Nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Il Bolborhynchus Lineola Lineola“” nuovo inedito editoriale a disposizione gratuita di tutti gli utenti
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 7 su 7

Discussione: Fotoperiodo

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Manuel


    Registrato dal
    17-09-21
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    3

    Fotoperiodo

    Salve, sento spesso parlare allevatori di cardellini che allevano in allevamenti al buio come me con l’ausilio di un fotoperiodo che simuli l’alba e il tramonto, ciò però non mi è chiaro di quante ore di luce debba avere un cardellino per andare in estro c’è chi dice che vanno bene 14 ore come chi mi dice che sarebbe meglio avere 15 ore chi invece dice di avere 14 ore e mezzo per l’ho più ho capito che ogni allenatore dice la sua cercando di confondere le idee piuttosto che aiutare i giovani a riprodurre la specie in via di estinzione per la molta richiesta in commercio dando spazio al mercato parallelo (bracconeria). Per cui mi trovo a scrivere questo post cercando di trovare qualche allevatore che possa girarmi una tabella di fotoperiodo con le ore di luce in modo da avere anch’io il piacere di cominciare a riprodurre questo uccellino dalle splendide colorazioni

  2. #2
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,615

    Ciao Manuel
    personalmente non allevo cardellini ma canarini ed il fotoperiodo è pressocchè uguale.

    Non può esistere una tabella con orari perchè tutto ruota attorno al locale dove allevi (se ci sono finestre, finestrelle o prese d'aria dove entra un pò di sole) ed alla posizione dell'allevamento (ad esempio ad ovest fa giorno più tardi e arriva sera più presto). Pertanto il conteggio delle ore di luce viene così sfalzato.
    Per un canarino vanne bene 14 ore di luce ma tu prendi per buono anche 14,30 (o anche 15 tanto non è fondamentale la mezz'ora in più) e quando sarà il momento della riproduzione, imposta il timer del tuo alba/tramonto.
    Ovviamente la luce deve essere sempre continua e pertanto se filtra un pò di luce solare devi essere tu a far bene i conti.

    Più che quantificare le ore devi fare attenzione alla qualità della luce. Come sai gli uccelli ricevono dalla luce solare parecchi benefici.
    Esistono in commercio delle lampade o dei neon per uso esclusivamente ornitologico a spettro solare completo, atteso che gli uccelli vedono nella luce anche gli ultravioletti.
    Se utilizzi i neon (forse più economici) un occhio di attenzione deve essere riposto al tipo di reattore (quelli convenzionali arrivano a 50 herz ) ma anche qui diverse scuole di pensiero. C'è chi usa apparecchi elettronici per eliminare l'effetto stroboscopico del reattore.

    I Cardellini non sono ancora in via di estinzione e non so se sei al corrente ma per allevarli bisogna essere preventivamente autorizzati ed i soggetti devono possedere oltre all'anellino un certificato che l'allevatore cedente rilascia al momento della cessione.
    In ultimo, evita di acquistarne al Mercato di Ballarò perchè sono tutti di cattura ed in gabbia durano meno di 1 giorno; i pochissimi che sopravviveranno, molto difficilmente si accoppieranno.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Manuel


    Registrato dal
    17-09-21
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    3

    Ciao, allevo in un magazzino completamente chiuso dove non spiffera un filo di luce esterno se non che quando entrò ed esco dal magazzino io. Si so per certo che si debba avere un certificato ovvero il certificato cites. Certamente i miei soggetti non sono stati presi al mercato ballarò appunto perché dome ho scritto preferisco allevarli in gabbia io se ci riuscirò altrimenti pazienza

  4. #4
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,615

    No... no..... la CITES è un'altra cosa.
    Per allevare indigeni (appunto anche i Cardellini) devi essere preventivamente autorizzato dalla Regione attraverso l'Ufficio Caccia e Pesca del tuo Comune.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  5. #5
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Manuel


    Registrato dal
    17-09-21
    residenza
    Palermo
    Messaggi
    3

    Capisco... comunque sia prima devo capire come farli riprodurli dato che comunque da anni che provo e riprovo e non sono neanche riuscito a fargli costruire il nido in una mostra di ornitologia tenutasi a Marineo un allevatore mi disse che dovevo utilizzare una centralina Alba tramonto dopo di ciò acquistai la centralina e infine dopo 2 anni che avevo la centralina avevo scoperto che bisognava settarla l’ho fatto con l’ausilio di una tabella fornitami da un’allevatore di canarini così il primo anno ho fatto canarina qualche altro allevatore mi disse che per i cardellini era la stessa cosa con gli stessi orari ma non si sono mai accoppiati per questo sono in cerca di una tabella fotoperiodo che mi possa far migliorare a cospetto

  6. #6
    Amministratore
    Nazionalità:
    La bandiera di Paride

    L'avatar di Paride
    Registrato dal
    08-07-10
    residenza
    Sicilia
    Messaggi
    5,615

    Se non imbottiscono il nido e conseguentemente non si accoppiano è perchè non sono in estro.
    Il loro periodo riproduttivo naturale è da marzo (dal 19 marzo) in poi. Il 19 perchè da quel giorno le giornate cominciano ad allungarsi fino a arrivare alle famose 14 ore di luce ed anche oltre.

    Il fatto che li tieni in un luogo buio potrebbe essere la causa della mancanza di estro, come potrebbe essere il ricambio dell'aria o l'umidità del posto dove li allevi o anche il numero di soggetti in base alla cubatura dell'ambiente in cui li tieni.

    Hai detto che entra la luce solare solo quando apri per entrare.
    Hai mai pensato di mettere una seconda porta di ingresso con i vetri affinchè possa filtrare un pò di luce?

    Qualsiasi centralina "alba/tramonto" secondo la casa costruttrice, ha una tabella differente.
    Cerca sul web un manuale di quello della tua marca e impostalo tu manualmente.
    Per 15 ore di luce devi programmare (ad esempio). 5/6 alba (luce fioca) - dalle 5,45 alle 20,45 luce normale come se fosse solare - dalle 20,,30 alle 21,30 tramonto (luce fioca). Dalle 21,30 alle 5 del mattino buio come se fosse notte.

    Ti consiglio di non metterli subito a 14 ore perchè devono piano piano arrivare alle 14 per entrare in estro. Tienili per un periodo a 8 o 10 ore come se fosse inverno, falli abituare e poi pian piano aumenta le ore di luce.


    ROE - A.O.E. 016 - F.E.O.0016SV 085AIAP 26

  7. #7
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Carlo Sallese

    L'avatar di Carlo Sallese
    Registrato dal
    03-02-09
    residenza
    Casalbordino (ch)
    Messaggi
    4,883

    La miglior tabella è quella naturale...non devi fare altro che impostare le ore di luce esattamente come le ore di luce esterne naturali...cosi non impazzisci a fare calcoli e segui il ciclo naturale

    Per farli andare in estro oltre alle ore di luce c'è bisogno anche di un'alimentazione adeguata...come li alimenti?
    Carlo
    RNA BW55
    RAE F82


+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi