Nuovo editoriale che condividiamo con i nostri soci e simpatizzanti, ""PIANTE E LEGNI PER VOLIERE"" - a disposizione gratuita nell'apposita sezione Editoriali dell’A.O.E
+ Rispondi
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 10

Discussione: Svezzamento calopsitte

  1. #1
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Gabriele_chiaro

    L'avatar di Gabriele_chiaro
    Registrato dal
    10-09-15
    residenza
    Piacenza
    Messaggi
    39

    Svezzamento calopsitte

    Ho una coppia di calopsitte che a fine agosto mi ha svezzato tre novelli
    Appena rimossi i figli, hanno subito ricominciato un'altra covata e ora sono nella condizione di svezzare altri 4 novelli.
    Posso metterli in voliera insieme ai fratelli o rischio che si azzuffino?
    La voliera è 2x1x1h, e i soggetti resteranno insieme fino al compimento della prima muta.

  2. #2
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Tranquillo, i calopsitte sono uccelli fortemente gregari e non ci sono problemi a mettere insieme dei novelli di due covate consecutive.
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  3. #3
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Gabriele_chiaro

    L'avatar di Gabriele_chiaro
    Registrato dal
    10-09-15
    residenza
    Piacenza
    Messaggi
    39

    Ok, grazie.
    Adesso conviene toglierlo in nido oppure lo lascio come riparo invernale?
    La gabbia è comunque ben riparata.

  4. #4
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Il nido toglilo subito altrimenti rischi che inizino un'altra covata mentre invece i riporduttori adesso hanno bisogno di riposare.

    Inoltre i parrocchetti australiani, Calpositte comprese (anche se non si possono definire strettamente dei parrocchetti), non usano il nido come riparo invernale. Se la gabbia è ben riparata non ci sono problemi. I miei Calopsitte hanno superato, in un inverno di molti anni fa, delle temperature minime di -17°C...
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  5. #5
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Gabriele_chiaro

    L'avatar di Gabriele_chiaro
    Registrato dal
    10-09-15
    residenza
    Piacenza
    Messaggi
    39

    -17°??
    Bene, almeno sono un po' più tranquillo, quest'inverno mi ero preoccupato perché la temperatura era scesa a -5° e avevo messo le lampade riscaldanti nelle voliere.
    Quest'anno non rifarò lo stesso errore.

  6. #6
    Junior Member
    Nazionalità:
    La bandiera di Adrianguerra

    L'avatar di Adrianguerra
    Registrato dal
    09-10-15
    residenza
    Portosangiorgio
    Messaggi
    26

    Scusate ma come può un animale esotico, e quindi abituato al caldo, a sopravvivere con temperature così basse?

  7. #7
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Quote Originariamente inviata da Adrianguerra Visualizza il messaggio
    Scusate ma come può un animale esotico, e quindi abituato al caldo, a sopravvivere con temperature così basse?
    Non è automatico che un animale "esotico" sia per forza abituato al caldo: per noi l'orso bianco è un animale esotico e NON è abituato al caldo, anzi lo soffre...

    Detto questo, esistono pappagalli che pur essendo originari di zone calde mostrano comunque incredibili capacità di resistenza a climi anche molto differenti da quelli originari. Altri pappagalli, invece, sono molto suscettibili, fino a morire, se in cattività trovano condizioni di temperatura differenti da quelle di dove provengono.

    Il calopsitte, e molti altri pappagalli australiani, sono specie molto resistenti riguardo le temperature.
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  8. #8
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    C'è anche da dire che il clima australiano è molto simile a quello mediterraneo, d'inverno la temperatura scende spesso sotto 0.
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

  9. #9
    Expert Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Roberto Giani

    L'avatar di Roberto Giani
    Registrato dal
    10-07-07
    residenza
    Rimini
    Messaggi
    3,526

    Ad esempio, guardate qui, questo fantastico documentario:

    https://www.youtube.com/watch?v=smj-PmWDzTg

    dal minuto 30 in poi si vedono wombati e pappagalli nella neve...
    Ciao, Roberto

    (allevo parrocchetti australiani)


  10. #10
    Staff del Forum
    Nazionalità:
    La bandiera di Luca Marani

    L'avatar di Luca Marani
    Registrato dal
    30-06-14
    residenza
    Fidenza
    Messaggi
    1,288

    Grazie Roberto per aver condiviso questo bellissimo documentario.
    È sempre bello vedere i nostri beneamati pappagalli allo stato selvatico.
    Saluti,
    Luca Marani.



    Il mio sito: allevamentomarani.jimdo.com

+ Rispondi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi