Nuova guida dal titolo "ERBE PRATIVE" messa a disposizione gratuita per tutti i nostri utenti nella cartella "Iniziative" della sezione Associazione Ornitologica Europea
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4

Discussione: Riproduzione parrocchietto dal collare prima corteggia e poi si allontana

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lucy 79


    Registrato dal
    03-06-17
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    4

    Riproduzione parrocchietto dal collare prima corteggia e poi si allontana

    Salve a tutti scusate sono un nuovo utente e ancora non conosco bene il forum.
    Gentilmente aiutatemi a capire il comportamento del mio pappagallo,
    Possiedo un parrocchietto dal collare da 7 anni il 10 maggio gli ho regalato una compagna che lui a corteggiato e lei ha accettato scambiandosi cibo e rigurgito ho fornito nido e alimentazione adeguata ma...... lui continua con scambio di rigurgito però per la maggior parte delle volte si allontana quando lei si avvicina.
    Cos'altro posso fare per invogliare la riproduzione?

  2. #2
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    Ciao Lucy, e benvenuta tra noi.
    Gli scambi vicendevoli di cibo sono, senza alcun dubbio, un ottimo segnale riguardo alla compatibilità della coppia, in particolar modo se pensiamo che i due esemplari non convivono da nemmeno un mese.
    Una volta appurato il buon grado di affiatamento tra i riproduttori, avremo compiuto il primo passo per auspicare in una riproduzione soddisfacente, ma la strada che ci porterà ad assistere alla nascita di novelli si presenta ancora lunga e tortuosa.

    Innanzi tutto i riproduttori devono conoscersi, imparare ad interagire l'uno con l'altro ed ambientarsi nel nuovo alloggio: tale processo non è affatto immediato e puo richiedere ben più di un qualche settimana.
    In secondo luogo, occorre aspettare un periodo propizio per la riproduzione, ove siano presenti tutti i requisiti necessari per ridurre al minimo lo stress dei riproduttori e massimizzare la loro resa procreativa: buona parte degli Psittacula è solita deporre nella stagione pre-primaverile di febbraio e marzo, quando il clima fresco umido e l'impercettibile aumento del foto periodo contribuiranno a scatenare il picco ormonale degli animali, favorire l'incubazione e la schiusa degli embioni, evitando il surriscaldamento all'interno del nido ed accellerando l'accrescimento dei pullus.

    Per tale ragione, i parrocchetti dal collare si dimostrano marcatamente sensibili al caldo, prediligendo nidificare con temperature a nostro avviso troppo rigide piuttosto che prolungare le attività riproduttrici in estate inoltrata; occorre inoltre considerare che - tra breve tempo - alcuni fattori fisiologici innescheranno la muta estiva del piumaggio, ovvero il momento caratterizzato dal rinnovo più massiccio di penne e piume per i nostri animali. Come ovvio, in un periodo di già elevata criticità, si rivelerà necessario ridurre qualsiasi ulteriore fonte di stress, fornire un'alimentazione ipocalorica e principalemente fresca, evitando bruschi sbalzi ormonali.

    In conclusione, è sufficiente eseguire qualche rapido calcolo per prevedere che una coppia neo-formata che ancora non mostra alcuna intenzione a riprodursi, pur ammettendo che si prepari ad un'imminente deposizione, rimarrà impegnata nell'allevamento dei novelli fino ai primi di settembre, ossia durante tutto il periodo estivo.
    È quindi inutile e dannoso continuare a tentare; conviene piuttosto rimuovere il nido, alleggerire l'alimentazione ed attuare una corretta preparazione affinchè la coppia arrivi in forma smagliante alla successiva primavera, quando - avendo raggiunto il buon grado di sintonia che ora accenna in modo palese - potrà regalarti risultati soddisfacenti.

    Se vuoi maggiori informazioni su come ottenere una buona coppia da riproduzione, ti consiglio di dare una lettura a questa discussione: http://lnx.ornieuropa.com/forum/show...a-riproduzione
    In caso di domande, non esitare a chiedere.
    Ultima modifica di Luca Marani; 04-06-17 a 15: 03
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Lucy 79


    Registrato dal
    03-06-17
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    4

    Ok grazie mille seguirò il tuo consiglio e speriamo bene......

  4. #4
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Comrado


    Registrato dal
    01-09-16
    residenza
    Perugia
    Messaggi
    38

    Ciao LUCY, io forse a torto, ho sempre lasciato il nido ai miei parrocchetti tutto l'anno, ed in ogni caso, dopo metà giugno quando finiscono di svezzare, poi ignorano qualsiasi attività riproduttiva e vanno in muta.
    Non ho mai visto riproduzioni iniziare in questo periodo e comunque i parrocchetti, al di fuori del periodo di cova, non sono particolarmente affettuosi tra di loro, nonostante formino una coppia affiatata durante l'allevamento.

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi