Interessante editoriale dal titolo “” BirdGarden "" nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E. a disposizione gratuita per tutti gli utenti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 4 su 4

Discussione: nido ondulati imbrattato

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di carlo96


    Registrato dal
    23-09-12
    residenza
    (Ve)
    Messaggi
    47

    nido ondulati imbrattato

    Ciao ragazzi il nido di una mia coppia di ondulati è sempre umido e imbrattato di feci e non asciutto e pulito come gli altri. Inoltre presenta un odore abbastanza pungente. Sospettavo fosse l'alimentazione ma evidentemente non è così dal momento che gli altri sono puliti Lo stesso problema si presentava anche nel nido di un'altra femmina che mi aveva ceduto la stessa allevatrice. Avete qualche esperienza in merito? Grazie

    Etiam si omnes ego non

  2. #2
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,434

    Se fossero dei miei soggetti, non li metterei in riproduzione e farei degli esami più approfonditi.

    Oltre alle loro condizioni fisiche, come hanno il piumaggio ? Bagnato ? Umido ? Sporco?
    Hanno già riprodotto ? E gli eventuali pulletti ?

    Dai una lettura a questa discussione: Moria continua pulli con il piumino bagnato


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di carlo96


    Registrato dal
    23-09-12
    residenza
    (Ve)
    Messaggi
    47

    Intanto grazie per aver risposto.
    I genitori stanno abbastanza bene credo, e anche i pulli crescono al ritmo degli altri ; il problema sono le feci fangose nel nido. Il piumaggio sia dei genitori che dei pulli è nella norma, non è sporco o bagnato nella zona della cloaca. Comunque adesso la coppia non è in riproduzione e pensavo di non metterla. Secondo me il problema se l'è portato dietro la femmina dal precedente allevamento, dal momento che come ho già detto anche nel nido di un'altra femmina proveniente dallo stesso posto si presentava lo stesso problema. Ora, premesso che non voglio giocare con la vita degli animali, mio fratello che è medico ha avanzato l'ipotesi che possa essere un'infezione batterica e che si potrebbe provare con un antibiotico ad ampio spettro tipo amoxicillina. Ha poi aggiunto che gli antibiotici non hanno problemi di sovradosaggio o di tossicità. Cosa ne pensi/pensate?

    Etiam si omnes ego non

  4. #4
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,434

    Devi poter pensare ancor di più che non è esatto dare un antibiotico così a cuor leggero pensando di provare a curare qualcosa che si sospetta.
    Tuo fratello medico, non potrà che confermare questa teoria anche se si tratta di animaletti ma voglio precisare che l'hai appena detto tu stesso:
    ..... non voglio giocare con la vita degli animali...
    Pertanto come precedentemente accennato, sarei del parere di effettuare non solo alla coppia ma anche alla femmina del precedente allevamento, un semplice esame coproparassitologico atteso che solamente una terapia antibiotica mirata potrà risolvere al meglio la situazione.
    Tieni in mente che anche un soggetto malato o - se preferisci - portatore sano, può infettare tutto l'allevamento.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi