Benvenuti nel nuovo Forum della Federazione Europea Ornitofili
+ Rispondi
Pagina 1 di 2
1 2 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 15

Discussione: Lucherino Testa Nera

  1. #1

    Lucherino Testa Nera

    Chi di voi lo alleva? Ne ho appena acquistato 2 coppie e mi piacerebbe confrontarmi con chi ha acquisito una certa dimestichezza con questi splendidi uccelli.
    Grazie a tutti
    Ciao
    Raffaele

  2. #2

    Però!!!! Proprio nessun allevatore?????
    Ciao
    Raffaele

  3. #3
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di RenatoGala


    Registrato dal
    11-07-07
    residenza
    a casa
    Messaggi
    601

    Ciao Raffaele, se ti accontenti di un ex allevatore di lucherini di Magellano sarò felice di risponderti sempre in base alla mia esperienza con questo spinus.
    Saluti
    Renato Gala

  4. #4

    Renato, grazie 1000 x avermi risposto; lo apprezzo davvero.
    Come diceva qualcuno, la domanda nasce spontanea: come mai non li allevi + (se non sono indiscreto)?

    Era da tanto tempo che avevo in animo di avvicinarmi al mondo degli spinus e, in generale, a tutto quello che si differenzia in maniera sostanziale dai canarini che allevo da diversi anni. Tengo a precisare che non ho velleità particolari; sono un semplicissimo e spesso incompreso (sai a cosa mi posso riferire) amatore dell'ornicoltura.
    Così grazie ad un allevatore delle mie parti ho incominciato ad appassionarmi "pesantemente" (visti i costi) ai lucherini ed in particolare ai t.n. che mi sono stati descritti anche grazie a diverse letture fatte sul web e sui testi, per esempio quelli di De Baseggio, come molto robusti e abbastanza prolifici. L'argomento robustezza mi è particolarmente caro visto che, per mancanza assoluta di spazio, devo allevare all'esterno e mi trovo al Nord. Mi sarebbe piaciuto tantissimo provare ad allevare i cardinalini in purezza e tentare qualche ibridazione con i canarini oppure, mio pallino, allevare i negriti ma ho dovuto rinunciare in partenza proprio per i motivi prima riportati.

    Dopo questo ampio e noioso preambolo vengo al dunque.
    1) Alloggi. Gabbie da 70cm. Le femmine insieme e i maschi separati. Per i canarini uso mangiatoie antispreco da 1kg. x i periodi di assenza e beverini a sifone ma non mi sembra abbiano imparato ad usarli a differenza dei canarini (x evitare rogne uso le mangiatoie e i beverini tradizionali). Come posso fare?
    2) Alimentazione. Mi è stato detto che è sufficiente il misto specifico x spinus + scagliola a parte. Poi di mia iniziativa propongo del pastoncino morbido (non molto gradito soprattutto dalle femmine) in vista dell'inverno, 1 volta alla settimana una linguetta di chia e, a libera disposizione, il grit. Va bene cosi?
    3) Riproduzione. I tempi saranno regolati direttamente e imprescindibilmente dalla natura. Per i nidi - pensavo di usare quelli interni - immagino occorra schermarli con rami di pino o di abete sintetici. I maschi è meglio separarli dopo la deposizione del secondo uovo? (posso controllare l'allevamento al mattino presto e alla sera). L'alimentazione dei pulli (ammesso di essere fortunato) può essere basata solo sul pastone?

    Per adesso credo di averti "bombardato" e "nauseato" abbastanza.
    Grazie x la tua disponibilità.
    Ciao
    Raffaele

  5. #5
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di RenatoGala


    Registrato dal
    11-07-07
    residenza
    a casa
    Messaggi
    601

    Ciao Raffaele.
    In linea di massima ritengo i Magellano come il prototipo, insieme ai più comuni cardinalini del venezuela, degli spinus sudamericani.
    Atteggiamenti, comportamenti e indole di tutte queste varie speci si assomigliano tantissimo fatta eccezione per alcune sfumature apprezzabili solo dopo qualche anno di esperienza.
    Innanzitutto la prima domanda, perchè ho smesso con i testanera?, semplice, esclusivamente per motivi di spazio. La voglia di cimentarmi con nuovi spinus (dorsonero, pettonero e xanthogaster) mi hanno costretto a cedere testanera e cardinalini che ritengo la "vera palestra" per chi vuole allevare gli spinus. Sarei tentato di rimetterli a seguito delle mutazioni apparse (specie la topazio) ma sino ad ora le singole coppie che ho immesso in allevamento per testare l'adattabilità non mi hanno soddisfatto. Probabilmente non erano i soggetti più adatti anche perchè non li ho acquistati direttamente dall'allevatore.
    Passiamo ai quesiti
    Preferisco alloggiare separatamente anche in inverno ovviamente se lo spazio a disposizione lo consente, diversamente maschi singolarmente in gabbie anche relativamente contenute e femmine insieme in gabbioni (sempre senza creare troppo affollamento). l'osservazione permetterà di isolare anche qualche femmina troppo rissosa (in genere qualche adulta) ristabilendo la tranquillità nei gabbioni. Per le mangiatoie antispreco e i beverini a biglia non so che dirti non uso niente di tutto questo. Credo che gli uccelli siano "geneticamente programmati" per lo SPRECO. Io lascio fare come la natura ha disposto.
    Alimentazione. Evito sempre i misti specifici che a casa mia vanno solo ad integrare al max per il 5/10% il misto semi che mi preparo da solo composto da metà scagliola e l'altra metà perilla, cicoria, lattuga bianca, niger canapina (poca) e lino. Ai miei da quando ho i major capita di mangiare anche il girasolino perchè il misto è unico e fornito a tutti gli uccelli.
    Anche io uso i nidi interni ed in tutta onestà non li ho mai schermati per i cardinalini, i magellano, i pettonero e i dorso nero. Sono ricorso ai rametti artificiali solo con gli yarrell, i negriti ed i tristis ma più per scaramanzia che altro. Le femmine di spinus una volta in estro non tardano a nidificare e si dimostrano in genere abbastanza confidenti. I maschi li impiego unicamente per la copula e sin dalla deposizione spesso li tolgo in via definitiva se ho assistito ad un adeguato numero di copule. Tenendoli separati spesso l'accoppiamento avviene nei trenta secondi successivi all'immissione del maschio. Se invece li tieni fino al terzo uovo la cosa impone di sostituire le uova perchè i maschi di tutti gli spinus sono gli animali più psicolabili che conosca, un minuto prima imbeccano compagna e prole ed uno dopo ribaltano il nido e aggrediscono la femmina. Io non corro rischi inutili perchè le femmine da sole hanno sempre svolto egregiamente il loro compito (poche per la verità le eccezioni).
    Per l'alimentazione dei pulli se vuoi utilizzare solo il pastone devi accertarti che questo sia adeguatamente appetito. Io ne uso uno a base secca del commercio ma integrato con mandorle e pinoli tritati finemente (utilizzo per tutto l'anno). Comunque se non vuoi ricorrere ai germinati è giocoforza fornire frutta e verdure come integrativo.
    I Magellano sono soggetti robusti e poco sensibili al freddo (i miei primi li acquistai da un allevatore dell'avellinese che li teneva in volierette semiesterne anche con la neve in terra). Altrettanto robusti i pettonero. Anche negriti e tristis appaiono abbastanza adattabili all'esterno ma più influenzabili dall'umidità stagnante (tipo cardellini). Viceversa i cardinalini sono anche dopo decine di anni di allevamento gli spinus più cagionevoli a condizioni climatiche esterne. Opportuno precisare che io abito a Napoli ciò nonostante i testa nera sotto la neve li ho visti davvero e non pativano affatto.
    Per il momento credo possa bastare.... a presto.
    Renato Gala

  6. #6
    Moderatore
    Nazionalità:
    La bandiera di marco cotti

    L'avatar di marco cotti
    Registrato dal
    06-07-07
    residenza
    invorio (NO)
    Messaggi
    6,771

    Qualche foto...

    Lucherino testa nera
    spinus magellanicus




  7. #7
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Dempit

    L'avatar di Dempit
    Registrato dal
    08-07-07
    residenza
    reggio calabria
    Messaggi
    559

    belle le foto....anche io allevo qualche coppia, quest'anno ho preso un bruno...

    attenzione all'umidità specialmente se da poco in un nuovo microclima......
    inoltre consiglio l'utilizzo di sola scagliola bianca ed a parte 50% di lattuga bianca e il 25% di perilla fino ad avvenuta ambientazione....
    "Nulla si distrugge, tutto si trasforma"

  8. #8
    Royal master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Antonio Iaria

    L'avatar di Antonio Iaria
    Registrato dal
    27-09-07
    residenza
    Reggio Calabria
    Messaggi
    1,165

    Che belli....

  9. #9
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Fabrizio T.

    L'avatar di Fabrizio T.
    Registrato dal
    06-09-07
    residenza
    padova
    Messaggi
    137

    se ti può essere utile , ti spiego come abituo i nuovi acquisti alle mangiatoie anti spreco e beverini a sifone che uso anch io.
    Se i soggetti non sono troppo timorosi li metto in una volieretta con i 2 tipi di beverini e mangiatoie ed una canarina calma . Aspetto un po di giorni poi tolgo le mangiatoie " classiche" dopo tolgo i beverini "classici" e dopo un altro po tolgo la canarina..
    se i soggetti si stressano con la canarina divido con la griglia ,sistema doppio per i nuovi ,sistema unico per la canarina. poi piano piano tolgo, magari per il beverino prima lo tolgo per mezza giornata poi rimetto e cosi via.
    fino adesso a sempre funzionato.. ciao

  10. #10

    Grazie a tutti x le risposte.
    Ciao
    Raffaele

+ Rispondi
Pagina 1 di 2
1 2 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Lucherino testa nera
    Da Cristiano Ferrari nel forum Fringillidi esotici
    Risposte: 27
    Ultimo messaggio: 09-07-10, 21: 20
  2. Lucherino Testa Nera Avorio
    Da Claudio Bosich nel forum Fringillidi esotici
    Risposte: 46
    Ultimo messaggio: 08-07-10, 20: 33
  3. Blog Carduelis magellanica (lucherino testa nera)
    Da jgarcia nel forum Fringillidi esotici
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 09-08-09, 00: 08
  4. Lucherino Testa Nera
    Da Toni58 nel forum Cerco
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 27-07-09, 13: 53
  5. lucherino testa nera
    Da fredom65 nel forum Le vostre foto
    Risposte: 8
    Ultimo messaggio: 02-06-08, 11: 27

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi