Nuova guida dal titolo "ERBE PRATIVE" messa a disposizione gratuita per tutti i nostri utenti nella cartella "Iniziative" della sezione Associazione Ornitologica Europea
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3

Discussione: Ispezione nido pyrrhura

  1. #1
    Junior Member
    NazionalitÓ:
    La bandiera di SergioN


    Registrato dal
    25-04-16
    residenza
    Piovene Rocchette
    Messaggi
    9

    Ispezione nido pyrrhura

    Ciao a tutti, sembra he la mia coppia di Pyrrhura abbia figliato ma ho paura di disturbarle ispezionando il nidomio. Chiedo agli esperti come fare per non rischiare didi farle abbandonare il nidopomeriggio...

  2. #2
    Staff del Forum
    NazionalitÓ:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    Ciao Sergio,
    I Pyrrhura si annoverano tra gli Psittacidi pi¨ protettivi nei confronti nel nido, rendendo estremamente difficoltose le ispezioni da parte dell'allevatore.
    Nonostante sia assolutamente legittimo il timore di disturbare la coppia, occorre rimboccarsi le maniche e tentare di monitorare l'evoluzione della nidiata.
    La prassi pi¨ banale, ma raramente efficace, consiste nel picchiettare lievemente con il dito sulla parete esterna del nido, nei pressi della camera di cova ove stanzia la coppia, con lo scopo di avvertire la femmina del nostro arrivo.

    Nel caso assai probabile in cui questo primo tentativo non avesse successo, non ci resta altra possibilitÓ che introdurre lentamente la mano all'interno dell'alloggio: le femmine pi¨ suscettibili si scanseranno progressivamente dalla camera di cova, mentre altre volte sarÓ possibile allontanare con il dorso della mano la riproduttrice dal giacilio dove sono adagiate le uova (ovviamente consiglio di adoperare un guanto per proteggersi da dolorosi colpi di becco).
    Eseguiamo il tutto con movimenti lenti e sicuri, procedendo senza paura di arrecare danno a uova o pulli; accertiamoci ovviamente che il soggetto non tenti di scagliarsi verso lo sportello d'ispezione per tentare la fuga.

    Occorre abituare la femmina a simili pratiche, al fine di evitare reazioni esagerate quando, per le prime volte, dovremo aprire il nido nelle situazioni riproduttive pi¨ critiche.
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  3. #3
    Junior Member
    NazionalitÓ:
    La bandiera di SergioN


    Registrato dal
    25-04-16
    residenza
    Piovene Rocchette
    Messaggi
    9

    Grazie della dettagliata risposta! Sono riuscito a spiare dentro il nido e ci sono almeno due piccoli dentro! La madre molto protettiva apriva e chiudeva il becco intimandomi di stare a distanza. Tuttavia con lei ho sempre avuto un rapporto confidenziale, veniva sempre a prendere i semi dalle mie mani. Forse questo pu˛ renderla meno aggressiva? Vorrei sapere anche se devo somministrare cibi particolari oltre che misto semi, pastoncino all uovo e verdure

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi