Nella sezione Editoriali dell’A.O.E. “”Il Bolborhynchus Lineola Lineola“” nuovo inedito editoriale a disposizione gratuita di tutti gli utenti
+ Rispondi
Pagina 2 di 5
primaprima 1 2 3 4 5 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 46

Discussione: STAMPA LIBERA E STAMPA IMBAVAGLIATA - art. prof. de Baseggio

  1. #11
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di john fernandez


    Registrato dal
    10-04-09
    residenza
    San Gwann
    Messaggi
    3,173

    Stampa libera e .....

    Seguo con interesse questa discussione ma devo dire anche con dispiacere per la controversia in corso. Ognuno deve essere fiero di questa razza Italiana e la critica costruttiva deve essere indirizzata sempre verso il miglioramento della razza. Io non ho mai avuto AGI e percio sono incompetente nella materia ma essendo molto interessato nel mondo canarino in particolare mi piacerebbe vedere un avvicinamento nelle posizioni attuali.

  2. #12
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Quote Originariamente inviata da salvatore cremone Visualizza il messaggio
    Oggi ho ricevuto un messaggio privato dell'amico Valentino e appunto in quanto spedito in forma privata non divulghero' il contenuto, ammesso che non lo faccia l'interessato.
    Ma devo aggiungere per l'ennesima volta, spero l'ultima, che i "pettegolezzi" che poco o meglio niente hanno a che fare con l'ornitologia, mi interessano meno che niente.
    Caro Giuseppe io sono un allevatore e anche della politica foi non mi interessa piu' di tanto, e' vero sono stato candidato alla vice presidenza foi qualche anno fa, ma terminato quel periodo sono ritornato in allevamento, che e' il posto che amo di piu'.
    Scusami la franchezza, ma chi mi conosce sa che non amo le mezze misure, e che tra l'apparire e l'essere ho sempre preferito l'essere.
    Da tempo ti ostini nella crociata anti AGI, adesso pero' e' tempo di tirare le somme, inutile questo ping pong di offese tra te e il Prof, chiariamo il tutto tecnicamente da persone civili in modo che anche se alla fine ognuno di noi rimarra' con le sue idee, daremo modo a chi legge di farsi un'idea tutta sua.
    Criticare e contestare e' facile, meno facile e' proporre e costruire.
    Piu' volte ti ho invitato a casa mia affinche' tu possa vedere i miei AGI, magari insieme con lo standard del Parigino alla mano, andando ad esaminare le varie voci una per una, solo cosi' potrai convincerti delle inesattezze che hai sposato e che a tutti i costi porti avanti.
    Tengo anche a dirti che nella vita ricredersi e fare marcia indietro non e' una vergogna, anzi, solo i grandi ammettono i propri errori.
    La politica e' gia' troppo presente, non aiutiamola ad entrare li dove non deve.
    Un bravo politico, ma un pessimo allevatore non fara' mai dei bei canarini, anche quando si attacca Cirmi sulla storia Agi, non sono daccordo, la verita' e' che in quella discussione lui ed altri membri del consiglio non dovevano propio entrarci, gli organi di controllo tecnici sono le varie cc.tt.nn. e solo a loro dovrebbe spettare i compiti tecnici.
    L'Agi e' una realta' e tanti sono i soggetti tipici che si trovano non solo in Italia.
    Invero se vogliamo dirla tutta, sono i veri Parigini che si sono persi e gran parte della resposnsabilita' e' propio dei francesi.
    Non ti offendere, non e' mia intenzione farlo anche perche' ti considero un amico, ma ognuno di noi ha delle virtu', ci sono cose che ci riescono meglio a discapito di altre, ad esempio piu' volte ho apprezzato i tuoi articoli nei quali dici di ispirarti al grande Montanelli, io invece trovo enorme difficolta' nell'esternare le mie idee e sono consapevole di essere un mediocre in tante altre cose, ammetterlo non e' una vergogna, anzi la vergogna sarebbe non ammetterlo perche' sarei deriso da tutti, ma al tempo stesso penso di possedere due virtu', una la riscontro nel mio lavoro dove penso non ho nulla da imparare da nessuno e ne vado fiero, l'altra nell'allevamento dei canarini e propio in quest'ultima cosa penso di dare il meglio di me stesso.
    Sono fiero di quello che ho fatto in questi anni e di aver trasmesso a mio figlio Angelo la stessa passione e lo stesso sapere e sono fiducioso che negli anni se non si perde, l'ornitologia potra' avere un valido giudice e allevatore da affiancare a gente come lo Scola, Zingoni, De Baseggio.
    Saluti.
    Sarebbe bello, per aumentare la comprensione della risposta di Salvatore, che l'amico Valendino ci rendesse partecipi di quanto scrittogli in privato, come sarebbe stato bello che Valendino non avesse ripetutamente violato il regolamento di questo Forum che ha avuto come inevitabile conseguenza la sua bannatura, affinchè avesse potuto continuare a scrivere liberamente in questo Forum.
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  3. #13
    Master Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di fabrizio moretti


    Registrato dal
    27-01-08
    residenza
    città del Vaticano
    Messaggi
    933

    Due risate? et voilà.......................http://freeforumzone.leonardo.it/dis...px?idd=8699361
    Verdi? perchè gli è scoppiata la bile!!!!









    ---------------------------------------------------------------------------

  4. #14
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di campiglia


    Registrato dal
    30-08-07
    residenza
    torino
    Messaggi
    233

    Hai proprio ragione...bisogna solo capire chi e' l' idiota.

    Guido

  5. #15
    Cristiano Ferrari
    Guest

    Quote Originariamente inviata da campiglia Visualizza il messaggio
    Hai proprio ragione...bisogna solo capire chi e' l' idiota.

    Guido

    Oh,se e' per questo noi lo sappiamo benissimo.... [[[]]]

  6. #16
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di salvatore cremone


    Registrato dal
    18-07-07
    residenza
    Gragnano
    Messaggi
    459

    Peccato che questa discussione sia degenerata in questo modo.
    Spero che ritorni sui fattori puramente tecnici.
    Invito ancora una volta Giuseppe a ragguagliarci sotto l'aspetto tecnico.
    Saluti
    Salvatore Cremone


  7. #17
    Sostenitore del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di campiglia


    Registrato dal
    30-08-07
    residenza
    torino
    Messaggi
    233

    Intervengo in un argomento in cui centro poco e so poco, e lo faccio senza alcun intendimento polemico, e se qualcuno si dovesse risentire gli chiedo scusa in anticipo.
    Io credo che il difetto di questa discussione e in genere del forum sia che troppi partecipanti sono del tutto fuori del mondo e della realta' ornitologica, e parlino con un preconcetto dovuto a cio' che leggono che e' molte volte notevolmente distorto. In questa discussione l' unico che interviene con cognizione di causa e' Salvatore, e in effetti i suoi post sono estremamente condivisibili e equilibrati. Io so poco degli arricciati ma mi piace quando vado in giro per le mostre a giudicare o a partecipare fare un giro per gli scaffali, e in trent anni mi e' capitato molto spesso di essere al tavolo con vari giudici e allevatori, da Spuria fino ai piu' recenti. Posso dire che un buon 50% e abbastanza d'accordo con le tesi di Giuseppe ed un altro 50% no.
    Di mio posso dire che quando giro per le cavalle riconosco un nord, un sud, un gibber e se sono tra i lisci un norwic un gloster o un fife... ma se ho davanti uno scaffale di AGI e di Parigini sinceramente...non saprei.
    Quindi il problema e' vero non un' invezione di un pazzo!
    Credo che ormai peraltro l' AGI si possa considerare assodato per cui va bene cosi'.. certo che il pensiero che sia il businnes a prevalere (come peraltro in certe novita' del colore, di indigeni ed esotici e perche' no nel canto del Timbrado) ....
    Ma anche il business serve , fa da stimolo e ravviva un po' l' ambiente e forse alla fine e' pure utile.
    Qui chiudo e non ci rientrero' , spero di non avervi annoiato
    Guido

  8. #18
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di salvatore cremone


    Registrato dal
    18-07-07
    residenza
    Gragnano
    Messaggi
    459

    Quote Originariamente inviata da campiglia Visualizza il messaggio
    Intervengo in un argomento in cui centro poco e so poco, e lo faccio senza alcun intendimento polemico, e se qualcuno si dovesse risentire gli chiedo scusa in anticipo.
    Io credo che il difetto di questa discussione e in genere del forum sia che troppi partecipanti sono del tutto fuori del mondo e della realta' ornitologica, e parlino con un preconcetto dovuto a cio' che leggono che e' molte volte notevolmente distorto. In questa discussione l' unico che interviene con cognizione di causa e' Salvatore, e in effetti i suoi post sono estremamente condivisibili e equilibrati. Io so poco degli arricciati ma mi piace quando vado in giro per le mostre a giudicare o a partecipare fare un giro per gli scaffali, e in trent anni mi e' capitato molto spesso di essere al tavolo con vari giudici e allevatori, da Spuria fino ai piu' recenti. Posso dire che un buon 50% e abbastanza d'accordo con le tesi di Giuseppe ed un altro 50% no.
    Di mio posso dire che quando giro per le cavalle riconosco un nord, un sud, un gibber e se sono tra i lisci un norwic un gloster o un fife... ma se ho davanti uno scaffale di AGI e di Parigini sinceramente...non saprei.
    Quindi il problema e' vero non un' invezione di un pazzo!
    Credo che ormai peraltro l' AGI si possa considerare assodato per cui va bene cosi'.. certo che il pensiero che sia il businnes a prevalere (come peraltro in certe novita' del colore, di indigeni ed esotici e perche' no nel canto del Timbrado) ....
    Ma anche il business serve , fa da stimolo e ravviva un po' l' ambiente e forse alla fine e' pure utile.
    Qui chiudo e non ci rientrero' , spero di non avervi annoiato
    Guido
    Innanzitutto un grazie a Guido per gli rlogi fatti al sottoscritto, poi aggiungo un bravo per il suo intervento, da appassionato dell'arricciato ha espresso in poche parole le difficolta' che incontra un non addetto ai lavori ed e' giusto che venga informato delle differenzi sostanziale affinche' non ci sia dubbio nel riconoscere un Agi da un Parigino.
    Faccio una premessa, a volte gli stessi giudici creano confusione, ci sono due standard completamente diversi, quindi basterebbe attenersi a questi per evitare dubbi.
    Caro Guido le differenze sostanziali tra le due razze sono le seguenti:
    Testa:
    Nel Parigino sono ameese teste con movimento unilaterale, doppia calotta, cioe' che le piume partendo dal centro della testa vanno sia a destra che sinistra, per intenderci un po come chi porta i capelli con la fila al centro, e movimento ad elmo.
    Nell'AGI invece lo standard cita "testa a cappuccio o movimenti ad essa riconducibile, vedi bavero rialzato, che altro non e' che un mezzo cappuccio".
    Spalline:
    Nel Parigino devone essere a libro aperto.
    Nell'Agi invece devono essere a rosa.
    Jabot.
    Nel Parigino deve essere a forma di cornetto, le piume partendo da destra e sinistra si devone ricongiungere al centro.
    L'Agi deve avere la classica pettorina,"colpo di vento per intenderci" cioe' che dal basso vanno verso l'alto fino a ricongiungersi Con il collarino.
    Queste sono le differenze primarie tra i due canarini che unendole al portamento, pimaggio, imbracatura e taglia, fanno si che chiunque conosca queste caretteristiche individui senza ombra di dubbio i due canarini.
    Si evince chiaramente la differenza tra le due razze, e il fattore commerciale non c'entra nulla, anche quando esisteva solo il Parigino i prezzi erano alle stelle per i pezzi piu' pregiati.
    Inoltre il riconoscimento e' stato inevitabile, primo perche' i Francesi giustamente non hanno voluto correggere lo standard, effettivamente era impossibile ammettere delle caretteristiche che oggi nell'Agi sono pregi, nei Parigini difetti.
    Inoltre ricordo canarini fantastici prima del riconoscimento giudicati come parigini furono mortificati a giusta veduta del giudice con punteggi bassissimi.
    Una volta mi ricordo un canarino che a stento raggiunse 86 punti e fu ceduto per diversi milioni.
    Oggi l'Agi e' una realta' e che a Valendino piaccia o no questa e' la verita', inoltre quando dice che allevatori ingabbiano canarini sia negli Agi che nei Parigini ottenuti dalla stessa coppia, posso solo dire che quei canarini non sono ne Agi ne Parigini.
    Piu' volte ho invitato il buon Giuseppe in allevamento per constatare che nella produzione che avevo ottenuto quell'anno non ci fosse traccia di Parigini, e lo confermo anche quest'anno, e chi e' venuto gia' a farmi visita lo puo' testimoniare, ed esistono tanti altri allevamenti simili al mio, dove si seleziona solo il Gigante Italiano.
    Il resto sono solo chiacchiere da osteria, Giuseppe farebbe bene a provare il contrario, senza scomodare il Montanelli o il kant o ai vari detti tra ragionatore e discorso, i canarini del bla bla se ne fregano, l'allevamento e' come lo "scostumato" termine che usava Eduardo de Filippo riferendosi allo specchio, ti dice sempre la verita'.
    Saluti
    Salvatore Cremone


  9. #19
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Nord salentino

    L'avatar di Nord salentino
    Registrato dal
    21-06-09
    residenza
    Copertino (LE)
    Messaggi
    636

    certamente ha pur ragione il sig. Guido, per i non addetti ai lavori a prima vista AGI e Parigini possono sembrare la stessa razza; ma come diceva poco fà il buon Salvatore le differenze tra le due razze ci sono e come....

    se posso,mi permetterei di aggiungere a quanto detto da Salvatore che un'altra differenza sta nella posizione,infatti AGI risulta essere più eretto sul posatoio rispetto al parigino mantenendo sempre un portamento abbastanza fiero.inoltre la taglia dell'AGI deve essere diversa da quella di un parigino, l'AGI infatti ha un corpo più allungato con dei fianchi che partono più alti.
    IO DICO: non dobbiamo far altro che ringraziare coloro che hanno creato con sacrifici questa magnifica razza italiana([[[[.
    ::-°°-
    Stefano r.n.a. 13ED
    il mio blog ---> http://nordsalentino.skyrock.com/<---> il mio canale su youtube---> http://www.youtube.com/user/86kruger




  10. #20
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di salvatore cremone


    Registrato dal
    18-07-07
    residenza
    Gragnano
    Messaggi
    459

    Infatti Salentino e quanto detto anche dal sottoscritto, queste caratteristiche le ho messe come differenze secondarie, in quanto saltano meno all'occhio ai meno pratici della razza.
    Saluti.
    P.S. Appena ho tempo sufficiente vi raccontero' come si e' arrivati all'agi secondo il mio punto di vista.
    Immagini allegate
    Salvatore Cremone


+ Rispondi
Pagina 2 di 5
primaprima 1 2 3 4 5 ultimoultimo

Discussioni simili

  1. Stampa libera e stampa imbavagliata
    Da john fernandez nel forum Segnalazioni problemi riscontrati sul forum
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 28-07-09, 15: 44

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi