Interessante editoriale dal titolo “” BirdGarden "" nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E. a disposizione gratuita per tutti gli utenti
+ Rispondi
Pagina 2 di 2
primaprima 1 2
Visualizzazione dei risultati da 11 a 16 su 16

Discussione: consigli generali e testi di riferimento per i nostri nuovi amici piumati

  1. #11
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,433

    Ciao Alex. Figurati, nessun disturbo.

    Per quanto bene possiamo volere a questi piccoli e variopinti amici volanti, dobbiamo trattarli sempre per quello che sono, quindi animali e trattarli ""secondo Natura"", poiché sono sempre del parere che nel tentare di “umanizzarli” facciamo loro ancora più male.
    La scelta di non far pagare a loro il “” tuo “” errore, come vedi, li ha stressati un po'.

    La speratura è possibile farla all’ottavo giorno dalla deposizione. Se avessi chiesto prima, avresti potuto anticipare la speratura e avresti potuto togliere uova e nido almeno 15 giorni prima.

    Vedi, l’incubazione cioè la condizione fisica di aumentare la temperatura del proprio corpo per “riscaldare” le uova per lo sviluppo dell’embrione, comporta un consistente dispendio di energie sia nel maschio che nella femmina (e per questo si adotta un’alimentazione un po' più proteica). Evidentemente tale situazione di sottoalimentazione, aggravata dalle condizioni climatiche non proprio favorevoli e dalla muta in arrivo, ha stressato la coppia.

    Hai fatto bene a dividerli e togliere il nido. Se la femmina è ancora ferita, puoi usare l'acqua ossigenata per disinfettare aiutandoti con un cotton-fioc.
    Sospendi l’acqua acidulata e dai delle vitamine almeno per 5-7 giorni (da cambiare ogni mattina). Fra 7 – 10 giorni potrai riunire la coppia ma senza mettere il nido. Falli riabituare a stare insieme, aumenta un pò l’apporto calorico nell’alimentazione e quando li vedrai belli pimpanti, potrai mettere il nido.
    Neanche i miei gradiscono l’acqua acidulata ma è come lo sciroppo della tosse…

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    .... Se ho capito bene le diverse livree sono una coppia maschio/femmina
    Esatto, i maschi - ovviamente secondo le mutazioni - hanno quasi sempre i “pallini” sui fianchi.
    Oltre dalla livrea, i maschi hanno il becco color rosso corallo mentre le femmine l’hanno sempre arancio più o meno carico.

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    .... ho letto vostri post che parlano di infezioni virali…
    Le infezioni batteriche e virali sono delle patologie accertate solo dietro attenti esami clinici; queste possono manifestarsi (come avrai letto) dalla mancanza di deposizione alla sterilità. I tuoi animali non sono stati messi nella condizione giusta di riprodursi motivo per cui è prematuro parlare di infezioni.

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    .... vorrei tanto, al tempo giusto, veder nascere dei pulli!
    Devi solo aver un po' di pazienza… e vedrai che tutto verrà da solo.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  2. #12
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Ale&Fabri


    Registrato dal
    30-08-20
    residenza
    Roma
    Messaggi
    9

    Un altro buco nell’acqua?
    Buongiorno Paride,
    Ho seguito i tuoi consigli alla lettera e ho visto molti miglioramenti!
    Il supplemento di vitamine (, nel padroncino all’uovo) ha portato ad un aumento di peso e di vitalità di entrambi. Verso il 20 di Ottobre hanno iniziato ad accoppiarsi e, nonostante volessi aspettare la prossima primavera, ho rimesso il nido, dal 22 al 27 di Ottobre hanno deposto 5 uova. Ad oggi sono ancora bianche e non c’è nulla all’interno tranne albume e tuorlo. La coppia inizia a litigare, con la femmina che rincorre il maschio che non rientra a covare... credo che mi consiglierai di togliere il nido a breve giusto? Entro quando devo rassegnarmi e toglierlo?
    Sono comunque contenta perché aver deposto 5 uova invece delle 2 striminzite della volta scorsa é segno che sono più in salute e forti, ma sono sempre infertilì e questo mi dispiace. Si vedrà alla prossima primavera se tentare ancora o lasciar perdere. Grazie ancora per i consigli. Alex.

  3. #13
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,433

    Ciao Alex

    non è proprio un buco nell'acqua è solo una coppietta che ancora deve iniziare a "" carburare "".
    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    ...../ ho rimesso il nido, dal 22 al 27 di Ottobre hanno deposto 5 uova. Ad oggi sono ancora bianche e non c’è nulla all’interno tranne albume e tuorlo...
    Quote Originariamente inviata da Paride Visualizza il messaggio
    La speratura è possibile farla all’ottavo giorno dalla deposizione.
    Te l'ho detto la volta scorsa.
    Generalmente iniziano a covare dal 3° uovo poi magari mettici qualche giorno di ritardo nell'iniziare la cova e i conti puoi farli benissimo.

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    La coppia inizia a litigare, con la femmina che rincorre il maschio che non rientra a covare... credo che mi consiglierai di togliere il nido a breve giusto? Entro quando devo rassegnarmi e toglierlo?
    E' una condizione normale; finchè non saranno sincronizzati o finchè il maschio non si sarà affezionato al nido, sarà sempre rincorso dalla femmina (a volte è anche il contrario cioè che il maschio rincorre la femmina).
    Non togliere nulla e dagli un pò di fiducia.
    Tocca con delicatezza le uova con le nocche della mano e constata se sono "calde" (che vuol dire che hanno iniziato a covare) oppure "tiepidine"....

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    ..../ ma sono sempre infertilì e questo mi dispiace.
    Aspettiamo ancora, non bisogna essere precipitosi. L'uovo deposto il giorno 27 ancora non ha sviluppato nulla: aspettiamo con calma e diamogli il giusto tempo.

    Fammi sapere qualsiasi variazione che possono avere.
    Poi - se non sbaglio - compresa la deposizione striminzita questa non è la seconda deposizione?


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  4. #14
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Ale&Fabri


    Registrato dal
    30-08-20
    residenza
    Roma
    Messaggi
    9

    Buongiorno Paride! Sempre tempestivo e disponibile!
    Si, questa è la seconda deposizione da quando li abbiamo noi, prima credo che abbiano deposto “in continuo” per almeno 6 mesi.
    Ricordavo che mi avevi detto della speratura dall’ottavo giorno e pensavo dovessi contarli dalla deposizione del 1º uovo. Se devo contare 8/10 giorni dalla deposizione dell’ultimo abbiamo ancora 4/5 giorni da attendere.
    Le uova le sento calde al tatto, la femmina non smette di covare neppure quando pulisco la gabbietta. Io aspetto quei rari istanti, sempre durante le pulizie, in cui lasciano entrambi il nido per controllare le uova, fino ad ora solo 2 volte, in modo da non interferire troppo.
    Attenderò incrociando le dita! Ti tengo informato e più avanti ti manderò foto delle uova! Un abbraccio e ancora grazie!!

  5. #15
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Ale&Fabri


    Registrato dal
    30-08-20
    residenza
    Roma
    Messaggi
    9

    Buonasera Paride! Niente domande questa volta, solo racconti e prima di tutto, tanti Auguri di Buone feste, sei stato sempre così gentile e disponibile e ci tenevo veramente.
    Ti passo le notizie dei pennuti: neanche questa cova è andata a buon fine, di 5 uova 3 le hanno rotte e buttate fuori dal nido e 2 non presentavano embrione dopo più di 15 gg. Infatti il maschio aveva smesso di covare e la femmina lo faceva molto poco. Ho tolto il nido e dopo 4 giorni la piccina ha deposto un altro uovo sul fondo della gabbia, l’ho rimosso e li ho divisi per due settimane finché non si sono calmati. Di sicuro se lasciassi fare al maschietto metterebbe in cantiere uova in continuo, continua a tentare di costruire nidi con la qualsiasi gli si metta nella gabbia (cicoria, lattuga appassita) e ad inseguire la compagna. Non funziona neppure coprire la gabbia e dargli le ore di luce pari a quelle delle giornate all’esterno... lui vuole fare sempre... “festa”! Ci si riproverà in primavera, con le dovute cure prima e tanta pazienza. Ho acquistato questi due libri fammi sapere cosa ne pensi, la tua opinione mi interessa molto.

    Michel Bolzinger “Diamante Mandarino” Ed De Vecchi

    Renaud Lacroix e Philippe Rocher “Le Diamant Mandarin” Ed Ulmer (in francese)

    Anzi su uno ho letto che il fatto che la mia piccola sia zoppa (alla zampetta destra le dita sono atrofiche e molto corte) potrebbe far sì che non si trovi in posizione giusta al momento dell’accoppiamento, se così fosse anche tu la vedi dura ad avere piccoli? speriamo di no! Vedi alla fine ti ho fatto comunque una domanda! Tanti auguri di Buon Natale e Buon Anno Nuovo da me, da Fabrizio e dai pennutini!

  6. #16
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,433

    Ciao Ale

    grazie per gli Auguri che ricambio. Gentilissima e squisita.

    In natura, i Diamanti Mandarini non seguono una stagionalità precisa per riprodursi in quanto sono in grado di farlo non appena le condizioni atmosferiche si mostrano favorevoli. Infatti la loro riproduzione avviene normalmente quasi alla fine della stagione delle "grandi piogge". Questo vuol dire la fine dell'inverno e quindi temperature più miti, (come - tra l'altro - in casa), vuol dire abbondanza di cibo (varietà di semi e alimentazione "umida" possiamo farlo noi) e vuol dire ore di luce (almeno 13).

    Coprire la gabbia per dare alla coppia le ore di luce pari a quelle delle giornate all’esterno (circa 11), scusami ma non serve a niente.

    Se vuoi riprovarci in primavera riduci l'alimentazione al solo mix di semi secchi e una o due volte a settimana l'extra come pastoncino o altro. Un mesetto prima di rimettere il nido, ricomincia a portarli a condizione somministrando più alimenti ed anche alimenti umidi.

    Quote Originariamente inviata da Ale&Fabri Visualizza il messaggio
    ... che il fatto che la mia piccola sia zoppa (alla zampetta destra le dita sono atrofiche e molto corte) potrebbe far sì che non si trovi in posizione giusta al momento dell’accoppiamento, se così fosse anche tu la vedi dura ad avere piccoli?
    Se la femmina sta salda sul posatoio non dovrebbe essere un impedimento questa sua anormalità. Se invece barcolla o non riesce a tenere il maschio quei pochi istanti sulla groppa, allora potrebbe essere proprio quello "" il "" problema.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

+ Rispondi
Pagina 2 di 2
primaprima 1 2

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi