Nuovo editoriale che condividiamo con i nostri soci e simpatizzanti, ""PIANTE E LEGNI PER VOLIERE"" - a disposizione gratuita nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E
+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 22

Discussione: prodotti unica consiglio

  1. #11
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Cristian Gurioli


    Registrato dal
    05-09-11
    residenza
    Forli'
    Messaggi
    33

    Unica

    Ciao mi chiamo Cristian
    Io utilizzo questo mangime da circa 16 mesi, ossia da quando ho ricominciato ad allevare, dato che circa 12 anni fa ho ceduto tutti i miei soggetti (lucherini e cardellini) finiti gli studi , perche' iniziando a lavorare non ho più potuto seguirli a dovere come meritano.
    La passione non e' mai svanita in me , sono stato appassionato di questi stupendi animali da quando ero bambino; e ancora oggi mi chiedo come una passione così possa essere tanto forte e profonda.
    Lo scorso anno conoscendo il caro Giangiacomo Fanelli per caso, gli ho parlato del mio passato e della mia passione stroncata per motivi di lavoro con le lacrime agl'occhi ( ricordo ancora bene il giorno che un mio caro amico, a quell'epoca novizio con l'allevamento di fringillidi, venne a casa mia e porto' via tutto!!!!!!!)
    Per farla breve Fanelli mi parla, come solo lui sa fare da grande appassionato e da persona colta e capace, di questo suo nuovo mangime e dei vantaggi nel diminuire quasi del tutto l'utilizzo dei semi.
    Tutto cio' mi ha fatto riesplodere ciò che avevo cercato di mettere da parte.
    Ho reperito alcune coppie di frosone e, di Cina, cardinale rosso, qualche ciuffolotto e cardellino e ho iniziato da settembre 2011 a somministrare la miscela di semi + Unica tutto assieme, poi lentamente ho diminuito i semi poco a poco fino a che i soggetti mangiavano solo Unica e con gusto.
    In passato ho allevato i lucherini con un'estruso a quei tempi etremamente innovativo si presentava a palline colorate , uno per mantenimento e uno da riproduzione; associato a insetti tipo bufalo i lucherini allevavano discretamente ma devo dire che l'appetibilità mi creava un po' di problemi.
    Con Unica la prima volta che l'ho utilizzato mi ha colpito subito come i ciuffolotti lo assaggiavano, con gusto!!
    Poi per me la cosa più importante e' quella di avere un solo prodotto per tutti e soprattutto non fare più i germinati per motivi di tempo e per semplificare la gestione dell'allevamento.
    Quindi i miei soggetti hanno passato l'inverno '11/'12 in ottima salute ( confermato anche dai prelievi di feci e riscontri positivi del veterinario). Di tanto in tanto ho fornito solo girasolino micro nei giorni più freddi.
    Con l'arrivo di marzo ho iniziato a somministrare Unica riproduzione sia secco, a disposizione sempre, che umido associato a piselli decongelati e insetti fino ad aprile dove ho incrementato molto gli insetti.
    A fine aprile mi tutti i miei soggetti, tranne i frosoni e. Avevano il nido pieno, le uova erano feconde e mi sono nati i miei primi cardinali rossi , frosoni testanera, cardellini Mayor e ciuffolotti . Gli unici che hanno tardato sono stati i frosoni e. Che su tre coppie una non ha fatto il nido, proprio non e' partita!! Una mi ha fatto solo una covata con quattro uova tutte chiare (novelli) e una di adulti mi ha covato 4 uova, nati 3 e dopo. 3 giorni ho fatto l'errore di dare fiducia al maschio e mi ha ricompensato con la mutilazione dei piccoli.
    Il grande risultato del mio '12 con Unica e' stato l'allevamento dei cardinali rossi, da due coppie nati 15 e portati all'eta adulta 10 soggetti in perfette condizioni.
    Anche la muta e' andata come doveva e il piumaggio e' buono anche i soggetti a fattore rosso si sono colorati bene utilizzando l'additivo/integratore di Fanelli miscelato a Unica.
    Altra cosa positiva e' la possibilità di integrare Unica con i vari prodotti in polvere che ci sono in commercio.
    I semi non li ho aboliti ma li uso solo come integratori in piccole quantità assieme alle prative.
    In ultimo sottolineo che l'allevamento e' molto più pulito, i fondi delle voliere hanno un'altro aspetto;
    Meno muffe e umidità sia per la mancanza di bucce in decomposizione che per le feci dei soggetti più asciutte.
    Dopo tanto che non allevavo per me i risultati sono stati favolosi, sicuramente in altre mani più esperte sarebbero stati migliori. La mia esperienza con Unica e' stata positiva e tutt'ora va bene, ho potuto incrementare le coppie e i tempi in allevamento per accudire i soggetti sono rimasti pressoché uguali.
    Ciao mi sono un po' dilungato spero sia comprensibile, vado di corsa al lavoro.
    A presto.

  2. #12
    Royal member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di AlessioP


    Registrato dal
    12-10-09
    residenza
    Cagliari
    Messaggi
    651

    Ciao,leggo solo oggi questo post, utilizzo UNICA ormai da più di due anni, cioè da quando Giangiacomo ha iniziato a produrlo per se e per pochi amici "cavie". Utilizzavo già l'Unifeed, e ti posso dire senza entrare nello specifico che ho trovato dei miglioramenti negli uccelli. Nel corso di questi due anni ho provato varie soluzioni, ti dico quella che utilizzo adesso;
    - da fine riproduzione a multa ultimata uso solo unica riproduzione e una volta ogni 4\5 giorni un quarto di vaschetta di pastone per insettivori con frutta e insetti secchi sempre della stessa marca;
    - da fine muta a tutto dicembre solo unica mantenimento;
    - da gennaio uso unica riproduzione (gennaio e febbraio puoi usare ancora quella mantenimento mischiata al 50% con quella riproduzione), ogni 4\5 giorni un quarto di vaschetta del solito pastone per insettivori,
    due volte alla settimana germinati asciugati con unica, pisellini decongelati e insetti alle coppie che ne necessitano, altre due volte alla settimana unica bagnata, erbe prative quando ho tempo per cercarle;
    - da marzo a fine riproduzione germinati tutti i giorni stavolta però invece di asciugarli con l'unica, li mischio all'unica bagnata, pisellini, insetti, pastone per insettivori sempre a disposizione e erbe prative.
    Ho provato durante la riproduzione a dare solo unica asciutta e\o bagnata, però non tutte le coppie riempiono bene il gozzo dei loro pulli, bisogna provare e vedere quelle che lo fanno, secondo le mie esperienze di questi due anni con le specie che allevo canarini e messicani non danno quasi mai problemi; verzellini, canarini selvatici e lucherini se mischiata con i pisellini, al 50% allevano bene; frosoni, cardinali e fringuelli che allevano con insetti anche loro non danno tanti problemi specialmente se si usa bagnata mischiata a pisellini e insetti, gli altri, cioè, cardellini, venturoni, verdoni tn e fanelli allevano bene se mischiata ai germinati.

  3. #13
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    Salve a tutti quanti, vorrei chiedere a voi che gia lo utilizzate un consiglio. Avevo intenzione di provare ad allevare anche io usando Unica, secondo voi quand'è il momento giusto per iniziare e far abituare gli animali? A fine muta?

  4. #14
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Gian Giacomo Fanelli


    Registrato dal
    13-07-07
    residenza
    isola del piano PU
    Messaggi
    136

    Passaggio ad unica

    I momenti migliori per convertire il proprio allevamento sono senz'altro fine inverno/inizio primavera e fine autunno/inizio inverno, questo perché anche in natura in questi due momenti dell anno gli uccelli cambiamo sensibilmente alimentazione, il perché è abbastanza evidente, dipende dal cambio di stagione e dalla reperibilità o meno di alimenti sostituiti da altri.
    Cmq è possibile con le dpvute maniete e con una fase di passaggio più lunga farlo in qualsiado momento.
    Ovviamente tranne che in piena muta o in pieno allevamento della prole.
    Ultima modifica di Alberto Nebbia Colomba; 13-02-13 a 00: 49 Motivo: Moderato
    Gian Giacomo Fanelli




  5. #15
    Silver Magister Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Tony Buglisi

    L'avatar di Tony Buglisi
    Registrato dal
    23-11-11
    residenza
    Torino
    Messaggi
    4,775

    [QUOTE=Gian Giacomo Fanelli;333864]I momenti migliori per convertire il proprio allevamento sono senz'altro fine inverno/inizio primavera e fine autunno/inizio inverno, questo perché anche in natura in questi due momenti dell anno gli uccelli cambiamo sensibilmente alimentazione, il perché è abbastanza evidente, dipende dal cambio di stagione e dalla reperibilità o meno di alimenti sostituiti da altri.
    Cmq è possibile con le dpvute maniete e con una fase di passaggio più lunga farlo in qualsiado momento.
    Ovviamente tranne che in piena muta o in pieno allevamento della prole.



    Grazie Gian Giacomo per la spiegazione, allora ci sentiremo sicuramente a fine autunno venturo o meglio ancora ci vedremo a reggio emilia perche sono seriamente intenzionato a cambiare il mio metodo di allevamento
    Ultima modifica di Alberto Nebbia Colomba; 13-02-13 a 00: 49 Motivo: Moderato

  6. #16
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Gian Giacomo Fanelli


    Registrato dal
    13-07-07
    residenza
    isola del piano PU
    Messaggi
    136

    Considerazione tecnica sul concetto di mangime:

    Siamo tutti abituati a dare alla parola mangime una valenza negativa, "questo pollo sa di mangime" oppure "roba da mangimi" riferendosi a qualcosa di scaduto, declassato o contaminato.
    Effettivamente un motivo c'è, infatti nella mangimistica da pet o da reddito si ragiona su una formula bilanciata
    E la si prepara impastando i cosiddetti ingredienti generalmente con acqua ad ottenere un impasto............
    Gian Giacomo Fanelli




  7. #17
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Gian Giacomo Fanelli


    Registrato dal
    13-07-07
    residenza
    isola del piano PU
    Messaggi
    136

    Continua......

    Gli ingredienti sono tutti o quasi prodotti che in una precedente vita riposavano per 12 o 24 mesi subuno scaffale di un supermercato o nel migliore dei casi sono lo scarto di lavorazioni agro industriali.
    .......l'impasto ottenuto viene generalmente cotto o reso asciutto con uno shock termico (90 c°)
    Poi irrorato di vitamine.
    Ovviamente un prodotto considerato scaduto per l'uomo non può essere un valido alimento per gli uccelli, e poi come fa nella sua nuova vita a conservarsi nuovamente per altri 24 mesi ???
    La risposta è negli additivi e nei termotrattamenti.
    Cio che può andare piu o meno bene per specie super domestiche e poco esigenti come il pollame
    Non funziona altrettanto bene per un negrito o un ciuffolotto..........
    Gian Giacomo Fanelli




  8. #18
    Cadetto del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Gian Giacomo Fanelli


    Registrato dal
    13-07-07
    residenza
    isola del piano PU
    Messaggi
    136

    ......detto ciò. .........e se provassimo a pensare ad un nuovo significato della parola mangime ?????
    Mi spiego meglio.......possiamo usufruire dei prodotti migliori del mondo agricolo, di quello ittico e animale in genere.
    Aringhe, miele, meravigliosi oli vefetali, di oliva, di sesamo, di canapa, e poi cereali di ogni genere , ortaggi, legumi; crostacei, lieviti vari, alghe, krill, proteine vegetali, animali, frutta, melasse, pan di spagna fresco, pane fresco, uova di cat. A...etc. etc...
    Questi sono solo esempi di ingredienti freschi e non di scarto, gli stessi che tutto il mondo ci invidia,
    Più o meno disidratati o asciugati senza trattamenti ad alte rempeeaturo o meglio a crudo, ridotti a sfarinato possono essere infinitamente miscelati reidratati combinati , e personalizzati per poter saddisfare qualsiasi esigenza a qualsiasi collocazione geografica e per qualsiasi specie e fase d allevamento.......A QUESTO CI RIFERIAMO QUANDO DICIAMO LA PAROLA MANGIME !
    Ultima modifica di Gian Giacomo Fanelli; 09-02-13 a 11: 28
    Gian Giacomo Fanelli




  9. #19
    Senior member del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di livion2006

    L'avatar di livion2006
    Registrato dal
    19-03-08
    residenza
    giugliano in campania
    Messaggi
    393

    ho aperto questa discussione a dalle vostre considerazioni , ho deciso di ordinare il prodotto per i miei canarini , ciao a tutti e grazie

  10. #20
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di gattantonio


    Registrato dal
    10-02-13
    residenza
    tavullia
    Messaggi
    3

    io alimento i mei cardellini e lucherini solo con unica e dal mese di ottobre che ho abolito tutti semi e mi sto trovando molto bene (senza fare publicita)

+ Rispondi
Pagina 2 di 3
primaprima 1 2 3 ultimoultimo

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi