.
    E se l' animale in suo possesso (anche se novello) è nato in un altro allevamento, come fa a rilasciarti la denuncia di nascita ?
    Ho scambiato con un altro allevatore un Taranta di 15 giorni (ovviamente già anellato) perchè volevo allevarlo da me per poi accoppiarlo ad uno dei miei ma - contrariamente alle mie aspettative - l'ho dovuto cedere: come avrei potuto rilasciare la dichiarazione di nascita di quell'animale?

    Quote Originariamente inviata da Catalin Visualizza il messaggio
    Se dovessi far riprodurre i pappagalli, alla schiusura delle uova, di richiamarli e che mi spiegheranno il da fare.
    Obbligo burocratico inalterato: inoltro di denuncia di nascita entro i 10 gg (i moduli li abbiamo messi a disposizione in questa pagina: Documenti C.I.T.E.S ).

    Quote Originariamente inviata da Catalin Visualizza il messaggio
    Per quanto riguarda il registro di detenzione mi hanno detto che me l'ho daranno se avrò dei pulli che vorrò vendere, ma se invece non voglio vendere, non me l'ho danno, perché evitare di avere migliaia di documenti anche quando non servono ( e concordo pienamente ) .
    Scusa, quando all'acquisto del pappagallo dovrai richiedere (come loro dicono) la denuncia di nascita (che ripeto: non è prevista tale richiesta) non sono "" migliaia di documenti che non servono"" mentre diventano "" migliaia di documenti che non servono"" quando - secondo me - risulta conveniente avere il registro di detenzione anche per uno dei problemi che ti ho elencato precedentemente (che poi non è tanto infrequente) o per la vendita.
    Se fai una richiesta scritta, la Forestale ha l'obbligo di rilasciartelo.
    Il registro viene rilasciato in maniera del tutto gratuita ma hai l'obbligo di andarlo a prendere personalmente.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  9. #9
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Catalin


    Registrato dal
    10-11-16
    residenza
    Pordenone
    Messaggi
    27

    Capito
    Forse, sulla parte di documento di nascita da richiedere mi sono spiegato male. Devo chiedere un documento che attesti che l'animale e mato in cattività (anche se ha l'anello).
    Per le nascite provero a informarmi meglio, so che devo denunciare entro 10 giorni, pero non vorrei aspettare che mi nascano e poi informarmi come dice il signore con cui ho parlato.
    Per il registro di detenzione, allora farò una richiesta scritta. Non e possibile che mi venga spedito per posta o e-mail? Perche io abito a 120km da Trieste e mi verrebbe più comodo, oltre a non dovermi assentare da lavoro, al massimo si può delegare una persona che lo prenda?

  10. #10
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,635

    Non voglio convincerti con le mie teorie, ma desidero che si riescano ad avere le idee chiare.

    Quando allevavo animali in all. B, si aveva l'obbligo di inoltrare la denuncia di nascita entro il 10° giorno di vita dell'animale e credo che il termine di inoltro non sia affatto immutato.
    Poco importava se la nidiata comportava 5 o anche 8 animali e quindi l'impossibilità di poterli anellarli tutti per inoltrare il documento......

    A meno che non sia una disposizione emanata da poco, all'acquisto basta solo il documento di cessione rilasciato dal cedente ma nessuno si è mai sognato di richiedere un ulteriore documento attestante che l'animale è nato in cattività.

    Avere dunque una carpettina esclusivamente utilizzata per i soggetti in CITES, e quindi contenente le relative denuncie di cessione/acquisizione debitamente numerate e indiscutibilmente in ordine cronologico in relazione all'ingresso dei soggetti in allevamento e/o avere annesso a queste denunce il tanto famigerato Registro di detenzione, secondo me non cambia molto.

    Per quanto concerne il rilascio, dubito che possano spedirlo per posta perchè fino adesso (almeno nella mia Regione) non è stato ancora attuato, ma prova a sentirli se puoi delegare qualcuno.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi